Giocare con la sorella e la sua amica

487Report
Giocare con la sorella e la sua amica

Lascia che ti parli di me: mi chiamo Jake. Ho 15 anni, 5'11 '' 145 libbre con capelli castani e occhi verdi. Mi capita di avere una sorella, su cui si basa questa storia. Si chiama Samantha, ma tutti la chiamano semplicemente Sam in breve. Ha 4'9 '' e 9 anni con capelli castani lisci lunghi fino alle spalle e occhi castani. Andavamo d'accordo, ma è stato solo un fine settimana che la nostra relazione è diventata inappropriata.

È iniziato tutto quando mia madre mi ha chiesto di fare da babysitter a Sam per il fine settimana. Stava partendo per un viaggio d'affari, sarebbe partita venerdì pomeriggio e sarebbe tornata domenica sera. “La guarderò io” dissi, cercando di essere d'aiuto. “Grazie”, ribatté lei, “posso sempre contare su di te per prenderti cura della tua sorellina. E, per essere così utile, ti darò cinquanta dollari per il lavoro! (Dolce! Cinquanta dollari per guardare la mia sorellina per qualche giorno.) Cinquanta dollari erano un sacco di soldi per me, e non mi dispiaceva non uscire con i miei amici questo fine settimana per questo.

Mentre la mamma stava facendo le valigie dell'ultimo minuto per il suo viaggio di lavoro del fine settimana, Sam è arrivata rimbalzando dopo aver giocato fuori, la sua coda di cavallo che ondeggiava dolcemente mentre ballava in casa per salutare sua madre. Tuttavia, non era sola. La sua amica della porta accanto si unì a lei. Si chiamava Holly. Anche lei aveva 9 anni, ma un po' più bassa di Sam. La sua pelle era chiara, così come i suoi capelli, i suoi capelli biondi ondulati le ondeggiavano sulle spalle. Ho notato Holly per la prima volta quando la sua famiglia si è trasferita qui qualche mese fa. Era carina, ma non la consideravo nient'altro che un'amica di mia sorella minore. (Come cambierebbero le cose!)

"Mamma?" Sam iniziò: "Anche i genitori di Holly stanno uscendo e mi chiedevo se potesse restare con me e Jake fino al loro ritorno".

La mamma esitò: “Non lo so. Non credo che i suoi genitori lo permetterebbero.

Holly si rianimò: “No, no, davvero! Hanno detto che sarebbe andato tutto bene. Mi hanno anche dato cinquanta dollari da darti per il disturbo!

"Beh, immagino che per me vada bene, purché tu stia bene" rispose la mamma mentre si voltava verso di me. Anche Holly e Sam hanno guardato verso di me, e presto ho avuto tre paia di occhi che mi scrutavano, aspettando che rispondessi. Ho dato un'occhiata alle facce di Holly e Sam. Entrambi stavano facendo le loro migliori "facce da cucciolo tristi" e i loro occhi sono diventati davvero grandi. Davvero non mi importava, soprattutto se avessi avuto cinquanta dollari in più.

“Certo, non mi dispiace” risposi.

"Grande!" Sam ha gridato: "Andiamo nella mia stanza, Holly". Anche Sam stava cominciando a crescere, anche se il suo sedere non era grosso quanto quello di Holly, comunque carino per una ragazza della sua età. Questa era la prima volta che pensavo qualcosa di sessuale nei loro confronti, ma sicuramente non sarebbe stata l'ultima.

Mentre la mamma stava uscendo dalla porta, ha detto: “Jake, ci sono soldi per la pizza sul frigo. Cerca di non lasciare che le ragazze si ubriachino troppo mentre sono via! ha scherzato. Qualcosa nelle sue parole mi ha davvero fatto pensare.

Mentre tornavo in soggiorno, notai che Holly e Sam stavano entrambi camminando per la stanza. “Jake” iniziò Sam, “dov'è il telecomando. Holly e io vogliamo guardare Hannah Montana.

“Ehm, non lo so. Non stavo guardando qui l'ultima volta. Hai provato a controllare tra i cuscini? Dopo che ho detto questo, Sam ha iniziato ad affondare le braccia tra i cuscini del divano mentre Holly guardava sotto il divano stesso. Mentre lo faceva, il suo prendisole si è alzato un po', abbastanza per permettermi di dare un'occhiata alle sue mutandine di cotone bianco. Rimasi a fissarla per un po', sperando che Holly o Sam non si accorgessero che stavo guardando. Ho guardato Sam, che stava ancora cercando il controllo nei cuscini. Indossava una maglietta rosa e pantaloncini azzurri, quindi non sono riuscito a vedere granché. Non so perché ero così stuzzicato dalla vista della biancheria intima di un bambino di 9 anni. Alla fine, Sam ha preso il telecomando e ha acceso la TV su "Hannah Montana". I due si sedettero sul divano mentre tornavo in camera mia. Ho detto alle ragazze di restare dentro e che se avessero avuto bisogno di qualcosa sarei stata nella mia stanza.

Erano circa le 5:00 quando ho sentito Sam chiamare il mio nome. Mi sono diretto in soggiorno dove ho visto Holly e Sam sul divano con l'aria piuttosto annoiata. "Siamo davvero annoiati Jake", ha detto Sam. "Potresti per favore fare qualcosa con noi?"

"Perché non guardi la TV?" Ho risposto: "O giocare?" Anche se ero in qualche modo lusingata dal fatto che mia sorella minore mi chiedesse di giocare con lei, non ero esattamente un'esperta di attività da bambina.

"Siamo stufi della TV e non abbiamo nessun buon gioco da giocare!" si lamentò Sam. "Non riesci a pensare a niente da farci fare?"

Holly fece di nuovo la sua faccia triste, le sue labbra rotonde si arricciarono per formare un grazioso cipiglio. "Piuttosto, per favore, Jake?" chiese Holly con una voce così innocente.

Ora, non so cosa mi sia preso, ma non appena Holly l'ha detto, ho iniziato a pensare a pensieri sporchi. Qui avevo due ragazze carine e innocenti che avrebbero fatto quasi tutto ciò che chiedevo loro. Certo, una era la mia sorellina, ma come ogni adolescente, non avrei rifiutato l'opportunità di agire. Le ruote nella mia testa hanno iniziato a girare e alla fine ho pensato a qualcosa di divertente che potevamo fare.

"Ehm", ho iniziato, il mio cuore batteva più forte, "che ne dici di un gioco di indovinelli sul cibo?"

"Come giochi?" chiese la giovane Holly.

“È facile”, dissi, “basta indovinare il cibo che ti ho messo in bocca. Sarai bendato in modo da non poter imbrogliare, e se indovini correttamente tre volte, darò a venti dollari! Sapevo che i venti dollari sarebbero stati la ciliegina sulla torta, ma ero decisamente disposto a rinunciare a venti dollari per convincerli a giocare.

"Freddo!" esclamò Holly.

"Okay", ha dichiarato Sam, "sembra un gioco piuttosto interessante."

Ho detto alle ragazze di sedersi su una sedia mentre andavo nella stanza di mia madre per recuperare un paio delle sue bende che usava mentre dormiva. Mi affrettai indietro, ansioso di iniziare il divertimento. Quando sono tornata, Holly e Sam stavano aspettando pazientemente come brave bambine. Ho messo le bende e ho chiesto se potevano vedere qualcosa.

“No” risposero entrambi. Per assicurarmi che non potessero vedere, li ho girati. Quando non hanno risposto, sapevo che erano completamente ciechi. Corsi in cucina per raccogliere il primo oggetto per il nostro gioco. Sono tornato con un vassoio di cibi vari. Ho preso il primo oggetto, una carotina, e l'ho tenuto davanti alla faccia di Sam.

“Ora, prima di iniziare, ho un'altra regola: devi tenere le mani abbassate e non puoi usare i denti perché questo lo tradirebbe. Concordato?"

"Concordato! Niente mani o denti” rispose Sam. Holly chiese: "Come facciamo a indovinare allora?"

"Bene", ho iniziato, "dovrai solo leccare e succhiare e assaggiare per indovinare." Ho detto a Sam di aprire la bocca, cosa che lei ha obbedientemente fatto. Ho tenuto ferma la carota mentre lei leccava e succhiava teneramente, le sue labbra massaggiavano delicatamente la verdura. Dopo circa dieci secondi, ho rimosso la carota e ho chiesto a Sam cosa pensava fosse.

"È una carota!" esclamò. "Questo è un punto per Sam!" dichiarai.

Successivamente, ho preso una fragola e mi sono diretto verso Holly, che aveva già la bocca aperta, in attesa del suo primo cibo. Anche lei prese a succhiare e leccare il frutto con entusiasmo. Ho tenuto la fragola così vicino a lei che ho potuto sentire l'odore dei suoi capelli. Ci vollero solo pochi secondi prima che Holly prendesse un pezzo di fragola e dichiarasse che era una fragola. Le ho dato un punto, ma le ho ricordato che usare i denti non era permesso.

"Oops", ridacchiò, "Adoro le fragole".
Il mio cuore batteva all'impazzata mentre prendevo lo sciroppo di cioccolato e ne versavo una buona quantità sul dito. L'ho tenuto davanti a Sam e lei ha preso il mio dito in bocca, succhiandolo e leccandolo. È stato così bello quando ha iniziato a far roteare la lingua intorno al mio dito, desiderosa di ricevere più cioccolato possibile.

“Mmmmmm” tubò, “quello è cioccolato. Sai che amo il cioccolato Jake!

"Giusto! Va bene Holly, tocca a te. Ho detto.

Ho ripetuto il processo con Holly, usando questa volta il mio dito ricoperto di burro di arachidi. Le ci è voluto più tempo per succhiare tutto lo spread, ma alla fine l'ha preso tutto. Sono diventato immediatamente duro quando Holly ha iniziato a dondolare la testa sul mio dito, succhiando e leccando mentre lo faceva. Le ho dato un punto e mi sono preparato per il round finale. Ho ricordato alle ragazze che i denti non erano ammessi. Il mio cuore batteva all'impazzata mentre indovinavo me stesso. Decisi che non si poteva tornare indietro mentre mi sbottonavo lentamente i jeans e aprivo la zip. Ho preparato il mio cazzo da cinque pollici e mi sono diretto verso la bocca della mia sorellina. Non mi sono preoccupato di rivestirmi il cazzo perché pensavo che queste ragazze non avessero mai visto un cazzo, figuriamoci assaggiarne uno prima. Silenziosamente mi avvicinai a Sam, tenendo il mio cazzo in mano, pompandolo lentamente.

«Apri la bocca, Sam», dissi. Lentamente ho guidato il mio cazzo nella sua bocca aperta. Quando fu circa a metà strada nella sua bocca, le dissi di iniziare a indovinare. Immediatamente le sue labbra si bloccarono sul mio cazzo e iniziarono a succhiare. Il mio cazzo è stato inghiottito nella sua bocca piccola, bagnata e calda. Le afferrai la coda di cavallo e la guidai in un movimento a bobina incoraggiandola a leccare mentre succhiava. Sapevo che non sarei durato a lungo, quindi dopo circa un minuto del suo succhiare, ho rimosso il mio cazzo e le ho chiesto cosa ne pensasse.

«Be'», cominciò, «non sono sicura di cosa fosse. Aveva un sapore salato, ma la consistenza era strana. Era duro, ma molto morbido, e la punta sembrava più grande del resto. Il mio cuore batteva più forte ora perché sapevo che si riferiva alla testa. Ero contenta che non sospettasse di avere in bocca anche il cazzo di suo fratello maggiore. "Immagino fosse una... banana?"

“No, mi dispiace sorellina”, le dissi, “Non era una banana. Vediamo se Holly riesce a indovinare di cosa si tratta.

Mi sono trasferito da Holly che stava aspettando con impazienza con la bocca spalancata. Il mio cazzo è entrato per circa tre quarti nella sua bocca, il che è stato piuttosto impressionante per una bambina di 9 anni. Non potevo credere a quanto fosse bello. La sua testa si muoveva lentamente su e giù sul mio cazzo. Le dissi di aumentare la suzione mentre le mettevo la mano sulla testa e passavo le dita tra i suoi morbidi capelli biondi. Sentivo il mio orgasmo ostacolante e ho deciso di far assaggiare a Holly.

Rimuovendo rapidamente il mio cazzo dalla graziosa boccuccia di Holly, l'ho avvertita: "Holly, preparati! Questo è un indizio in due parti. Presto ti schizzerò qualcosa in bocca. Voglio che tu lo tenga lì finché non avrò finito, e poi voglio che tu lo ingoi, okay?"

"Va bene!" esclamò Holly, entusiasta di finire la sua ipotesi sul cibo.

"Va bene Holly, tieni la lingua fuori e preparati!" Ho strattonato furiosamente il mio cazzo e ho puntato la testa verso la lingua rosa di Holly. Ho dovuto mordermi il labbro per impedirmi di gemere troppo forte. Ho visto il primo getto di denso sperma bianco schizzare dal mio buco del piscio e atterrare sulla lingua della ragazzina. Holly sobbalzò un po' al contatto iniziale, ma a suo merito tenne la bocca aperta per me. Ho visto sei corde di sperma atterrare sulla lingua di Holly. Quando finalmente ebbi finito, mi tirai su velocemente i pantaloni e dissi a Holly di deglutire. Holly ha chiuso la bocca e ho sentito un "golto" perché sapevo che il mio seme era diretto verso la sua pancia. Ho rimosso le pieghe cieche di entrambe le ragazze e ho chiesto a Holly cosa pensava che fosse.

“Non ne sono troppo sicura,” disse strofinandosi gli occhi, “era un po' salato e amaro, ma stranamente dolce. Era anche molto appiccicoso. Non so cosa fosse, ma aveva un sapore piuttosto buono! disse Holly con un sorriso.

“Aww! Non è giusto, voglio provare quella roba appiccicosa! si lamentò Sam

“Scusa sorellina, queste sono le regole. Sembra che nessuno vinca i soldi. Ma, se vuoi davvero giocare ancora, forse possiamo giocare dopo cena. L'ho detto con un sorriso.

"Beh, preferirei solo assaggiare di nuovo quella roba appiccicosa", disse Sam.

"Anche io!" Holly ha proclamato: "Era strano ma sicuramente era gustoso!"

"Va bene ragazze, se davvero volete ancora un po' di quella roba, forse vi mostrerò come ottenerla verso l'ora di cena." Sapevo nella mia testa che questo sarebbe stato un inizio molto divertente per un fine settimana molto cattivo.

Storie simili

BANDIERE A SCACCHI FATEMI SCOPARE.

Alla fine del 200esimo giro della gara modificata NASCAR Oswego Fall Classic del 1973, la bandiera a scacchi sventolò sulla mia Vega n. 2 con motore big block. Probabilmente 10.000 delle 15.000 persone sugli spalti tifavano per me. Agli altri o non piacevo o speravano semplicemente che il loro pilota preferito vincesse. Un'altra vittoria in una gara era nei libri con il mio nome sopra. Quella è stata la mia sesta vittoria della stagione su quattro piste diverse nel programma del tour del Nordest. È stata una buona cosa che la gara fosse finita quel giro perché potevo sentire che una...

351 I più visti

Likes 0

Incontrare di nuovo Taylor al Park

Erano passati diversi mesi da quando io e Taylor ci eravamo messi insieme e, col passare del tempo, ho finito per vedere la mia vecchia ragazza. Stavo cercando di lasciarmi l'esperienza alle spalle, ma ogni volta che facevo sesso, sembrava che finissi sempre per pensare a Taylor. Ero ossessionato da lei, al punto che passavo davanti a casa sua, sperando disperatamente di incontrarla. Avevo iniziato a rendermi conto che non l'avrei mai più rivista, ma continuavo a portare il mio cane a fare passeggiate intorno al lago tutti i giorni, a volte anche due volte. Ancora una volta, non mi sarei...

329 I più visti

Likes 0

HSA-033 TEST-001

------------------------------------------------------------------ ------------------------------------------------- Commento dell'autore: Salve ragazzi e ragazze, sto provando un nuovo formato con questa storia ispirata ai log di SCP, non ho molta esperienza con il contenuto di SCP o la scrittura in generale, ma volevo principalmente sapere se vi piace l'idea di it, qualsiasi consiglio o commento è molto apprezzato! ------------------------------------------------------------------ ------------------------------------------------- Articolo: HSA-033 Classe oggetto: Euclide Procedure speciali di contenimento: HSA-033 deve essere tenuto in una cella rinforzata sufficientemente grande, sono necessari ulteriori test. Descrizione: Una creatura simile a un armadillo ha un carapace con punte che coprono l'intera schiena. Ha 4 estremità, 2 braccia e 2 gambe...

1.2K I più visti

Likes 0

Wartime Comfort House Diario - Giorno 7 British Sausage

Avevo incaricato la signorina Yamaha di portare la giovane madre coreana Maple a nutrire la mia debole moglie del posto ogni volta che andavo a consumare con Cherry, oltre alle sue normali poppate quotidiane. Sapevo che il nutrimento extra avrebbe aiutato Cherry a diventare più forte. Sono stato anche incuriosito dall'orgasmo di mia moglie dopo che ho sparso i miei semi e mi sono ammorbidito, quindi ho deciso di lasciare la mia virilità nel suo grembo ogni volta che raggiungevo l'orgasmo. Mi eccitavo baciando appassionatamente mia moglie mentre accarezzavo i suoi seni sodi in crescita (quasi coppa B ora) e i...

1.1K I più visti

Likes 0

La storia di Ann parte 2

La storia di Ann parte 2 Ann non era affatto a disagio nel retro di questo veicolo e con gli orgasmi appena avvenuti, insieme a chiunque la stesse succhiando, questo la portò di nuovo a un climax tremante. Le piaceva quando suo marito si contorceva e giocava con i suoi capezzoli, ma quello che amava ancora di più era quando giocava con loro e le succhiava la figa, specialmente il clitoride. Gli uomini che l'avevano presa apparentemente erano molto bravi a dare piacere alle donne. Era sdraiata lì incapace di muoversi ed era così consumata da tre orgasmi piacevoli, quasi di...

944 I più visti

Likes 0

Catherine- prima parte._(1)

Lentamente, Catherine si sveglia dal letto sentendo l'aria fredda della California inondare la sua stanza. Si alza dal letto solo per sentire le piastrelle fredde sul pavimento. Allontanandosi dal letto, si prepara per la scuola. Entrando in bagno, ricordò la scorsa notte quando si era toccata per la prima volta. È stata un'esperienza strana, aveva sentito parlare e voci sulla masturbazione ma non l'aveva mai fatta da sola, anzi, a se stessa. Guardandosi allo specchio Catherine vide una ragazza con i capelli castani e gli occhi castani, un seno un po' sviluppato che sembra un po' insolito per una diciottenne. Si...

880 I più visti

Likes 0

Inaspettato..Parte 2

Cosa sta succedendo qui? La voce riecheggiò nella stanza, e subito lei capì chi era, suo fratello. Emyd si girò con calma sul letto e parlò con calma. Hey Josh, umm Aria è caduta disse mentre si alzava. Aria ha cercato di nascondersi sotto le coperte. mmhmm Josh si rivolse a Emyd I giochi al piano di sotto, vieni? Chiese. sì disse mentre faceva qualche passo verso la porta, ma poi si rivolse ad Aria Dovresti restare a letto per un po', sai, per ogni evenienza.. Mentre usciva e lasciava Aria, lei poteva ancora sentire le sue labbra sulle sue. Aria...

814 I più visti

Likes 0

Angeli e Demoni:1

C'è una battaglia per il cuore in me, una battaglia per la mia anima, vedi. Perché io sono l'ultimo istinto. Prima ancora che io fossi creato, loro erano la mia gente. Eravamo esseri antichi che si sono fatti strada con gli artigli per uscire dall'abisso che veniva prima di ogni cosa. Eravamo l'incarnazione del puro istinto primordiale e presto l'istinto di approvazione ha preso il sopravvento e abbiamo iniziato a creare cose. Il più grande tra noi ha creato quindici rocce di straordinaria bellezza e per un certo periodo la mia gente ha vissuto su di esse. Dopo un millennio, però...

693 I più visti

Likes 0

Il sexy shop – storia 16

In primo luogo, mi chiamo Lucy e ho 24 anni, 5 piedi e 5 con capelli biondi lunghi e folti, seno 32b e pesavo a quel tempo circa 110. La maggior parte delle persone direbbe che ero ben messa, il mio ex ha sempre detto che ero ben scopabile. Non ho trovato difficile trovare ragazzi. Sono appena venuti da me e ho avuto difficoltà a dire di no. Giovani, vecchi, belli, brutti, magri o grassi. Se avevano un cazzo ne avevo bisogno dentro di me. Lavoravo al bordello da poco più di quattro mesi e continuavo a scoparmi il padre di...

613 I più visti

Likes 0

Stazione Anton.

Mi dispiace per le persone che si prendono una pausa da Link perché sono TOTALMENTE perplesso e ho pensato a una nuova idea per una storia, Kai, con i suoi lunghi capelli castani e ricci con l'aiuto della brezza, le sferzava la nuca. Le sue lunghe ciglia, che quasi nascondevano i suoi occhi celesti, le tenevano lontano lo sporco dagli occhi. Mentre il cavallo si impennava davanti a lei, Kai alzò le braccia davanti a lei e si inchinò dolcemente al cavallo. I suoi movimenti rapidi erano taglienti e Kai non sapeva se poteva domare il cavallo o no. Dopo circa...

601 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.