Giro dei bar

484Report
Giro dei bar

Aspettare che arrivasse era qualcosa che facevo più tutto il tempo, stava diventando piuttosto vecchio ed ero stanca di non avere l'attenzione di mio marito. Quando ci siamo sposati per la prima volta il sesso era così caldo che non ne avevamo mai abbastanza l'uno dell'altro. Ora che passava tutto il tempo in ufficio, non l'ho mai visto e non ha mai chiamato. Ho pensato che avesse una relazione, anche se l'ho affrontato ha giurato che non lo era, è solo qualcosa che le donne sanno. Ho deciso che non sarei rimasto a casa quel particolare venerdì sera; Volevo uscire, divertirmi e dimenticare di essere sposato. Ho indossato il mio miglior abito da cocktail nero, reggiseno push up e giarrettiera con calze autoreggenti. Ho scelto i miei tacchi a spillo neri da 3 pollici. Mi sono pettinato i capelli, ho messo un rossetto rosso e sono uscito per una notte in discoteca. Avevo un bell'aspetto e lo sapevo, e stavo andando alla festa come se fossi single.
Mi sono fermato con la mia Mercedes nera davanti al primo club, era un bar per gay e lesbiche, ed era divertente andarci senza pressioni, soprattutto se eri sposato a meno che tu non lo volessi. Sono entrato e mi sono avvicinato al bar guardando i ragazzi che erano semplicemente in fiamme. E le ragazze che sembravano delle vere lesbiche. Avvicinandosi al bar, il barista che era ovviamente lui stesso un lanciafiamme mi versò un LIT, la mia bevanda preferita. L'ho preso e ho trovato un tavolino nell'angolo da cui potevo osservare la scena nella stanza. Mi sono seduto e ho incrociato le mie lunghe gambe. Forse ero rimasto seduto lì tre secondi quando una ragazza con lunghi capelli rossi si avvicinò al mio tavolo. Indossava tacchi simili ai miei, indossava un bellissimo vestito color crema che abbracciava le sue curve. Era decisamente sexy, sorrideva mentre si avvicinava e io ricambiavo il sorriso.
"Aspetti qualcuno?" Lei mi ha chiesto.
"No, aiutati", risposi.
Anche lei si è seduta e ha incrociato le gambe, mi ha detto che si chiamava Debbie e che in questo momento era single. Le ho ordinato da bere e abbiamo parlato per almeno un'ora di ogni sorta di cose. Si è avvicinata a me più volte e ho anticipato un bacio ma non è successo. Le sue labbra erano carnose e carnose e mi sono ritrovata a pensare a come si sarebbero sentite sulle mie.
"Vuoi andare nel retro", mi ha chiesto.
"Cosa c'è là dietro?" ho chiesto.
Lei sorrise, mi prese la mano e ci dirigemmo verso un corridoio oltre il bar, c'erano tonnellate di stanze su ciascun lato del corridoio in cui entrammo in una circa a metà strada indietro. Nella stanza c'era un letto, un grande letto rosso e nient'altro. Si avvicinò al letto e sollevò la maglietta togliendola dalla testa. Sono rimasto fermo e ho guardato; sganciò il reggiseno color crema sul davanti e se lo tolse. Le sue tette andavano bene, erano almeno una coppa DD, aveva piccoli capezzoli stretti e duri con grandi macchie marroni che circondavano quel capezzolo rosso caldo. Fece scivolare le mani lungo la vita e si tolse la gonna che indossava. Sotto indossava un paio di calze autoreggenti nude. Li arrotolò e si tolse il perizoma color crema che indossava. Scosse i suoi lunghi capelli rossi e rimase nuda davanti a me. Il suo corpo era perfetto e bianco crema, la sua figa era rasata, liscia e liscia come quella di una ragazzina. Mi resi conto di quanto fosse bagnata la mia figa mentre mi avvicinavo a lei. Ad ogni passo che facevo lasciavo cadere un capo di abbigliamento finché non mi trovavo nudo direttamente di fronte a lei.
Le sue calde labbra rosse sfiorarono le mie mentre la mia mano trovava i suoi capezzoli duri. Le ho massaggiato delicatamente le tette e le ho tirato i capezzoli mentre le mie labbra trovavano l'incavo del suo collo. L'ho spinta giù sul letto, scivolando fino ai cuscini si è appoggiata alla testiera e ha allargato le gambe, la sua figa era cremosa e bianca, liscia e liscia, aveva piccole labbra strette e increspate con un bel clitoride rosa duro che sporgeva dalle sue labbra. Mi sono subito messo al lavoro, ho allargato le sue labbra e la mia lingua ha trovato il suo clitoride, così come i miei denti, ho mordicchiato e succhiato il suo clitoride indurito, lei gemeva e si dimenava sul letto mentre la scopavo con la lingua. Ho preso due dita e sono entrato nella sua fica stretta, era davvero stretta e bagnata fradicia. Ho aperto quelle piccole labbra interne per rivelare un bel foro rotondo attorno al quale c'era dello sperma luccicante. Ho infilato la lingua dentro di lei e ho iniziato a leccare il suo buco, le mie dita hanno trovato il suo buco del culo. Lei ha spinto i fianchi contro il mio viso mentre gemeva forte e mi veniva addosso.
Mi sono avvicinato alle sue tette e le ho succhiate forte; Ho ritrovato la sua bocca, mentre la mia lingua cercava la sua. La sua bocca era bagnata, mi sono staccata e l'ho guardata, lei sorrideva, mi ha girato e ha cominciato a succhiarmi le tette, scendendo lungo la mia pancia piatta fino al punto tra le mie gambe che in quel momento era bagnato fradicio. La mia figa gocciolava e non vedevo l'ora di sentire la sua bocca sulla mia fica. Lei allargò le mie labbra e cominciò a succhiarmi e leccarmi il clitoride. Era difficile e volevo che mi scopasse, lei mi ha messo due dita nella figa, le ho detto che ne volevo un'altra; ha infilato il terzo nel mio buco stretto e ha iniziato a lavorarli dentro e fuori in modo approssimativo. Ho oscillato i fianchi, ho preso la mia mano e ho iniziato a toccarmi il clitoride con il dito mentre lei leccava un lato, e il dito mi scopava forte. Sapevo che stavo per venire, l'ho avvertita e lei ha tirato fuori le dita e ha infilato la lingua nella mia figa. Le mie gambe si irrigidirono mentre entravo nella sua bocca.
Ci eravamo vestiti e l'ho baciata un'ultima volta, mentre lasciavo la stanza, ho controllato l'orologio: mi ci erano volute solo 2 ore per trovare il suo culo caldo. Sono uscito alla mia Mercedes e sono entrato dirigendomi al bar successivo. Sono andato in un bar a circa 2 minuti lungo la strada, ho lasciato che il parcheggiatore mi parcheggiasse e sono entrato nel bar. Era semplicemente un vecchio rock bar degli anni '70. La musica era ad alto volume, i ragazzi erano accaldati e le bevande erano fredde e perfette. Sono andato al bar ordinando un altro LIT, quando un ragazzo al bar con i capelli scuri che gli sfioravano le spalle mi ha sorriso e ha consegnato al barista i soldi per il mio drink. Gli ho sorriso, lui ha indicato un tavolo e io l'ho seguito. Abbiamo parlato per circa un'ora e la sua mano ha trovato la mia gamba sotto il tavolo. Era duro e caldo, e gli ho lasciato sentire la mia gamba, lui si è spostato lungo la mia coscia verso la mia figa. Allargai leggermente le gambe mentre mi appoggiavo a lui, il suo dito trovò la mia figa; si infilò sotto le mie mutandine e si strofinò l'esterno delle labbra. Potevo dire che era estremamente eccitato, ha mosso il dito per infilarsi tra le mie labbra e colpire solo il clitoride, ed ero ancora molto bagnato dal mio divertimento con Debbie.
Uscimmo dal bar, con la sua mano sulla mia schiena; abbiamo chiesto al parcheggiatore di darci la mia macchina. Si mise al volante e prese il posto del passeggero. Guidammo fino a un luogo appartato e parcheggiammo; spense le luci, si sporse verso di me e cominciò a baciarmi. La sua mano sulla mia nuca, mi chinai più vicino a lui, l'odore della sua colonia era inebriante. Volevo essere scopato e speravo davvero che avesse un grosso cazzo duro da infilarmi dentro. Ho trovato la maniglia della porta con la mano destra e ho aperto la porta. Si allontanò guardandomi con aria interrogativa. Scesi e mi avvicinai al cofano della macchina. Mi sono sdraiato sul cofano; sorrise e scese dirigendosi davanti alla macchina. Mi afferrò le gambe e mi tirò verso di lui. Mi tolse rapidamente le scarpe, srotolò giù le calze e mi tolse le mutandine e il reggicalze prima che potessi rendermi conto di cosa mi aveva colpito.
Il suo cazzo era duro, potevo vederne i contorni, ed era grosso, ero contento perché ero fradicio. Le sue mani mi allargarono violentemente le cosce; Ero ancora più eccitato che mi avrebbe scopato violentemente. Le sue mani poi andarono alle mie tette; li tirò fuori dalla parte superiore del mio vestito e colpì forte quello destro, ancora e ancora facendo stare sull'attenti il ​​mio capezzolo. Mi ha allargato ancora di più le gambe e ha tirato fuori il cazzo dai pantaloni, tenendolo in mano e me lo ha strofinato sulle labbra della figa. Gli piaceva la dolce figa rasata e liscia, e me lo disse. Pulsavo, volevo sentirlo dentro di me così tanto. Mi ha toccato il buco per assicurarsi che fossi pronto per il suo cazzo. Era alto almeno 8 o 9 pollici, in un colpo solo era dentro di me, potevo sentire la punta del suo cazzo che sfregava sul mio piccolo punto di benessere nel profondo della mia fica. Si tenne stretto alle mie gambe mentre cominciava a scoparmi più forte e più velocemente. Il suo cazzo si mosse più velocemente e con più forza, io cominciai a venire, gli spruzzai addosso il mio sperma. L'ho sentito gemere forte mentre squirtavo di nuovo, il mio corpo tormentato dall'orgasmo. Si è tuffato così profondamente che potevo sentirlo, le sue palle rimbalzavano contro il mio buco del culo, ha gemuto di nuovo ed è venuto dentro di me. Si tirò fuori e si sdraiò sopra di me.
Sono risalito in macchina, l'ho lasciato al bar e stavo andando verso un altro quando ha chiamato il marito. Voleva sapere dove fossi, gli ho detto che stavo andando e ho incontrato un amico per cena. Mi voleva a casa, ha detto che era arrapato e voleva scoparmi. Pensavo che fosse fantastico, e non sapeva che non avrei lavato i piatti, mi avrebbe scopato dopo Debbie, e Jeremy mi aveva scopato. Non vedevo l'ora che arrivasse il prossimo venerdì sera al bar.

Storie simili

GANG BANG A SORPRESA

Anche se questo è accaduto quasi 15 anni fa, mi viene ancora duro quando ci penso. Ho deciso che è ora di condividerlo con il resto del mondo. Questa storia è vera. Scusa non ci sono cazzi mostruosi, ma penso che la verità sia comunque più calda. Mia moglie, chiamiamola Suzy, aveva 19 anni quando ci siamo sposati e io sono stata la sua prima volta. L'ho incoraggiata a cercare la propria sessualità e per il tempo ha resistito. Suzy è alta 5'6 circa 118 libbre bionda fragola con un fantastico set di tette 34C e un culo tondo e sodo...

1.9K I più visti

Likes 0

La troia arrapata di papà, capitolo 1

Capitolo 1 “Oh papà! SÌ! Fottimi, fottimi! Oh Dio! Kattie ha urlato mentre rimbalzava sul cazzo di suo padre. Sì! Prendi questo cazzo, piccola troia! ringhiò Richard, stringendo la presa sul sedere di sua figlia. Era così morbida e paffuta nei punti giusti. Cosce spesse e un piccolo spreco, Kattie era la definizione di sexy. Ed era la migliore puttanella che un papà potesse desiderare. Ciao? C'è qualcuno in casa? una voce chiamò dal piano di sotto. Era sua madre. Oh merda! ansimò Kattie, mentre saltava giù dal grembo di suo padre e afferrava la sua vestaglia. Suo padre si tirò...

953 I più visti

Likes 0

3 sorella malvagia

Improvvisamente mi sono venute in mente tre lettere speciali. WTF ero avventatamente sotto la doccia con me e la mia mente correva a ciò che Izzy aveva detto prima di cenare. -se ottieni anche solo un pompino avventato, dirò a tutti in quella stanza cosa hai fatto con quelle donne- merda mormorai Max, so che sei matto e mi dispiace. So che quello che ho fatto è sbagliato ma mi dispiace. Mi sono fatto impazzire pensando se tu e spero che tu mi perdonerai. All'improvviso ricordi di quella notte in cui l'ho trovata spaventata da cagare guardando un film e di...

1.8K I più visti

Likes 0

I giovani vogliono essere presi da modello

“Sono come un animale, che si nutre di lei, mentre consuma il mio ardente desiderio. Una volta nutrito, non più il lupo. Un amico mi ha parlato della figlia di un amico che voleva intraprendere la carriera di modella. Mi è stato dato il suo portafoglio limitato e altre informazioni; Il suo nome Alla - 23 anni - mai sposata - alta circa 5' 6 - non più di 115 libbre - lunghi capelli ramati - i suoi lineamenti del viso squisiti sono privi di imperfezioni come porcellana fine - corpo flessuoso - seno piccolo - culo perfetto a forma di...

1.2K I più visti

Likes 0

L'altra donna_(0)

L'altra donna Di Signorina Irene Clearmont Una fantasia che si è avverata. Copyright © 2011 (novembre) Preambolo. ---------------- Suppongo che ci sia un punto in ogni matrimonio in cui uno dei partner si smarrisce. Bene, OK allora, non tutti i matrimoni, ma devo ammettere che è successo a me, quel momento in cui dici a te stesso: 'C'è qualcun altro in questo matrimonio, qualcuno che non ho ancora incontrato, qualcuno che si sta intromettendo. ' Questa è la storia di un'intrusione diventata invasione. Una donna ha aperto la porta ed è entrata. Ovviamente tutti ci aspettiamo che l'altra donna sia una...

842 I più visti

Likes 0

Tutto sbagliato con

Ogni cosa che non va in Era stupro se ti piaceva? di Cuore legato Narrativa, Bondage e restrizione, Crudeltà, Dominazione/sottomissione, Droga, Maschio/Adolescente, Sesso orale, Stupro, Riluttanza, Romanticismo, Sculacciata, Adolescente, Verginità, Scritto da donne, Giovane Introduzione: Lise, una ragazza del secondo anno, ha avuto una relazione con Alex, che si era già diplomato al liceo. Liza ha rotto con Alex. Ma chissà cosa può succedere a una festa? 1: Festeggiare? Capitolo I - Liza Lise! Lisa! Elisabeth!! Alex mi ha chiamato mentre passavo. Ho continuato a camminare a passo svelto, mettendo distanza tra me e il mio ex ragazzo. 2: Wtf, non...

1.9K I più visti

Likes 0

STIVALI DA COWBOY ROSSI

Christy ha sbirciato nel suo armadio cercando di decidere quale vestito indossare per la sua solita uscita del sabato sera, e poiché è di Ft. Worth, il Texas, la sua destinazione sarebbe stata sicuramente uno dei tanti bar da cowboy che punteggiavano il paesaggio di Metroplex. Alla fine ha deciso per un vestito lungo in stile country che fosse scollato sulla parte superiore, ma abbastanza ampio da consentire la sua libertà di movimento sulla pista da ballo. Posò l'indumento sul letto e si sedette davanti al suo specchio cosmetico per spazzolarsi i lunghi capelli biondi. Non c'era dubbio, Christy aveva un...

1.4K I più visti

Likes 0

La tua mascella è caduta e sei coperto di sperma

>> Giochi con il tuo vibratore, gemendo forte mentre mi intrufolo > nella tua stanza. I tuoi occhi dietro la testa come me > tocca il tuo corpo nudo. Mi senti ma non aprire gli occhi come > le mie mani violano la tua figa infilando le mie dita nel tuo bagnato > fica. Ti dico vuoi un vero cazzo, vero? > gemi mentre ti lego le braccia al letto. quindi diffondi il tuo > gambe larghe legandole al fondo del letto. Giaci > impotente di fronte a me mentre ti guardo con il cazzo dentro > la mia mano...

989 I più visti

Likes 0

Mandy adora cucinare

Mandy e io siamo sposati da circa ventiquattro anni. È una splendida bruna di 45 anni e mezzo che è 5'6 130 libbre e ha una figura perfetta 34C - 24 - 35. Dopo la nascita del nostro unico figlio, Mandy ha messo su circa 25 libbre, ma in tutto e per tutto posti, il suo culo fantastico e una linea di busto aumentata Considerando i nostri ventiquattro anni di matrimonio, la nostra attività sessuale si è stabilizzata in una volta alla settimana o giù di lì e il più delle volte consiste nella richiesta di Mandy, faccio sesso orale prima...

2K I più visti

Likes 0

Le Sorelle Calzino (Capitoli 9-12)

CAPITOLO NONO Jeff ci ha lasciati davanti alla casa di Kim intorno alle 8:30 e lei ci ha incontrato sulla porta con indosso una delle soffici vecchie vesti. “Sono appena uscito dalla doccia ragazze. Vieni nella mia camera da letto, ci cambiamo lì. Phil se n'è appena andato e mi sono quasi dimenticato del tempo! Phil se n'è appena andato, eh? Ho scherzato. E cosa stavate combinando voi due per aver perso la cognizione del tempo? “Stavamo scopando, Mar! Cosa hai pensato? Kim sorrise a me e Beth e scoppiammo tutti a ridere. Quando arrivammo nella stanza di Kim, lasciò cadere...

1.8K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.