Il paradiso dei bikini

477Report
Il paradiso dei bikini

Questa è la seconda storia della serie, 'Soaked through' è dove tutto ha inizio...
Trascorsa la serata con molta confusione, Debbie tornò al piano di sotto dopo che si era asciugata e si era cambiata. Indossava i suoi soliti abiti larghi e sbattuti al chiuso e si comportava come se gli eventi appena accaduti dopo il suo fradicio arrivo a casa da scuola non fossero accaduti. Non sapevo se dovevo parlarne o meno, visto che avrei dovuto essere il tutore, il responsabile. Mentre la serata volgeva al termine, ci salutammo entrambi e andammo a letto. Una volta che ero sdraiato lì da solo nell'oscurità tutto ciò a cui riuscivo a pensare era Debbie in ginocchio, la testa che andava su e giù per il mio cazzo, succhiandomi e leccandomi, mentre ricordavo queste visioni mi stavo masturbando furiosamente il cazzo e quando mi sono La conclusione finale dell'evento, il momento in cui stavo sparando schizzi dopo schizzi di sperma nella sua fantastica bocca da adolescente, l'ho lasciata strappare ancora una volta con un incredibile orgasmo, questa volta sparando in aria atterrando sul mio petto e sullo stomaco.
I giorni successivi andarono normalmente, io al lavoro, Debbie a scuola e le serate come tutte le altre sere. Questo è stato fino al sabato, la giornata è stata una giornata torrida, in contrasto con la pioggia battente dei due giorni precedenti. Eravamo stati invitati a un barbecue a casa di un amico, lavoravo con Paul e lo conoscevo da tempo e aveva due figlie, Beth che aveva due anni meno di Debbie e Hannah, che aveva la stessa età a sedici anni . Paul aveva fatto molto bene per se stesso e aveva una grande casa con la sua piscina e un fantastico patio, quindi era l'ideale per i barbecue nelle calde giornate di sole come questa. Sua moglie Angela era l'ospite perfetto, assicurando a tutti gli ospiti, la maggior parte dei quali si conosceva, bevevano cibo e bevande ecc. Era anche molto calda, alta e magra con i capelli rossi infuocati e un culo che volevi afferrare ad ogni opportunità.
Dato che il tempo era così caldo, la maggior parte delle persone indossava pantaloncini e magliette o in costume da bagno, quando siamo arrivati ​​Debbie ha fatto la solita ragazza che si abbracciava con Beth e Hannah ed è scomparsa insieme al piano di sopra. Paul mi ha offerto una birra fresca e siamo usciti per stare vicino alla Barbie, stava raccontando tutto delle sue nuove imprese e di quanto stava facendo bene quando qualcosa ha attirato la mia attenzione e ho perso tutta la concentrazione sulla conversazione di Paul. Le tre ragazze si erano tutte cambiate nei loro bikini!!
Debbie indossava un succinto bikini rosso a due pezzi che metteva in risalto le meravigliose curve del suo corpo, Hannah indossava un completo bianco altrettanto rivelatore mentre Beth indossava una versione più modesta di un top sportivo. Tutti e tre hanno mostrato i loro meravigliosi corpi da adolescenti camminando dalla casa al bordo della piscina.
Debbie mi ha beccato a guardare loro tre e quello stesso sorriso sexy le è apparso sul viso, poi ha voltato le spalle a me per stendere l'asciugamano sul bordo della piscina, mentre ha tenuto le gambe dritte e si è chinata per sdraiarsi è piatto, dandomi così una visione perfetta del suo inguine coperto dal bikini. In men che non si dica erano tutti in piscina a sguazzare divertendosi, a chinarsi a vicenda ea scherzare.
Dopo circa mezz'ora i tre scesero e si sdraiarono sugli asciugamani per prendere un po' di sole, i loro corpi bagnati che luccicavano alla luce del sole.
Con il passare della giornata e le bevande continuavano a scorrere, Debbie continuava a venire da me per fare il check-in e dire "ciao" e ogni volta che veniva da me trovava un motivo per piegarsi in modo da avere una visione perfetta del suo culo ben tonico o avvicinati a me e sfiorami con quelle bellissime tette. Ho notato che stava diventando brillo, motivo per cui le ragazze continuavano a scomparire al piano di sopra. Intorno alle 23:00 le persone stavano iniziando ad andarsene, quindi ho ringraziato Paul e Angela per l'ottima giornata e sono andato a prendere Debbie.
Era seduta sul gradino più basso della casa con l'aspetto un po' peggiorato per l'usura, le gambe spalancate con la testa all'interno. Hannah si è avvicinata a me e ha iniziato a scusarsi per essere così ubriaca, mi ha abbracciato e ha iniziato a piangere, l'ho abbracciata e le ho detto "non è colpa tua", potevo sentire il suo corpo caldo e succinto che premeva contro di me.
Mi stavo eccitando di nuovo per questo e potevo sentire il mio cazzo diventare duro e ho iniziato a premere contro le regioni inferiori di Hannah, proprio come aveva fatto con Debbie qualche giorno prima. Ho cercato di allontanarmi ma Hannah mi ha tirato più vicino e ho potuto sentirla muoversi contro di me. 'Questo deve finire', ho pensato, qui stavo abbracciando una bella adolescente poco vestita nella sua stessa casa con entrambi i genitori nella stanza accanto. Sono riuscito a tirarmi indietro e ho notato che aveva lo stesso sguardo sensuale sul viso che aveva Debbie appena prima di farmi il pompino della mia vita, mi sono voltato rapidamente e mi sono concentrato sul portare Debbie su dalle scale e fuori di casa. Ho dovuto tenerla in piedi con il mio braccio dietro la sua schiena e quando è arrivato il taxi l'ho messa sul sedile posteriore e mi sono seduto accanto a lei, si è spostata in modo che fosse seduta vicino a me e quasi all'istante si è addormentata, lei le mani erano riuscite a cadere direttamente in grembo e si erano posate sul mio inguine, ero ancora eccitato dall'abbracciare la fantastica Hannah, quindi il mio cazzo era ancora semiduro.
Mi sono ritrovato a premere la sua mano addormentata contro il mio cazzo e a strofinarlo avanti e indietro, era ancora fuori, quindi non faceva alcuna differenza per lei che stavo usando le sue mani per allenarmi. Troppo in fretta il taxi è arrivato a casa mia, così sono riuscito a svegliare Debbie e l'ho accompagnata in casa.
Una volta dentro, è crollata sul divano, una gamba sopra e una gamba staccata. Rimasi lì a guardare quanto fosse meravigliosa questa bellezza adolescente qui, proprio di fronte a me. Mi sono inginocchiato sul pavimento accanto a lei e ho iniziato a capire il modo migliore per prenderla in braccio.
Fu allora che ebbi voglia di sentire quelle sue meravigliose tette, che erano ancora a malapena coperte dal succinto top bikini rosso. Ho spostato la mia mano sulla sua pancia piatta e mi sono alzata, prendendo a coppa il seno destro; è stato fantastico, tutto morbido ed elastico. Dopo un paio di pressioni ho portato l'altra mano per fare lo stesso con quella sinistra. Era ancora ben fuori di testa, quindi ho iniziato a strofinare i suoi capezzoli, che avevano iniziato a diventare più duri e stavano spingendo nel materiale.
"Dovevo vederli dal vivo", ho pensato. Ho spostato il materiale di entrambi i seni per rivelare i suoi grandi capezzoli, tutti rosa e gonfi; Li ho strofinati con i palmi delle mani e li ho strofinati tra dito e pollice. Questo è stato fantastico; Potevo sentire l'eccitazione di quanto fosse sbagliato, uno per averlo fatto a qualcuno di mia cura e due per averlo fatto quando lei non sapeva nemmeno che lo stavo facendo!!
Mi sono chinato in avanti e iniziando a succhiare questi capezzoli, che a questo punto stavano spuntando come proiettili, li ho leccati come se non ci fosse un domani. Debbie ha emesso un piccolo gemito e ha spostato la mano tra le gambe, l'ho preso come un segno che si stava eccitando. Ho spostato la mano dal suo seno e ho tracciato una linea fino agli slip del suo bikini; Ho messo la mia mano intorno al suo tumulo e ho potuto sentire il calore che proveniva dalla sua figa. Ho quindi colto l'occasione per far scivolare la mano sotto la cintura e verso il suo spacco.
Ho notato che era completamente rasata o incerata, in ogni caso non c'era un capello da sentire. Mi sono abbassato ulteriormente fino a quando la mia mano ha incontrato la sua umidità e il mio dito ha sentito il suo clitoride duro. Ho strofinato il clitoride per alcuni minuti prima di rendermi conto che volevo disperatamente vedere la sua figa tanto quanto volevo vedere i suoi seni. Ho spostato la posizione in modo da essere ai suoi piedi, ho messo le dita nella sua cintura e le ho tolto il sedere, il che non è stato facile perché il suo corpo era un peso morto, ma ne è valsa la pena. Qui davanti a me c'era questa perfetta figa di sedici anni, che luccicava dai suoi stessi succhi. Riportai la mano sulla sua fessura e l'aprii.
Ho spostato il mio dito medio verso l'ingresso del suo buco e l'ho spinto dentro, è stato fantastico. Caldo, morbido ed estremamente umido. Ho continuato a muoverlo dentro e fuori e dopo un paio di minuti ho aggiunto un secondo dito e poi un terzo, sempre usando l'altra mano per massaggiare il suo clitoride indurito. Debbie gemeva nel suo stato ancora "fuori di testa". L'odore della sua figa bagnata mi stava facendo impazzire e volevo tanto assaporarla.
Ho rimosso la mia mano dal suo clitoride e l'ho sostituita con la mia lingua; Ho iniziato a leccare i suoi succhi dopo aver rimosso le dita. Aveva un sapore squisito. Dopo alcuni istanti di leccare, ho riportato la mia attenzione sul suo clitoride e ho ripreso a scopare con le dita con una figura aggiunta. I suoi gemiti e gemiti stavano diventando più forti, i suoi fianchi si stavano muovendo e le sue mani mi hanno afferrato la testa e mi hanno attirato più vicino.
Lo stava facendo nel sonno, era sveglia, ero appena stato arrestato per aver approfittato di questa ragazza ubriaca adolescente??
A questo punto non mi importava, mi stavo godendo il momento fin troppo. Ho aumentato il ritmo delle mie leccate sul suo clitoride solido come una roccia e le mie mani erano come una sfocatura che entrava così forte e veloce nel suo buco bagnato fradicio. Il suo corpo era convulso, il suo orgasmo ha raggiunto, ha gridato in estasi, ansimando e gemendo a tempo con le sue spinte pelviche. La mia bocca era stata colpita da schizzi del suo succo di fanny che ho bevuto avidamente. Dopo un paio di minuti il ​​suo corpo si fermò e il suo gemito cessò, le sue mani caddero dalla mia testa. Mi sono alzato e mi sono asciugato la faccia dai suoi succhi gustosi e ho guardato il suo corpo quasi nudo, ero così eccitato!!
Stavo per chinarmi e prenderla in braccio, pensando di poterla portare a letto, quando si è girata di fronte allo schienale del divano e ha detto 'Grazie, ne avevo bisogno. Il tuo debito è pagato. Buona Notte '.
Detto ciò, mi voltai e mi diressi verso la porta provando un misto di gioia estrema e un'incredibile frustrazione sessuale. Stavo per salire le scale quando ho sentito di nuovo la sua voce 'Chris!..... ora ti devo di nuovo.......'

Storie simili

Il patto del diavolo Capitolo 26: L'ordine di Maria Maddalena (fisso)

Il patto del diavolo per mio pseudonimo3000 Diritto d'autore 2013 Capitolo ventisei: L'ordine di Maria Maddalena Visita il mio blog su www.mypenname3000.com. «Entrate», dissi alle mie consorelle, invitandole nella mia stanza d'albergo. Beh, in realtà non era la mia camera d'albergo. Ieri sera, quando sono volato in SeaTac da Miami, la Provvidenza mi ha portato da un perito assicurativo di nome Curtis al ritiro bagagli dell'aeroporto. Abbiamo flirtato mentre aspettavamo i nostri bagagli e lui mi ha invitato nella sua camera d'albergo. Quando la Provvidenza ti dà un posto dove stare, con un ragazzo carino come stivale, non dici di no...

6 I più visti

Likes 0

Papà non può più dire di no alla sua ragazza

Mia madre aveva un ragazzo quando ero molto, molto giovane. Gli piaceva giocare con le ragazze e giocava con me alle spalle di mia madre. Questo ha creato impulsi sessuali in me che sarebbero emersi costantemente crescendo. Ciò ha causato molte angosce e problemi mentali a causa del fatto che non sapevo come liberarmi da quegli impulsi, ma sapevo che doveva esserci un modo per soddisfare questi impulsi e liberarmi. Andando avanti anni dopo, mia madre sposò Bruce, il mio nuovo patrigno. Abbiamo avuto una vita familiare molto piacevole fino a quando quegli impulsi non sono ricominciati in pieno vigore. Il...

353 I più visti

Likes 0

Urla appiccicose

Era di circa 5'6 per lo più gambe, con una bella pelle abbronzata, capelli castani lunghi fino alle spalle. Aveva un bel seno da qualche parte intorno ai 36 o 38 gradi C. indossava una gonna corta nera fottimi e una canotta rosa. Alcune scarpe nere sexy con cinturino da 3 pollici. Siamo andati a cena fuori e poi siamo andati a vedere un film di ragazze sdolcinate. Era ora di riportarla a casa sua. Mi sentivo un po' deluso a questo punto, non stavo ricevendo alcuna indicazione che ci sarebbe mai stato un secondo appuntamento. Siamo tornati a casa sua...

357 I più visti

Likes 0

Aggiornamento incompiuto della terza parte del campo

Giona:- Celeste io..i..io sono.. Celeste:- Jonah non è colpa tua, non lo è mai stata, tutte le cose che hai fatto non sei mai stato tu, ti ha contorto, ti ha trasformato in qualcosa che non sei Giona:- Ma.. Celeste:- No ma è mister, alla fine arrivi a fare l'eroe, devi finire questo, finire di lancia per sempre, proteggi il campo e proteggi te stesso Giona:- Ma tu..io..io.. Celeste:- Conosco Jonah ed è troppo tardi per fare qualsiasi cosa, voglio che tu faccia una cosa per me, Jonah, voglio che tu sia l'eroe, finisci quello che ho iniziato e uccidi Lance...

288 I più visti

Likes 0

Proprietà dei fuorilegge del diavolo (parte 3)

Capitolo 4: Inizia la rottura di Hannah Proprio come pensava Hannah, i motociclisti tornarono subito al bar. Erano via solo da circa un'ora, ma quando sono entrati nel parcheggio Hannah ha notato che c'erano almeno altre 10 moto sedute lì. Il suo cuore batteva per il terrore mentre veniva trascinata di nuovo nella grande taverna, con gli altri Fuorilegge proprio dietro di lei. C'erano diversi motociclisti che bazzicavano nel salone e bevevano birra, ma non appena videro Hannah si alzarono e la seguirono nel retro. Prendi il tuo culo nudo, troia, ordinò Tank, spingendo il piccolo asiatico verso il materasso mentre...

797 I più visti

Likes 0

DEMONE Parte 4

Il ripetuto bussare mi ha svegliato. Era di nuovo Jayce? Non avevo bisogno delle sue stronzate così presto la mattina. Gettai le coperte e scesi dal letto, presi gli occhiali e mi avvicinai alla porta. Oh sei tu. Sono stato sollevato che non fosse Jayce a chiedere più soldi. Era Max, il tesoro che ho rapito due sere fa. Ehi, Korra. Sarebbe meglio se me ne andassi? Ha chiesto gentilmente. No, entra. Ti preparo da mangiare o qualcosa del genere. Gli feci segno di entrare. Sei stato occupato, dissi, ignorando la piccola fitta di rimpianto nel mio cuore. Entrai in cucina...

727 I più visti

Likes 0

3 sorella malvagia

Improvvisamente mi sono venute in mente tre lettere speciali. WTF ero avventatamente sotto la doccia con me e la mia mente correva a ciò che Izzy aveva detto prima di cenare. -se ottieni anche solo un pompino avventato, dirò a tutti in quella stanza cosa hai fatto con quelle donne- merda mormorai Max, so che sei matto e mi dispiace. So che quello che ho fatto è sbagliato ma mi dispiace. Mi sono fatto impazzire pensando se tu e spero che tu mi perdonerai. All'improvviso ricordi di quella notte in cui l'ho trovata spaventata da cagare guardando un film e di...

524 I più visti

Likes 0

Decisioni decisioni

Ci sono molte volte nella tua vita in cui ti troverai di fronte a decisioni che mostrano conseguenze significative. Alcuni sono più importanti di altri, ovviamente, ma ognuno di essi avrà un grande impatto sulla direzione della tua vita. Mentre mi tiravo fuori e le arrivavo sulla pancia, mi chiedevo se avessi preso la decisione giusta. Avvolse le sue gambe intorno a me, mi afferrò la nuca, mi tirò verso il basso e mi baciò appassionatamente... Ovviamente non aveva remore per la situazione. Ma forse sono andato troppo lontano. Forse dovrei tornare un po' indietro e spiegarti le circostanze della situazione...

800 I più visti

Likes 0

Invadere Parigi - Parte 1

La testa le pulsava. Sembrava che stesse aumentando e diminuendo fisicamente di dimensioni. Non si mosse mentre si svegliava, perché non voleva peggiorare il palpito. Lei, semplicemente, non riusciva a pensare in modo chiaro. Le è servito tutto il suo sforzo per ricordare che era stata fuori tutta la notte scorsa, non importava i dettagli, ma anche con quello, era certa di non aver fatto nulla per meritarsi una sbornia di questa portata. Man mano che diventava più consapevole di se stessa, si rese conto che era seduta. Alzò la testa e fu allora che si rese conto che non era...

713 I più visti

Likes 0

Tutto sbagliato con

Ogni cosa che non va in Era stupro se ti piaceva? di Cuore legato Narrativa, Bondage e restrizione, Crudeltà, Dominazione/sottomissione, Droga, Maschio/Adolescente, Sesso orale, Stupro, Riluttanza, Romanticismo, Sculacciata, Adolescente, Verginità, Scritto da donne, Giovane Introduzione: Lise, una ragazza del secondo anno, ha avuto una relazione con Alex, che si era già diplomato al liceo. Liza ha rotto con Alex. Ma chissà cosa può succedere a una festa? 1: Festeggiare? Capitolo I - Liza Lise! Lisa! Elisabeth!! Alex mi ha chiamato mentre passavo. Ho continuato a camminare a passo svelto, mettendo distanza tra me e il mio ex ragazzo. 2: Wtf, non...

657 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.