Vagando per la vita... Uno sguardo alle donne che ho conosciuto e amato... - Capitolo due...

188Report
Vagando per la vita... Uno sguardo alle donne che ho conosciuto e amato... - Capitolo due...

Questo dà uno sguardo indietro quando ero in servizio negli anni '60. Ero in servizio da quasi tre anni... ero stato addestrato come caposala e polizia militare con un lavoro secondario come agente sotto copertura come CID o NCIS che non ottieni chiedendo... ti trascinano dentro un ufficio privato e ti dico che ti sei appena offerto volontario. Parlando di volontariato, nel 1965, quando mi fu chiesto un incarico, decisi, per qualche motivo, di fare volontariato per il Vietnam, ma fui assegnato a una base nel sud-ovest. Tutto questo è scivolato nel passato e dopo quasi 3 anni ho pensato che avrei finito il mio servizio in una base...sbagliato!! Aprile 1968 ho ricevuto una vacanza interamente spesata in Vietnam per 1 anno. Inutile dire che ero meno che emozionato e, a dire il vero, spaventato a morte. Nel gennaio 1968 ci fu l'offensiva del Tet ma le cose si erano calmate un po' e pensai che se avessi tenuto la testa bassa e non mi fossi offerto per altre cose stupide sarei stato ok... dopo essere stato al Basic e nel sud-ovest pensavo di sapere che caldo era...sbagliato...quando sono sceso dall'aereo e sono stato sbattuto in faccia con oltre 95 gradi di calore e umidità verso cui mi sono diretto durante la lavorazione sull'asfalto. Nessuno nell'edificio sembrava contento di essere lì e il primo a guardare i miei ordini mi ha detto di sedermi e aspettare che arrivasse il "capo". Alla fine si è presentato, ha esaminato i miei ordini e ha detto ..non sorprenderti se ti muovi molto ed ecco un M16 e una pistola con 25 libbre di munizioni e caricatori in una bandoliera. Avevo già la tuta da giungla e gli stivali nella borsa da mare e lui mi disse di uscire dalla mia classe A e di dirigermi al complesso assegnatomi. Quella notte fu la più spaventosa della mia vita.. nel tardo pomeriggio cominciò a piovere con una pioggia liberale. tuoni e fulmini e mi è stata "data" una cuccetta in alto che era bagnata dalla pioggia che soffiava attraverso le zanzariere..verso le 22.00 e appena mi sono addormentato il pavimento ha iniziato a rotolare e il rumore delle bombe che esplodevano..terremoto ho urlato e il resto di la capanna ha urlato di stare zitto "Fottuto ragazzo nuovo"..è stato un attacco di B52 appena fuori dal perimetro..quando i B52 se ne sono andati le navi cannoniere si sono dirette con le armi minacciose..verso mezzanotte si sono calmate per un po'..poi si è scatenato l'inferno con razzi e mortai lanciati tutt'intorno a noi...Benvenuti in Vietnam!! Il giorno dopo ho scoperto cos'era un FNG ed è iniziato il conto alla rovescia... gli "Short Timer" ti dicevano che non ci sarebbero state conversazioni lunghe... erano troppo brevi per dare una risposta... il mio capo era un 3 guerre, Seconda Guerra Mondiale, Corea e Nam E9 che era un ragazzo schietto ma amava condividere la miseria.. Sono stato assegnato a una squadra di ragazzi che conoscevo dalla formazione di base e avanzata e che avevano tutti più di 360 giorni rimasti in servizio.. ci è stata data la scelta servizio, ovvero servizio di guardia perimetrale, servizio di sacchi di sabbia, latrine, polizia distrettuale, camionista e altre cose davvero brutte... basta con questo..

Dopo un paio di mesi mi sono sistemato e ho raggiunto lo status di timer semi-breve e ho iniziato a esplorare dentro e fuori dalla base. C'erano due cancelli nella base, uno era sorvegliato da parlamentari statunitensi e l'altro dall'ARVN (Esercito della Repubblica del Vietnam) dove la gente del posto entrava nella base. C'erano un paio di bar sulla base per EM e sottufficiali, ma non erano altro che birrerie... c'era un club VNAF (aeronautica vietnamita) che aveva un bar, una sauna e un massaggio. Il VNAF Club aveva un bar con "hostess" e potevi comprare loro un "tè" e farti un paio di sensazioni e durante il massaggio e la sauna potevi fare un bagno turco e una doccia con acqua calda e ricevere un massaggio decente senza scherzare. ...Ero arrapato da morire e ho deciso che sarei uscito dalla base e avrei trovato un posto dove sparare...beh, forse...

Il mio programma di lavoro era di 3 ore (24 ore al giorno) e 1 di riposo se uscivi dalla schivata e non ti offrivi volontario per altri lavori di merda... letteralmente! La parte cinese della città sembrava più rilassata con bar e puttane. All'uno ho trovato una seconda casa ed è qui che stava il "divertimento"....

Oltre a bere birra locale, BaMeBa portavamo liquori americani e sigarette da scambiare con qualunque cosa.. La Mama San in un bar è diventata piuttosto amichevole e la sua capace assistente H è diventata davvero amichevole. Aveva quasi 30 anni ed era molto diversa dalla maggior parte della gente del posto... belle tette e un bel culo che avrei sentito qua e là. Ci saremmo coricati al bar più tardi la sera e saremmo stati di fatto la loro sicurezza per loro. Eravamo tutti armati con M16 e pistole e alcuni avevano lanciagranate M79 o M60 smontati dalle jeep che stavano guidando. I nostri letti erano 4 divani bar uniti con una zanzariera drappeggiata sopra. Dopo essere stato al bar per tutta la notte circa 3 volte, sono stato accettato come parte della banda e avevo qualcosa con cui coccolarmi la sera. Una delle ragazze di H, C, è entrata con me indossando nient'altro che una maglietta e mi ha detto apertamente: niente paga, niente gioco e se avessimo giocato avrei dovuto indossare una gomma e pagare 1/2 prezzo.. Ero al verde e senza gomma .. Mi sono addormentato e circa un'ora dopo mi sono svegliato con la sua schiena rivolta a me e il mio braccio sopra di lei tenendo in mano una piccola tetta vivace. Le ho chiesto se era sveglia e lei ha annuito di sì... ho iniziato a strofinarle il capezzolo tra il pollice e l'indice... lei ha spostato la mano sull'altro capezzolo e ha iniziato a strofinare il culo sul mio cazzo... ha borbottato "non incinta" e ha preso il mio cazzo e lo mise sulla sua passera che era quasi glabra e cominciava a bagnarsi..le sue labbra erano due labbra che sembravano succhiarmi e presto mi ritrovai a strofinare tra quelle labbra grasse fino al suo clitoride e lei iniziò a respirare profondamente..io Avevo sentito che la gente del posto metteva in scena uno spettacolo per farti venire e farla finita, ma questo era molto diverso. Si è girata, si è tolta la maglietta e mi ha tirato la testa verso il suo capezzolo che era molto eretto... le ho chiesto se aveva figli e lei ha detto di sì...2. Le ho detto che non volevo metterla incinta e che perdevo precum su tutte le labbra della sua figa.. Ha detto di tirarti fuori quando vieni mentre le infilavo nella figa..sì, la sua figa non era molto stretta ma sembrava diventare più stretto ma c'era molto lubrificante naturale... proprio in quel momento H si avvicinò e strisciò sotto la zanzariera e afferrò il mio cazzo dalla sua figa e le stava dando l'inferno in vietnamita per avermi permesso di scoparla senza bagno, gomma o soldi. Ho iniziato ad appassire ma lei mi ha tenuto saldamente nella sua presa e ha iniziato a accarezzarmi per riportarmi in erezione con il mio precum e il succo della figa di C sopra... ho pensato che fosse tempo di stare zitto per lasciare che succedesse... succedesse. H ha detto a C di stare zitta e di restare lì e lei ha iniziato a succhiare il precum del mio cazzo e il succo della figa che ancora gocciolava da esso... parliamo di un pompino meraviglioso... 5 minuti e io le sparavo più getti in gola e lei non ha mai mancato una goccia. Ha buttato fuori C e si è rannicchiata su... ha detto che era ora di dormire e la prossima volta niente bagno, niente gomma, niente paga, niente scopata... e io dovevo dormire con lei.

La mattina dopo tornai alla base e quella notte e le due settimane successive furono un vero inferno con razzi, mortai e genieri sul filo. ero in servizio perimetrale ed era una "zona di fuoco controllato", quindi siamo rimasti giù e speravamo che un rimbalzo vagante in arrivo non ci portasse fuori.. L'ultima notte abbiamo avuto 20 proiettili che hanno colpito i sacchi di sabbia e mi sono stufato e ho infilato il mio M16 sopra e ho lasciato perdere.. 3 colpi e la ventosa si è inceppata.. L'avevo pulita più volte ma era un'arma vecchia e consumata.. L'ho sbloccata due volte e ho lasciato perdere 2 o 3 colpi e si è inceppata di nuovo ..la mattina dopo mi sono imbattuto in "Super Sarge" e mi ha subito assalito per aver risposto al fuoco..gli ho spiegato il motivo e lui mi ha portato dall'armaiolo per sostituire la mia arma e mi ha anche informato che il mio prossimo incarico sarebbe stato guidare un camion..io ero troppo felice... indovina un po'... non è stato un bel compito...

Sono tornato in città per ubriacarmi..68 il problema della droga era appena iniziato e sebbene avessi fumato erba un paio di volte prima del Vietnam, me ne ero tenuto alla larga perché avevo sentito che la roba cambogiana era malvagia e mescolata con oppio..beh indovinate un po'... è esattamente quello che ho scoperto... dopo diverse birre, mezzo litro di scotch (ho detto che avevo problemi con l'alcol?) e un paio di spinelli mi sono svegliato verso le 22 in un vicolo contro una presa di corrente palo... quello che mi ha svegliato è stato qualcosa che mi solleticava l'orecchio... ho girato la testa e un topo grande quanto un gatto era seduto lì pronto a mordermi... ho ripulito la pelle e gli ho infilato la pistola in bocca e l'ho pulito dall'interno! ! Ho detto che ero in una zona di guerra e che uno sparo di pistola nel bel mezzo della notte avrebbe dato l'allarme?? Sono saltato in piedi, ho battuto i piedi contro la sbarra e ho bussato alla porta alla velocità della luce. MamaSan mi ha fatto entrare e ha iniziato a rimproverarmi per i problemi che stavo causando. Ha portato me, tutti i soldati e le donne sul tetto in un batter d'occhio. C'erano 15-20 soldati tutti armati e circa 10 ragazze. Il posto era circondato da QC (deputati vietnamiti) che guardavano tutti l'edificio. MamSan era là fuori a scatenare un inferno con i QC e indicava la strada. Il capo del controllo qualità alzò lo sguardo e vide tutte le armi sporgenti dal parapetto e decise che li avremmo fatti fuori e se ne andò.

Inutile dire che ero sul punto di crollare e H mi ha afferrato per la manica e mi ha detto di venire con lei... era incazzata e MamaSan è entrata e mi ha detto di non avere più problemi altrimenti sarei stato cacciato dal bar. H mi ha detto di spogliarmi e di entrare nel fusto da 55 galloni per un bagno... ha iniziato a insaponarmi davanti, dietro, sopra, sotto, cazzo/palle e crack del culo.. Le ho detto niente soldi o gomma e lei ha detto che non può avere altri figli e non scopa per soldi! Ero ancora un po' sballato per l'alcol, la droga e l'eccitazione, quindi ho lasciato che mi asciugasse e ho iniziato a strofinare quanta più pelle possibile. Le ho tolto la camicia, il reggiseno e le mutandine. Le sue tette erano coppe B+ e il suo culo era perfetto per me... la sua figa aveva una leggera insenatura di peluria nera e quando ci ho infilato il naso odorava di lilla... mi ha chiesto cosa stavo facendo... infilami semplicemente il cazzo dentro di lei e farla finita o volevo un pompino?? Le ho detto di sdraiarsi mentre stavo per baciarle e leccarle la figa..mi ha chiesto perché e le ho detto che è il suo turno di godersi il sesso..lei si è accigliata ma si è sdraiata e io le ho allargato le gambe e ho iniziato a leccarle il buco del culo per clitoride e in breve tempo lei stava sollevando i fianchi e miagolando come un gatto... ha detto che non aveva mai fatto fare una cosa del genere a nessuno e quando ho infilato due dita e ho iniziato a massaggiarle il punto G ha iniziato un lungo e lento orgasmo e poi un altro. Il suo clitoride era vicino a un cazzo lungo un pollice e pulsava da solo... mi ha spinto via la testa, si è messa a quattro zampe e ha allungato la mano per aprirle il culo e mi ha detto di infilarglielo nella figa e scoparla forte.. più si avvicinava al momento dell'eiaculazione, più diventava stretta e alla fine urlava ad alta voce di SCOPARLA! Proprio mentre stavo arrivando Mama San è entrata e voleva sapere cosa stava succedendo?? H ha semplicemente sorriso e ha detto resta qui e lo succhierò forte e potrai vedere!! MamaSan ha detto no, grazie e se n'è andata.. H e io ci siamo scopati a gambe arcuate quella notte.. Ci siamo visti di tanto in tanto finché non sono uscito, ma avevo alcune altre amiche prima di partire.. più sperma se tu Piace..

Storie simili

Bella Lilly

Nota dell'autore: se non sei un fan delle storie in cui la maggior parte dei personaggi ha poca o nessuna morale, per favore non leggere questo. Sei stato avvisato. Vai avanti se questo concetto non ti incuriosisce. Ci sono alcune persone malvagie e incasinate in questa storia. Il figlio sessualmente attivo può essere il minore dei mali. Questa non è una storia d'amore spensierata. Il suo pezzo compagno Juicy J è molto più ottimista e spensierato. Sentiti libero di leggere quella storia (sulla sorella di Lilly) se preferisci quello stile. Questo è anche un racconto a strati con diversi personaggi. Un...

1.2K I più visti

Likes 0

Festa in piscina_(1)

Ehi, tutti, gridò Gene, guardate questo, appena prima di fare una capriola selvaggia dal trampolino nella piscina del suo cortile!!! Il resto della folla gli ha rivolto una finta standing ovation e Tom ha gridato: Darei tre e mezzo a quello, e tutti sono scoppiati a ridere e poi sono tornati a fare conversazione e ad accarezzare i loro drink! Era la solita folla, le quattro coppie che erano state amiche da quando si erano trasferite nella suddivisione vent'anni prima. In estate era il nuoto e il golf, mentre durante la stagione più fredda, era il bowling o le carte, scegli...

1.1K I più visti

Likes 0

Una sorella e l'eroe della sua migliore amica

Questa è la mia prima storia in assoluto, per favore dimmi cosa ne pensi .. Mi chiamo Jack, sono 6'1'' e sono scolpito, voglio dire scolpito, da tutte quelle ore in palestra. A scuola faccio wrestling e sono stato campione dei pesi massimi nei miei ultimi due anni di scuola. Dopo la scuola sono andato a MMA e all'età di 20 anni sono stato campione di MMA. Ho gli occhi azzurri e i capelli castani che tengo corti. Comunque torniamo alla storia. Vivo con mia madre e mia sorella, che ha 3 anni meno di me. Eravamo vicini ma avevamo ancora...

913 I più visti

Likes 0

La storia di Ann parte 2

La storia di Ann parte 2 Ann non era affatto a disagio nel retro di questo veicolo e con gli orgasmi appena avvenuti, insieme a chiunque la stesse succhiando, questo la portò di nuovo a un climax tremante. Le piaceva quando suo marito si contorceva e giocava con i suoi capezzoli, ma quello che amava ancora di più era quando giocava con loro e le succhiava la figa, specialmente il clitoride. Gli uomini che l'avevano presa apparentemente erano molto bravi a dare piacere alle donne. Era sdraiata lì incapace di muoversi ed era così consumata da tre orgasmi piacevoli, quasi di...

870 I più visti

Likes 0

Omegle Chat #1 - Il nonno e Mariah fanno un giro

Nota: sfortunatamente, la storia è incompleta perché la connessione su Omegle è scaduta. Questo è completamente inedito da me. Godere. xxxxxxxxxxxx Sconosciuto: ((donna di 19 anni (può diventare molto, molto più giovane) in cerca di un maschio più anziano per l'incesto RP come mio padre, zio o nonno)) Tu: Quanto sei giovane, schifosa troia? Sconosciuto: ((Qualsiasi valore inferiore a 17 anni, nessun limite)) Tu: Il cazzo del nonno gli è appena cresciuto nei pantaloni. Quando viene a trovarci sua nipote di 11 anni? Sconosciuto: ((Oh okay! Vuoi che ti dia una descrizione!)) Tu: Sì tesoro. Dì al nonno che aspetto hai...

723 I più visti

Likes 0

Oh ora me lo dice!!

Bene, questa è la mia prima storia ed è vera al 100%. Spero di fare del bene per la mia prima volta.. Quindi in passato andavo a casa di mio zio e aveva un figlio che aveva un anno più di me, (avevo circa 12 anni, forse) Era un ragazzo meraviglioso !! Capelli castani e bellissimi occhi azzurri, era circa 5'5 e aveva un bel corpo :). Si chiamava Ryan e io ero innamorato, non all'inizio, ma è cresciuto con me. Abbiamo passato così tanto tempo insieme e anche se ero giovane sapevo cosa volevo ed era LUI! All'inizio non pensavo...

534 I più visti

Likes 0

Mom Eyes The Kids Capitolo nove e dieci

Diana non era sicura se si vedesse, ma si sentiva come se stesse ansimando come un cane mentre si muoveva verso la figlia nuda mentre la ragazza si adagiava in modo così provocatorio sul letto. E dagli sguardi che l'adolescente le lanciava con i suoi occhi sensuali e abbassati, Diana era abbastanza sicura che la ragazza ne fosse entusiasta quanto lei. Diana si sedette sul lato del letto. Il suo piano originale era stato quello di sedurre la ragazza nello stesso modo in cui aveva fatto con Jimmy, iniziando chiedendole quanto spesso Holly si fosse fregata con una preoccupazione genitoriale fraudolenta...

481 I più visti

Likes 0

Daniele Lupo Parte 6

Daniele Lupo Parte 6 Capitolo 10 Ore dopo Daniel e il resto del suo Cadre entrarono nella radura per trovare la Famiglia Moses. Mal, il capofamiglia, fece come aveva detto Will e iniziò il suo racconto senza tralasciare nulla. Daniel lesse il biglietto che Will aveva lasciato. Tre dei soldati più vicini alla taglia delle ragazze hanno dato loro pantaloni e magliette extra. Il caporale Chivey fu incaricato di scortarli a Fox Wood. Scelse due uomini e partì con la famiglia. Gli era stato anche dato l'ordine di contrarre la pozione Mistress per mettere alla prova le donne e intraprendere l'azione...

452 I più visti

Likes 0

Kathy White, puttana della spazzatura (parte 12)

Questa piccola storia è tanto sporca quanto sarà per me. So che alcune persone lo leggeranno e ne saranno totalmente disgustate, ma vorrei davvero che non lo facessero. Se trovi che cagare, pisciare e scoreggiare ti eccita, o anche in qualche modo leggermente divertente, allora continua a leggere e divertiti, ma se non ti piace totalmente il pensiero che qualcuno ingerisca escrementi per piacere sessuale, per favore vai altrove. Katie e Ivan. (Una storia scat davvero sporca.) Kathy ha terminato il suo turno in ospedale alle 22:00 ed era nello spogliatoio quando ha controllato il telefono. Aveva ricevuto un messaggio da...

295 I più visti

Likes 0

L'eredità di Pete (capitolo 8-9)_(0)

Santo cielo che era caldo da morire! Una voce roca venne dalla porta facendo guardare tutti e tre sul letto. Lee e Bree stavano nudi, i loro panni sul pavimento. I succhi scorrevano lungo le gambe, entrambi avevano le mani bagnate per essersi stimolati a vicenda. Entrambi respiravano pesantemente. Non intendevo spiare, ma pensavamo di aver sentito qualcosa, poi è diventato abbastanza poi abbiamo sentito Amy. Abbiamo avuto modo di vedere come Pete ha iniziato a metterglielo davvero. Sono stupito che l'abbia preso. Non sei l'unico! Quando ha spinto dentro solo la testa ho pensato che mi sarei spaccato! Ha fatto...

1.8K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.