Il paradiso dei bikini

760Report
Il paradiso dei bikini

Questa è la seconda storia della serie, 'Soaked through' è dove tutto ha inizio...
Trascorsa la serata con molta confusione, Debbie tornò al piano di sotto dopo che si era asciugata e si era cambiata. Indossava i suoi soliti abiti larghi e sbattuti al chiuso e si comportava come se gli eventi appena accaduti dopo il suo fradicio arrivo a casa da scuola non fossero accaduti. Non sapevo se dovevo parlarne o meno, visto che avrei dovuto essere il tutore, il responsabile. Mentre la serata volgeva al termine, ci salutammo entrambi e andammo a letto. Una volta che ero sdraiato lì da solo nell'oscurità tutto ciò a cui riuscivo a pensare era Debbie in ginocchio, la testa che andava su e giù per il mio cazzo, succhiandomi e leccandomi, mentre ricordavo queste visioni mi stavo masturbando furiosamente il cazzo e quando mi sono La conclusione finale dell'evento, il momento in cui stavo sparando schizzi dopo schizzi di sperma nella sua fantastica bocca da adolescente, l'ho lasciata strappare ancora una volta con un incredibile orgasmo, questa volta sparando in aria atterrando sul mio petto e sullo stomaco.
I giorni successivi andarono normalmente, io al lavoro, Debbie a scuola e le serate come tutte le altre sere. Questo è stato fino al sabato, la giornata è stata una giornata torrida, in contrasto con la pioggia battente dei due giorni precedenti. Eravamo stati invitati a un barbecue a casa di un amico, lavoravo con Paul e lo conoscevo da tempo e aveva due figlie, Beth che aveva due anni meno di Debbie e Hannah, che aveva la stessa età a sedici anni . Paul aveva fatto molto bene per se stesso e aveva una grande casa con la sua piscina e un fantastico patio, quindi era l'ideale per i barbecue nelle calde giornate di sole come questa. Sua moglie Angela era l'ospite perfetto, assicurando a tutti gli ospiti, la maggior parte dei quali si conosceva, bevevano cibo e bevande ecc. Era anche molto calda, alta e magra con i capelli rossi infuocati e un culo che volevi afferrare ad ogni opportunità.
Dato che il tempo era così caldo, la maggior parte delle persone indossava pantaloncini e magliette o in costume da bagno, quando siamo arrivati ​​Debbie ha fatto la solita ragazza che si abbracciava con Beth e Hannah ed è scomparsa insieme al piano di sopra. Paul mi ha offerto una birra fresca e siamo usciti per stare vicino alla Barbie, stava raccontando tutto delle sue nuove imprese e di quanto stava facendo bene quando qualcosa ha attirato la mia attenzione e ho perso tutta la concentrazione sulla conversazione di Paul. Le tre ragazze si erano tutte cambiate nei loro bikini!!
Debbie indossava un succinto bikini rosso a due pezzi che metteva in risalto le meravigliose curve del suo corpo, Hannah indossava un completo bianco altrettanto rivelatore mentre Beth indossava una versione più modesta di un top sportivo. Tutti e tre hanno mostrato i loro meravigliosi corpi da adolescenti camminando dalla casa al bordo della piscina.
Debbie mi ha beccato a guardare loro tre e quello stesso sorriso sexy le è apparso sul viso, poi ha voltato le spalle a me per stendere l'asciugamano sul bordo della piscina, mentre ha tenuto le gambe dritte e si è chinata per sdraiarsi è piatto, dandomi così una visione perfetta del suo inguine coperto dal bikini. In men che non si dica erano tutti in piscina a sguazzare divertendosi, a chinarsi a vicenda ea scherzare.
Dopo circa mezz'ora i tre scesero e si sdraiarono sugli asciugamani per prendere un po' di sole, i loro corpi bagnati che luccicavano alla luce del sole.
Con il passare della giornata e le bevande continuavano a scorrere, Debbie continuava a venire da me per fare il check-in e dire "ciao" e ogni volta che veniva da me trovava un motivo per piegarsi in modo da avere una visione perfetta del suo culo ben tonico o avvicinati a me e sfiorami con quelle bellissime tette. Ho notato che stava diventando brillo, motivo per cui le ragazze continuavano a scomparire al piano di sopra. Intorno alle 23:00 le persone stavano iniziando ad andarsene, quindi ho ringraziato Paul e Angela per l'ottima giornata e sono andato a prendere Debbie.
Era seduta sul gradino più basso della casa con l'aspetto un po' peggiorato per l'usura, le gambe spalancate con la testa all'interno. Hannah si è avvicinata a me e ha iniziato a scusarsi per essere così ubriaca, mi ha abbracciato e ha iniziato a piangere, l'ho abbracciata e le ho detto "non è colpa tua", potevo sentire il suo corpo caldo e succinto che premeva contro di me.
Mi stavo eccitando di nuovo per questo e potevo sentire il mio cazzo diventare duro e ho iniziato a premere contro le regioni inferiori di Hannah, proprio come aveva fatto con Debbie qualche giorno prima. Ho cercato di allontanarmi ma Hannah mi ha tirato più vicino e ho potuto sentirla muoversi contro di me. 'Questo deve finire', ho pensato, qui stavo abbracciando una bella adolescente poco vestita nella sua stessa casa con entrambi i genitori nella stanza accanto. Sono riuscito a tirarmi indietro e ho notato che aveva lo stesso sguardo sensuale sul viso che aveva Debbie appena prima di farmi il pompino della mia vita, mi sono voltato rapidamente e mi sono concentrato sul portare Debbie su dalle scale e fuori di casa. Ho dovuto tenerla in piedi con il mio braccio dietro la sua schiena e quando è arrivato il taxi l'ho messa sul sedile posteriore e mi sono seduto accanto a lei, si è spostata in modo che fosse seduta vicino a me e quasi all'istante si è addormentata, lei le mani erano riuscite a cadere direttamente in grembo e si erano posate sul mio inguine, ero ancora eccitato dall'abbracciare la fantastica Hannah, quindi il mio cazzo era ancora semiduro.
Mi sono ritrovato a premere la sua mano addormentata contro il mio cazzo e a strofinarlo avanti e indietro, era ancora fuori, quindi non faceva alcuna differenza per lei che stavo usando le sue mani per allenarmi. Troppo in fretta il taxi è arrivato a casa mia, così sono riuscito a svegliare Debbie e l'ho accompagnata in casa.
Una volta dentro, è crollata sul divano, una gamba sopra e una gamba staccata. Rimasi lì a guardare quanto fosse meravigliosa questa bellezza adolescente qui, proprio di fronte a me. Mi sono inginocchiato sul pavimento accanto a lei e ho iniziato a capire il modo migliore per prenderla in braccio.
Fu allora che ebbi voglia di sentire quelle sue meravigliose tette, che erano ancora a malapena coperte dal succinto top bikini rosso. Ho spostato la mia mano sulla sua pancia piatta e mi sono alzata, prendendo a coppa il seno destro; è stato fantastico, tutto morbido ed elastico. Dopo un paio di pressioni ho portato l'altra mano per fare lo stesso con quella sinistra. Era ancora ben fuori di testa, quindi ho iniziato a strofinare i suoi capezzoli, che avevano iniziato a diventare più duri e stavano spingendo nel materiale.
"Dovevo vederli dal vivo", ho pensato. Ho spostato il materiale di entrambi i seni per rivelare i suoi grandi capezzoli, tutti rosa e gonfi; Li ho strofinati con i palmi delle mani e li ho strofinati tra dito e pollice. Questo è stato fantastico; Potevo sentire l'eccitazione di quanto fosse sbagliato, uno per averlo fatto a qualcuno di mia cura e due per averlo fatto quando lei non sapeva nemmeno che lo stavo facendo!!
Mi sono chinato in avanti e iniziando a succhiare questi capezzoli, che a questo punto stavano spuntando come proiettili, li ho leccati come se non ci fosse un domani. Debbie ha emesso un piccolo gemito e ha spostato la mano tra le gambe, l'ho preso come un segno che si stava eccitando. Ho spostato la mano dal suo seno e ho tracciato una linea fino agli slip del suo bikini; Ho messo la mia mano intorno al suo tumulo e ho potuto sentire il calore che proveniva dalla sua figa. Ho quindi colto l'occasione per far scivolare la mano sotto la cintura e verso il suo spacco.
Ho notato che era completamente rasata o incerata, in ogni caso non c'era un capello da sentire. Mi sono abbassato ulteriormente fino a quando la mia mano ha incontrato la sua umidità e il mio dito ha sentito il suo clitoride duro. Ho strofinato il clitoride per alcuni minuti prima di rendermi conto che volevo disperatamente vedere la sua figa tanto quanto volevo vedere i suoi seni. Ho spostato la posizione in modo da essere ai suoi piedi, ho messo le dita nella sua cintura e le ho tolto il sedere, il che non è stato facile perché il suo corpo era un peso morto, ma ne è valsa la pena. Qui davanti a me c'era questa perfetta figa di sedici anni, che luccicava dai suoi stessi succhi. Riportai la mano sulla sua fessura e l'aprii.
Ho spostato il mio dito medio verso l'ingresso del suo buco e l'ho spinto dentro, è stato fantastico. Caldo, morbido ed estremamente umido. Ho continuato a muoverlo dentro e fuori e dopo un paio di minuti ho aggiunto un secondo dito e poi un terzo, sempre usando l'altra mano per massaggiare il suo clitoride indurito. Debbie gemeva nel suo stato ancora "fuori di testa". L'odore della sua figa bagnata mi stava facendo impazzire e volevo tanto assaporarla.
Ho rimosso la mia mano dal suo clitoride e l'ho sostituita con la mia lingua; Ho iniziato a leccare i suoi succhi dopo aver rimosso le dita. Aveva un sapore squisito. Dopo alcuni istanti di leccare, ho riportato la mia attenzione sul suo clitoride e ho ripreso a scopare con le dita con una figura aggiunta. I suoi gemiti e gemiti stavano diventando più forti, i suoi fianchi si stavano muovendo e le sue mani mi hanno afferrato la testa e mi hanno attirato più vicino.
Lo stava facendo nel sonno, era sveglia, ero appena stato arrestato per aver approfittato di questa ragazza ubriaca adolescente??
A questo punto non mi importava, mi stavo godendo il momento fin troppo. Ho aumentato il ritmo delle mie leccate sul suo clitoride solido come una roccia e le mie mani erano come una sfocatura che entrava così forte e veloce nel suo buco bagnato fradicio. Il suo corpo era convulso, il suo orgasmo ha raggiunto, ha gridato in estasi, ansimando e gemendo a tempo con le sue spinte pelviche. La mia bocca era stata colpita da schizzi del suo succo di fanny che ho bevuto avidamente. Dopo un paio di minuti il ​​suo corpo si fermò e il suo gemito cessò, le sue mani caddero dalla mia testa. Mi sono alzato e mi sono asciugato la faccia dai suoi succhi gustosi e ho guardato il suo corpo quasi nudo, ero così eccitato!!
Stavo per chinarmi e prenderla in braccio, pensando di poterla portare a letto, quando si è girata di fronte allo schienale del divano e ha detto 'Grazie, ne avevo bisogno. Il tuo debito è pagato. Buona Notte '.
Detto ciò, mi voltai e mi diressi verso la porta provando un misto di gioia estrema e un'incredibile frustrazione sessuale. Stavo per salire le scale quando ho sentito di nuovo la sua voce 'Chris!..... ora ti devo di nuovo.......'

Storie simili

La mia prima esperienza gay_(2)

Introduzione Era venerdì sera ed ero seduto a casa a guardare il porno come al solito. Quando ho deciso di guardare Craigslist, cosa che di solito facevo perché mi eccitavo così tanto da tutti i cazzi là fuori che avevano bisogno di succhiare. Stasera finirebbe per essere un po' diverso dalla maggior parte delle sere però. Ho finito per bere da pochi a molti e pubblicare la mia aggiunta che non avevo mai fatto prima. Ho pubblicato il mio annuncio dicendo che ero 26 bianco in buona forma e cercavo un bel cazzo grosso da succhiare. Ora a questo punto della...

865 I più visti

Likes 0

CATTURATO_(0)

Blair Ryan ha disfatto la sua borsa da notte e le ha sistemato i vestiti prima di appenderli nell'armadio dell'hotel. Si è avvicinata alla finestra e ha guardato lo skyline di Tel Aviv sottostante e ha commentato ad alta voce: Un'intera settimana in Terra Santa, non riesco quasi a credere di essere qui!!! Doveva trascorrere un paio di giorni a Tel Aviv, quindi noleggiare un'auto e guidare fino a Gerusalemme e Betlemme, era davvero ansiosa di vedere il Muro del Pianto! Beh, era stata una lunga giornata ed era esausta, e si era praticamente addormentata prima che la sua testa colpisse...

194 I più visti

Likes 0

Affari Parte 1

Jeb grugnì mentre adagiava con cura sul pavimento l'ultima delle ragazze prive di sensi. Facendo un passo indietro, si fermò ad ammirare le loro forme nude, prima di chiamare sua madre, Amy, per ripulirle. Si precipitò dentro, tutta rotonda e nonna, ed esclamò, “Oh Jeb, ti sei superato! Randal sarà così contento, scommetto che tiene per sé quel biondo argenteo. aggiunse sfacciatamente, e lui ridacchiò. Dietro di lei si trascinava una minuscola ragazza con la pelle molto abbronzata, una criniera bionda e occhi incredibilmente viola. “Ciao Violetta cara. si chinò per baciarla e lei arrossì dolcemente. “Ora Violet, prenderò questi due...

117 I più visti

Likes 0

Il Club dei Pensionati (12)

Andie si alzò e ci abbracciammo l'un l'altro. «Andiamo a letto», sussurrai. La sua risposta fu un gemito sommesso ed entrambi ci voltammo per andarcene, con lei che afferrava la sua borsa. Quando siamo arrivati, le ho chiesto: Mi piacerebbe farti piacere, mia cara. L'ho spinta delicatamente di nuovo sul letto, poi ho iniziato a far scorrere le mani su e giù per le sue gambe. Prendendo la fibbia e la cerniera dei pantaloni, ho aperto loro e ha raggiunto per la vita dei suoi pantaloni. Non sapevo cosa aspettarmi, dal momento che ha detto che non aveva avuto nessun cambiamento...

1K I più visti

Likes 0

Il riparatore Capitolo 3 e 4

Capitolo 3 Tesoro, sono a casa Jimmy si svegliò per primo e si ritrovò a cucchiaio con Jane e il suo legno mattutino stretto contro il suo morbido culo, si sporse un po' in avanti e iniziò a baciarle dolcemente il collo e poi l'orecchio. Mmm, gemette dolcemente mentre girava la testa a metà per guardare per vedere chi la stava baciando. Jimmy la baciò dolcemente sulle labbra e poi iniziò a manipolarle il capezzolo sinistro. Niente ha fatto andare Jane più veloce di qualcuno che si occupava dei suoi capezzoli. Ha lasciato cadere la mano sul culo e ha trovato...

1.2K I più visti

Likes 0

Urla appiccicose

Era di circa 5'6 per lo più gambe, con una bella pelle abbronzata, capelli castani lunghi fino alle spalle. Aveva un bel seno da qualche parte intorno ai 36 o 38 gradi C. indossava una gonna corta nera fottimi e una canotta rosa. Alcune scarpe nere sexy con cinturino da 3 pollici. Siamo andati a cena fuori e poi siamo andati a vedere un film di ragazze sdolcinate. Era ora di riportarla a casa sua. Mi sentivo un po' deluso a questo punto, non stavo ricevendo alcuna indicazione che ci sarebbe mai stato un secondo appuntamento. Siamo tornati a casa sua...

628 I più visti

Likes 0

La mia prima volta_(31)

La mia prima volta Aprendo la pagina non avevo mai visto niente di simile prima, sapevo che era una rivista cattiva ma non sapevo cosa aspettarmi perché non ne avevo mai vista una prima>Davanti a me una doppia pagina di una donna nuda aprendo le gambe, ho potuto vedere la sua figa sbattere tutti i capelli e le sue tette, prima ho riso poi ho guardato con stupore. Il mio amico ha detto che aveva visto tutto prima. (Beh, aveva cinque anni più di me a tredici anni avevo solo otto anni) Abbiamo sentito la porta d'ingresso aprirsi ed è...

65 I più visti

Likes 0

La maledizione di Cupido parte 1

Di nuovo sto facendo lo stesso sogno; è sempre la stessa stanza fredda e squallida. All'inizio sembra sempre buio pesto ma grazie a qualche luce di candela nella stanza riesco a vedere nella stanza accanto dove c'è sempre un divano rosso, dove una strana donna aspetta la mia compagnia. Non riesco mai a sentire la sua voce, ma per qualche motivo so che mi sta chiamando. Mentre mi alzo dal letto per venire da lei, sento lo stesso dolore acuto nei miei occhi, eppure non smetto mai di muovermi, non importa quanto intenso diventi il ​​dolore, come se il mio corpo...

126 I più visti

Likes 0

Cosa mi ha fatto

La sua figa era dolorante e il suo culo faceva davvero male, ma continuava a gocciolare sperma dalla sua figa. Le scorreva lungo le cosce, incurante della sua umiliazione, soprattutto a causa di essa. Il piacere che le scorreva ad ogni fitta di dolore dal buco del culo faceva ridere gli uomini e lei piangeva, ma chi poteva negare che le piacesse? Gli uomini l'avevano trovata a una festa, le avevano fatto i complimenti, l'avevano presa in giro e le avevano detto cose cattive. In qualche modo sapevano che troia fosse, sapevano che si stava eccitando a sentirli. Ma era brava...

24 I più visti

Likes 0

La storia di Robert Capitolo 12

Dopo il ballo (((Suoneria))) (((Suoneria))) Un forte squillo invadente mi investì, presi il telefono, aggrovigliato in bambine nude. Ciao? Buongiorno Robert Marcus disse allegramente, Sveglia le ragazze di Erik e mandale dal loro nonno che hanno una giornata di preparazione da fare, e unisciti a me sul balcone per un caffè. Abbiamo un po' di logistica da coprire”. Ho gentilmente dato di gomito e baciato gli angioletti svegliandoli tirandoli su dal letto. Hanno raccolto i loro abiti come ho trovato una veste. Alicia, Tawny, Sam e Shelly si sono rotolati nel mio punto caldo ormai assente e hanno continuato a sonnecchiare...

1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.