Una consegna molto non PC

401Report
Una consegna molto non PC

Ho sempre apprezzato il fascino di una donna anziana, ma incontrare Michelle mi ha fatto cambiare idea riguardo alle ragazze più giovani. Aveva 22 anni, era alta circa un metro e settanta a piedi nudi, aveva circa una taglia 12 (uk), capelli lunghi e scuri e occhi castano scuro. Indossava abiti larghi e occhiali, a dire il vero non era una ragazza a cui presteresti molta attenzione se la vedessi per strada.

All'epoca lavoravo per un grande negozio di computer e trascorrevo i miei giorni liberi a caccia di MILF! Avevo 35 anni e le uniche donne che mi interessavano avevano tra i 40 e i 50 anni. c'è qualcosa in una donna anziana che trovo sexy, forse il fatto che di solito hanno molta esperienza e non sono rimaste incinte!

Comunque, questa ragazza è venuta in negozio per cercare un nuovo computer, ho parlato con lei delle azioni e ho fatto tutte le domande giuste, poi quando ha fatto la sua scelta ho preso i documenti per il finanziamento, l'ho fatta sedere alla mia scrivania e abbiamo sbrigato le formalità.

mentre si sedeva di fronte a me mi sono reso conto che era piuttosto bella, l'ho accompagnata attraverso i moduli e l'ho convinta a iscriversi, poi ho scherzato dicendo che era ora che avevo tutti gli indirizzi e i numeri di telefono delle mie amiche.

Lei mi sorrise e mentre si alzava per andarsene, e parlò a bassa voce...."beh, chiamami se pensi di potercela fare"

Ero scioccato! e un po' emozionato!

L'ho riportata nel negozio principale e poi sono tornata alla mia scrivania per fare le chiamate necessarie per far passare i finanziamenti.

tutto controllato, quindi le ho chiesto se aveva bisogno che le fosse consegnato o se lo avrebbe preso adesso.

“beh” disse “posso prendere le due scatole piccole……ma quella grande……non suppongo….”
Sapevo dove sarebbe andata a finire, quindi ho detto: "Va bene, l'avrei portata a casa sua dopo il lavoro". comunque stavo tornando a casa.


Viveva in una di una lunga schiera di case, ho parcheggiato, ho recuperato la grande scatola contenente l'unità base principale e sono andato a bussare alla sua porta di casa. la porta si aprì, era sganciata. Sono entrato e ho gridato "Ciao.......ragazzo del computer!" Dio, sembrava stupido!

“Quassù” rispose “Vieni su”

chiudendo la porta con un piede salii le scale con la grande scatola, vidi una porta aperta e sentii la sua voce dall'interno. " Qui"

Ho seguito la voce nella stanza in cui si trovava e la vista con cui sono stato accolto mi ha quasi fatto cadere la scatola dove mi trovavo!


I suoi capelli erano spazzolati e le ricadevano sulle spalle, e tutto ciò che indossava era un body a rete completato da dei tacchi rossi verniciati.

"Ehm.........Cos.........." era tutto quello che riuscivo a dire

"Lascialo lì, per favore", mi fece cenno di metterlo dov'ero.
“Sono tornato in quel negozio 5 volte per comprare questo pc ma tu non ci sei mai stato!”

era vero che avevo appena avuto 2 settimane libere.

"Non ne avevo idea" ho risposto, iniziando ad apparire un rigonfiamento nei miei pantaloni.

guardando il mio inguine teso, sorrise "Immagino che approvi il vestito"
"Cazzo sì" ho sbottato!

"Per prima cosa però" ha detto "Non importa chi vedo, non scopo mai al primo appuntamento!"

La mia mente correva, che cazzo era allora tutto questo, una presa in giro, un po' di spettacolo?

Poi, prima che me ne rendessi conto, era in ginocchio davanti a me.

"Ma adoro succhiare il cazzo"

e con ciò mi strappò l'erezione dalla cerniera e se la succhiò profondamente in gola.

"Gesù" sussultai mentre lei passava ripetutamente dal nulla alle palle in profondità nella sua bocca.

Potevo sentire un formicolio nello scroto che mi diceva che questo sarebbe stato un incontro molto breve se non si fosse fermata presto. Come se leggesse nel pensiero, ha liberato il mio cazzo dalla bocca e si è alzata, prendendomi la mano e mi ha condotto nella stanza accanto, una camera da letto. Mi trascinai accanto a lei con i pantaloni intorno alle caviglie.



Una volta dentro mi sono tolto i pantaloni, le scarpe e la maglietta lasciandomi nudo davanti a lei. Il suo seno era diverso da qualsiasi cosa avrei potuto immaginare sotto i suoi vestiti larghi, una coppa 36 ma almeno una G, la sua vita sottile abbracciata dal body. Mi ha spinto di nuovo sul letto ed è tornata a succhiarmi il cazzo, solo che questa volta con meno urgenza e più tenerezza. Mi ha succhiato il sacco delle palle, mi ha sollevato le gambe e mi ha leccato il buco del culo prima di spingermi delicatamente due dita nel culo mentre tornava a succhiarmi.
Ero in paradiso, questa ragazza sapeva esattamente cosa stava facendo e lo faceva con una competenza superiore alla sua età. ancora e ancora si fermava quando il mio orgasmo stava per esplodere, negando il mio rilascio, fu allora in una di queste pause che si alzò.

"ti piace il mio culo?" si è voltata per permettermi di vedere il suo fondoschiena perfetto

“Secondo me è perfetto” ho risposto

"Mmmmm" ha fatto le fusa, poi in ginocchio sul letto accanto a me ha sorriso e ha detto "Fist it"!

Ora, come se la piega degli eventi non fosse già abbastanza strana, questa bellezza voleva che le dessi un pugno, e ormai deve aver saputo che ho delle mani piuttosto grandi. i miei polsi misurano 81/2 pollici circa, quindi non ero sicuro di poterlo fare.

Indicò il comodino, "Cassetto superiore"

Nel cassetto c'era una grande bottiglia di lubrificante, lo voleva davvero!

Ho tirato fuori la bottiglia e ne ho spremuto una quantità generosa sopra la mano destra, poi un'altra quantità uguale sul suo buco del culo.

Ho iniziato con un dito, poi due, e prima che me ne rendessi conto avevo quattro dita dentro fino alla seconda nocca.

Lei gemette mentre spingevo più in profondità dentro di lei, la mia mano strideva dalla lubrificazione fino alle nocche del sedere e all'improvviso con un po' di ca**o in più ero scomparsa nel suo sedere

“Figlio di puttana” urlò stringendo forte le coperte “Dammi un pugno nel culo”

Ho cominciato a ritirare la mano

"aaaaawwwwww cazzo che bello", urlò nel letto

Il suo culo era estremamente stretto, ma potevo forzare il mio pugno dentro e fuori abbastanza facilmente dopo pochi colpi.

"Oh FUUUUUCK, sto venendo" gridò mentre un torrente di sperma schizzava fuori dalla sua fica su tutto il letto e lungo le sue cosce


Ho continuato a pompare la mano dentro e fuori dal suo buco della merda, fermandomi solo brevemente quando ha spruzzato altro sperma, il sudore le scorreva addosso ora, le sue urla scomparivano nelle coperte mentre l'orgasmo seguiva l'orgasmo.
Il mio cazzo era duro come la roccia.

"Devo venire così tanto" l'ho quasi supplicata, ho rilasciato la mano per l'ultima volta e con il suo corpo ancora tremante per il suo ultimo climax, mi ha succhiato la carne più forte di quanto qualsiasi donna mi abbia mai succhiato prima o dopo. poi, quando il mio climax si avvicinava, mi ha messo 3 dita nel culo e mi ha scopato duramente, usando l'altra mano ha strizzato il mio sacco culinario finché non ho fatto esplodere fiumi di sperma nella sua bocca e in gola, mentre continuava a lavorare sul mio il culo e mi succhiò il cazzo finché non si afflosciò nella sua bocca, poi mi lasciò andare e si lasciò cadere sul letto.

siamo rimasti coccolati sul letto per quelle che sembravano ore ma probabilmente erano solo pochi minuti.

Sono stato io a rompere il silenzio........

"Allora cosa succede al secondo appuntamento?"

Storie simili

BANDIERE A SCACCHI FATEMI SCOPARE.

Alla fine del 200esimo giro della gara modificata NASCAR Oswego Fall Classic del 1973, la bandiera a scacchi sventolò sulla mia Vega n. 2 con motore big block. Probabilmente 10.000 delle 15.000 persone sugli spalti tifavano per me. Agli altri o non piacevo o speravano semplicemente che il loro pilota preferito vincesse. Un'altra vittoria in una gara era nei libri con il mio nome sopra. Quella è stata la mia sesta vittoria della stagione su quattro piste diverse nel programma del tour del Nordest. È stata una buona cosa che la gara fosse finita quel giro perché potevo sentire che una...

351 I più visti

Likes 0

Incontrare di nuovo Taylor al Park

Erano passati diversi mesi da quando io e Taylor ci eravamo messi insieme e, col passare del tempo, ho finito per vedere la mia vecchia ragazza. Stavo cercando di lasciarmi l'esperienza alle spalle, ma ogni volta che facevo sesso, sembrava che finissi sempre per pensare a Taylor. Ero ossessionato da lei, al punto che passavo davanti a casa sua, sperando disperatamente di incontrarla. Avevo iniziato a rendermi conto che non l'avrei mai più rivista, ma continuavo a portare il mio cane a fare passeggiate intorno al lago tutti i giorni, a volte anche due volte. Ancora una volta, non mi sarei...

329 I più visti

Likes 0

Wartime Comfort House Diario - Giorno 7 British Sausage

Avevo incaricato la signorina Yamaha di portare la giovane madre coreana Maple a nutrire la mia debole moglie del posto ogni volta che andavo a consumare con Cherry, oltre alle sue normali poppate quotidiane. Sapevo che il nutrimento extra avrebbe aiutato Cherry a diventare più forte. Sono stato anche incuriosito dall'orgasmo di mia moglie dopo che ho sparso i miei semi e mi sono ammorbidito, quindi ho deciso di lasciare la mia virilità nel suo grembo ogni volta che raggiungevo l'orgasmo. Mi eccitavo baciando appassionatamente mia moglie mentre accarezzavo i suoi seni sodi in crescita (quasi coppa B ora) e i...

1.1K I più visti

Likes 0

Catherine- prima parte._(1)

Lentamente, Catherine si sveglia dal letto sentendo l'aria fredda della California inondare la sua stanza. Si alza dal letto solo per sentire le piastrelle fredde sul pavimento. Allontanandosi dal letto, si prepara per la scuola. Entrando in bagno, ricordò la scorsa notte quando si era toccata per la prima volta. È stata un'esperienza strana, aveva sentito parlare e voci sulla masturbazione ma non l'aveva mai fatta da sola, anzi, a se stessa. Guardandosi allo specchio Catherine vide una ragazza con i capelli castani e gli occhi castani, un seno un po' sviluppato che sembra un po' insolito per una diciottenne. Si...

880 I più visti

Likes 0

Inaspettato..Parte 2

Cosa sta succedendo qui? La voce riecheggiò nella stanza, e subito lei capì chi era, suo fratello. Emyd si girò con calma sul letto e parlò con calma. Hey Josh, umm Aria è caduta disse mentre si alzava. Aria ha cercato di nascondersi sotto le coperte. mmhmm Josh si rivolse a Emyd I giochi al piano di sotto, vieni? Chiese. sì disse mentre faceva qualche passo verso la porta, ma poi si rivolse ad Aria Dovresti restare a letto per un po', sai, per ogni evenienza.. Mentre usciva e lasciava Aria, lei poteva ancora sentire le sue labbra sulle sue. Aria...

814 I più visti

Likes 0

Angeli e Demoni:1

C'è una battaglia per il cuore in me, una battaglia per la mia anima, vedi. Perché io sono l'ultimo istinto. Prima ancora che io fossi creato, loro erano la mia gente. Eravamo esseri antichi che si sono fatti strada con gli artigli per uscire dall'abisso che veniva prima di ogni cosa. Eravamo l'incarnazione del puro istinto primordiale e presto l'istinto di approvazione ha preso il sopravvento e abbiamo iniziato a creare cose. Il più grande tra noi ha creato quindici rocce di straordinaria bellezza e per un certo periodo la mia gente ha vissuto su di esse. Dopo un millennio, però...

693 I più visti

Likes 0

Il sexy shop – storia 16

In primo luogo, mi chiamo Lucy e ho 24 anni, 5 piedi e 5 con capelli biondi lunghi e folti, seno 32b e pesavo a quel tempo circa 110. La maggior parte delle persone direbbe che ero ben messa, il mio ex ha sempre detto che ero ben scopabile. Non ho trovato difficile trovare ragazzi. Sono appena venuti da me e ho avuto difficoltà a dire di no. Giovani, vecchi, belli, brutti, magri o grassi. Se avevano un cazzo ne avevo bisogno dentro di me. Lavoravo al bordello da poco più di quattro mesi e continuavo a scoparmi il padre di...

613 I più visti

Likes 0

Stazione Anton.

Mi dispiace per le persone che si prendono una pausa da Link perché sono TOTALMENTE perplesso e ho pensato a una nuova idea per una storia, Kai, con i suoi lunghi capelli castani e ricci con l'aiuto della brezza, le sferzava la nuca. Le sue lunghe ciglia, che quasi nascondevano i suoi occhi celesti, le tenevano lontano lo sporco dagli occhi. Mentre il cavallo si impennava davanti a lei, Kai alzò le braccia davanti a lei e si inchinò dolcemente al cavallo. I suoi movimenti rapidi erano taglienti e Kai non sapeva se poteva domare il cavallo o no. Dopo circa...

601 I più visti

Likes 0

Mom Eyes The Kids Capitolo nove e dieci

Diana non era sicura se si vedesse, ma si sentiva come se stesse ansimando come un cane mentre si muoveva verso la figlia nuda mentre la ragazza si adagiava in modo così provocatorio sul letto. E dagli sguardi che l'adolescente le lanciava con i suoi occhi sensuali e abbassati, Diana era abbastanza sicura che la ragazza ne fosse entusiasta quanto lei. Diana si sedette sul lato del letto. Il suo piano originale era stato quello di sedurre la ragazza nello stesso modo in cui aveva fatto con Jimmy, iniziando chiedendole quanto spesso Holly si fosse fregata con una preoccupazione genitoriale fraudolenta...

552 I più visti

Likes 0

La mia confessione_(1)

Questa è la mia partecipazione alla sfida Calling All Writers - Chapter 6 sul forum Sex Stories su www.xnxx.com. (Questo è per quegli stronzi che rubano storie e le pubblicano altrove.) Il tema di questa sfida era scrivere una storia sull'amore non corrisposto, facendo riferimento alla canzone All I Have to do is Dream, resa popolare dagli Everly Brothers come singolo di successo pubblicato nell'aprile 1958. C'è un problema: gli scrittori che hanno accettato la sfida dovevano scrivere dal punto di vista del sesso opposto. Sono un uomo, quindi ho dovuto scrivere come una donna. ATTENZIONE: questa non è una bella...

499 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.