La storia di Margo 2 - Carlo

924Report
La storia di Margo 2 - Carlo

Abbiamo iniziato a baciarci e, naturalmente, ho lasciato che mi accarezzasse il seno. Non ero sicuro di quanto sapesse della mia disponibilità a fare altre cose, ma ha messo una mano sulla mia gamba e gli ho permesso di allungare una mano sotto la mia gonna e strofinare la mia coscia sul bordo delle mie mutandine. In quel momento mi sono girato leggermente e ho messo la mano sul rigonfiamento dei suoi pantaloni. Il suo respiro accelerò mentre lo strofinavo vigorosamente lì. Lui, ovviamente, lo prese come un permesso per giocare con la mia figa, prima all'esterno delle mie mutandine e poi attraverso l'apertura delle gambe.

Dopo alcuni istanti di gemiti e respiro affannoso, suggerì: "Andiamo dietro", cosa che abbiamo fatto. Non so perché, ma ho guardato le altre auto per vedere se qualcuno ci ha visto aprire le portiere e cambiare posto. Carlo si è tolto velocemente il top e mi ha slacciato il reggiseno. All'epoca ero un 34B, ma a lui non sembrava importare delle mie piccole tette. In effetti, ha iniziato baciandomi le orecchie e poi il collo – un bacio sul collo accende tutto in me fino ai miei organi dell'amore – e poi la parte superiore del mio seno. Oh mio!!!

Quando ha iniziato a succhiarmi i capezzoli, ha sollevato la mia gonna e mi ha tolto le mutandine. Si è preso un momento per guardare e suonare lì per un po', è stato così bello, ma ho deciso che avrei fatto meglio ad avvertirlo: "Io, io, sono ancora vergine".

“Possiamo sicuramente risolverlo stasera. Nessuno è più vergine", ha detto.

"No, no, voglio che sia qualcuno di speciale."

"Quindi non mi lascerai scopare stasera?"

"Possiamo fare altre cose", ho detto e ho proceduto a decomprimere la sua patta. Il suo cazzo era rimasto duro nonostante la sua delusione, e l'ho immediatamente tirato fuori e ho iniziato a strofinarlo. Immagino che fosse adeguatamente stupito quando mi sono chinato e l'ho baciato.

Mentre prendevo il cazzo di Carlo in bocca, lui è riuscito a raggiungere la mia figa e a premere le dita tra le mie labbra. La mia bocca scivolò sul suo albero e lui iniziò a pomparlo dentro e fuori. Il mio climax è arrivato prima con il suo dito dentro di me, per quanto consentito dalla disposizione goffa del sedile posteriore.

Mentre i suoi gemiti diventavano più spasmodici, mi avvertì: "Sborro!" Sono sicuro che si aspettava che gli togliessi la bocca, ma non l'ho fatto. Presto, getto dopo getto dei suoi succhi mi stavano riempiendo la bocca. Riuscivo a malapena a continuare a ingoiare tutto. Anche quando tutto è stato speso, era ancora duro e ho continuato a dondolare sul suo cazzo finché non è diventato morbido.

«Qualche vergine», esclamò. Immagino che non dimenticherò mai quell'osservazione. «Almeno puoi lasciarti mangiare da me» chiese. Quale ragazza potrebbe rifiutarlo, soprattutto dato il mio stato di eccitazione.

Carlo si è inginocchiato dietro il sedile anteriore e io mi sono sistemato con un ginocchio per ciascuna delle sue spalle. Ha iniziato leccandomi le cosce. Poi la sua lingua ha sondato la fessura tra la mia gamba e le labbra della mia figa mentre il suo dito mi solleticava il clitoride. Ci ha messo un'eternità a leccarmi le labbra mentre le sue dita mi accarezzavano i capezzoli. Stavo già avendo gli spasmi quando la sua lingua ha trovato la sua strada verso il mio clitoride e mi ha fatto urlare. Alla fine, ha spinto la sua faccia in profondità nel mio sesso e ho sentito la sua lingua accarezzare l'interno della mia vagina. "Dio mio. Dio mio. Oh mio dio", mentre ondate di orgasmi scuotevano il mio corpo.

Siamo riusciti a rimetterci in sesto. Mi sono rimessa le mutandine e lui mi ha aiutato con il reggiseno. Ci siamo seduti sul sedile posteriore a baciarci e coccolarci – mi ha persino accarezzato il petto di nuovo. Poi la mia curiosità ha avuto la meglio su di me.

"La tua prima volta è stata davvero speciale?" Mi aspettavo che dicesse di no, una ragazza glielo ha lasciato fare.

“Ah, ah! Mio padre mi portò alla prostituta del villaggio. Deve aver pagato molto, perché ha passato tutto il pomeriggio con me. Sono rimasto un po' scioccato nel sentire questo, ma non ho potuto fare a meno di ridacchiare.

“Mi ha insegnato tutto. Dopo esserci baciati per un po' sul divano, mi ha messo le mani sui seni. 'Sfregami lì; alle ragazze piace molto.' Poi ha messo la mia mano sul suo ginocchio nudo. 'Vai avanti, raggiungi laggiù.' Non credo di essermi reso conto 'fino ad allora che le ragazze si bagnano laggiù, ma le sue mutandine erano fresche al tatto e quando mi ha fatto entrare dentro ho imparato quanto tutto diventa bagnato e scivoloso. “

Ho riso di nuovo.

"Poi ha detto 'Baciami e aprimi il vestito.' Quindi l'ho baciata e allungato una mano dietro e sono riuscito a decomprimere il vestito. "Ora il mio reggiseno", ha detto. Ah, ah.”

Non ho potuto fare a meno di intervenire: "Beh, hai imparato bene quella lezione, eheh. E questo cos'è?" Raccontare la storia lo stava eccitando di nuovo. Ho iniziato a strofinarlo delicatamente attraverso i pantaloni. "Vai avanti, eheh."

“Beh, credimi, è stata una lotta. Era una ragazza grande e il suo reggiseno reggeva un sacco di peso,” ridacchiò. "Spingi insieme le estremità", ha detto un paio di volte. Alla fine, tutto è crollato e lei mi ha fatto finire di spogliarla. Ha aperto le gambe e mi ha fatto guardare la figa.

"'Bene, è meglio che ti spogli anche tu, se vuoi che succeda qualcosa', ha detto e io l'ho fatto."

Lo stavo ancora strofinando. "Vai avanti. Avanti,” ridacchiai.

“Mi ha riportato in camera da letto. Ricordo che le lenzuola erano già state tirate giù. Si sdraiò sul letto. Le sue tette cadevano da ogni lato e la sua grande pancia si appiattiva. Le sue ginocchia erano sollevate e le sue gambe erano divaricate e io fissai di nuovo la sua figa. Ha detto: "Sali sopra di me" e ha tenuto il mio cazzo nel posto giusto. 'Fottimi' disse, usando l'inglese per la prima volta. Ci andò dentro e iniziò a gemere. Anch'io gemevo, era così fantastico e non dovevo masturbarmi per farmi venire. Quella miscela di dolore e piacere mentre sentivo i miei succhi pompare in profondità nel suo corpo.

“Ma non era tutto. Mi ha fatto sesso orale finché non sono diventato duro di nuovo e mi ha lasciato scopare di nuovo.

"Era migliore di me, eh?" chiesi mentre lo decomprimevo e raggiungevo l'interno. Non rispose, ma continuò dopo aver fatto alcuni respiri profondi.

“Ha detto che anche alle ragazze piace essere mangiate. 'Oh no,' ho pensato. «Ma aspetta», disse, e scomparve in bagno. Ho sentito scorrere l'acqua".

“È uscita con un asciugamano intorno a sé e si è seduta sul bordo del letto. 'Avevo bisogno di ripulire un po' per te.' Immagino che abbia lavato via tutto il mio sperma.“

“Ha alzato un piede e ha detto: 'Baciami le dita dei piedi.' Ho obbedito, quindi: 'Baciami la caviglia. ... Baciami la gamba. … Baciami le cosce dentro. La mia faccia era così vicina alla sua figa, e c'era questo aroma, e all'improvviso non mi ha infastidito quando ha detto: 'Baciami la figa.' "

“Mentre lo facevo, ha detto: 'Le ragazze amano essere scopate con le dita. Metti un paio di dita lì dentro.' Sono rimasto stupito anche da come si sentiva.“

“ ‘Ora leccami in mezzo. … Proprio qui. … Sì, sì, è vero.' gemette, cosa che mi ha sorpreso. "Metti dentro la lingua". È stato fantastico e le è piaciuto davvero!"

"'Oh dio, fottimi, fottimi', ha detto di nuovo.

“Abbiamo fatto un sacco di altre cose quel pomeriggio. Mi ha persino lasciato sborrare in bocca e scoparle il sedere! Vorresti che lo facessi? Ah, ah,” mi ha chiesto.

Beh, non volevo provarlo, ma Carlo non poteva fare a meno di gemere mentre prendevo il suo cazzo in bocca. A quel punto mi stava strofinando tra le gambe mentre diventavo più vigoroso con il suo cazzo. Poi, mi sono allontanato. "Carlo, quella storia era così eccitante."

E poi di punto in bianco: “Oh, Carlo. Voglio che tu sia tu!” Ero già abbastanza lontano dal suo lavoro manuale.

"Che cosa? … Oh! … Ora? … Veramente?"

"Oh, Carlo."

Ci siamo spogliati di nuovo e lui si è infilato un preservativo. Quando siamo arrivati ​​in posizione, si è spinto un po' dentro di me e poi sempre di più. All'improvviso faceva male! Molto! Carol mi aveva detto che non faceva quasi male, ma per me era apparentemente diverso. Ho iniziato a piangere. Carlo ha avuto pietà di me e non ha finito. "Mi dispiace così tanto", ha detto, e anche io ho detto la stessa cosa.

Così ci siamo vestiti ancora una volta, abbiamo ripulito il posto sul sedile e siamo partiti. Le altre auto erano già partite.

La notte successiva pensavo di sentirmi meglio. E tu sai cosa? Era quasi il mio ciclo. Ho pensato che sarebbe stato ok se avessimo colto l'occasione. Quando siamo arrivati ​​al vicolo degli innamorati, ho detto a Carlo cosa stavo pensando. Con il progredire delle cose, si è scoperto che ero ancora dolorante, ma mi stavo godendo molto di più il suo ingresso nel mio corpo. Presto il suo seme eruttò dentro di me. Mentre partivamo, avevo un grande sorriso stampato in faccia.

Storie simili

Mi sono svegliato - Parte 2

PASSANDO AL SUO NUOVO GIOCO Avevo passato le ultime settimane da quando mi ero diplomato al liceo uscendo con Ronnie. Ho anche trascorso diverse notti con lei nel suo appartamento in centro. Mia madre non era il suo solito severo. Dopo essere stata lontana da casa diversi giorni, non mi ha interrogato nemmeno un po'. Penso che abbia avuto molto a che fare con mia sorella maggiore Katrina che mi ha coperto. Passava da Ronnie tanto tempo quanto me. Lei e l'assistente di Ronnie, Mel, si stavano dando da fare. La scorsa settimana, Katrina aveva ricevuto un invito da Ronnie, perché...

1.1K I più visti

Likes 0

Moglie e sorella scopano duramente

Questo è Alì. Sono un uomo sposato di 32 anni. Sono sposato e mia moglie Niha ha 28 anni ed è una casalinga. Lei è una bella signora. Ovunque vada, i ragazzi intorno non distoglieranno gli occhi da lei. Sono molto fortunato ad averla. La sua taglia è 36-28-40. Ha un seno bello e sodo e un culo rotondo e spumeggiante che oscilla mentre cammina e molte persone per strada aspettano di vedere il momento del suo culo mentre cammina per il mercato vicino. Indossa sempre Sari e talvolta a casa, le piace indossare la notte. Abbiamo avuto una buona vita...

880 I più visti

Likes 0

Il paradiso dei bikini

Questa è la seconda storia della serie, 'Soaked through' è dove tutto ha inizio... Trascorsa la serata con molta confusione, Debbie tornò al piano di sotto dopo che si era asciugata e si era cambiata. Indossava i suoi soliti abiti larghi e sbattuti al chiuso e si comportava come se gli eventi appena accaduti dopo il suo fradicio arrivo a casa da scuola non fossero accaduti. Non sapevo se dovevo parlarne o meno, visto che avrei dovuto essere il tutore, il responsabile. Mentre la serata volgeva al termine, ci salutammo entrambi e andammo a letto. Una volta che ero sdraiato lì...

777 I più visti

Likes 0

La sorella mi lascia II

Inutile dire che ero molto preoccupato per il resto del giorno e della notte. Già solo il pensiero del dolce culetto di mia sorella mi eccitava, ma averlo leccato davvero era il paradiso. Tuttavia, per me e la sorella è stato tutto normale per i due giorni successivi. La mamma stava tornando a casa dal lavoro in orario e presto il papà l'ha seguita. Eravamo anche a scuola, quindi era difficile trovare del tempo da soli. Ogni notte, però, fantasticavo su mia sorella e sul nostro piccolo gioco che di solito si concludeva con una rapida sessione di jack off che...

732 I più visti

Likes 0

Papà non può più dire di no alla sua ragazza

Mia madre aveva un ragazzo quando ero molto, molto giovane. Gli piaceva giocare con le ragazze e giocava con me alle spalle di mia madre. Questo ha creato impulsi sessuali in me che sarebbero emersi costantemente crescendo. Ciò ha causato molte angosce e problemi mentali a causa del fatto che non sapevo come liberarmi da quegli impulsi, ma sapevo che doveva esserci un modo per soddisfare questi impulsi e liberarmi. Andando avanti anni dopo, mia madre sposò Bruce, il mio nuovo patrigno. Abbiamo avuto una vita familiare molto piacevole fino a quando quegli impulsi non sono ricominciati in pieno vigore. Il...

679 I più visti

Likes 0

Bella Lilly

Nota dell'autore: se non sei un fan delle storie in cui la maggior parte dei personaggi ha poca o nessuna morale, per favore non leggere questo. Sei stato avvisato. Vai avanti se questo concetto non ti incuriosisce. Ci sono alcune persone malvagie e incasinate in questa storia. Il figlio sessualmente attivo può essere il minore dei mali. Questa non è una storia d'amore spensierata. Il suo pezzo compagno Juicy J è molto più ottimista e spensierato. Sentiti libero di leggere quella storia (sulla sorella di Lilly) se preferisci quello stile. Questo è anche un racconto a strati con diversi personaggi. Un...

480 I più visti

Likes 0

Sesso fedele

I suoi baci le scesero lungo il collo, senza fine finché non raggiunse i suoi seni. Prende uno dei grossi seni nella sua mano, massaggiandolo delicatamente. Le sue labbra si spostano sul capezzolo sinistro, succhiandolo non appena le sue labbra lo avvolgono. La sua mano libera le scorre lungo lo stomaco, fino ai pantaloni. Spinge la mano dentro rudemente mentre la sua mano raggiunge la sua destinazione. Le sue mani vanno sotto il tessuto noto come le sue mutandine, toccandola in quel momento. Rilascia la mano dal suo seno, togliendosi lentamente i pantaloni. Una volta che sono fuori, li lancia attraverso...

389 I più visti

Likes 0

Il patto del diavolo Capitolo 26: L'ordine di Maria Maddalena (fisso)

Il patto del diavolo per mio pseudonimo3000 Diritto d'autore 2013 Capitolo ventisei: L'ordine di Maria Maddalena Visita il mio blog su www.mypenname3000.com. «Entrate», dissi alle mie consorelle, invitandole nella mia stanza d'albergo. Beh, in realtà non era la mia camera d'albergo. Ieri sera, quando sono volato in SeaTac da Miami, la Provvidenza mi ha portato da un perito assicurativo di nome Curtis al ritiro bagagli dell'aeroporto. Abbiamo flirtato mentre aspettavamo i nostri bagagli e lui mi ha invitato nella sua camera d'albergo. Quando la Provvidenza ti dà un posto dove stare, con un ragazzo carino come stivale, non dici di no...

354 I più visti

Likes 0

Mi scopo la mamma del mio amico

Alicia che fai stasera? chiesi a mia sorella. Vado a stare con il mio amico a casa sua Pensi di potermelo passare? Come si chiama? Sono sempre stato protettivo nei suoi confronti, e ora che ha 16 anni ci saranno molti ragazzi che cercheranno di approfittarsi di lei. Anche io penso che sia sexy, ed è mia sorella. Non preoccuparti, penso che sia gay. Anzi, gay. Sai? Avevo fretta, non avevo più tempo per interrogarla. Sii prudente urlai mentre uscivo dalla porta. Sono saltato sul mio F-150 sollevato e ho iniziato a guidare. C'era questo night club di 18 e più...

105 I più visti

Likes 0

Decisioni decisioni

Ci sono molte volte nella tua vita in cui ti troverai di fronte a decisioni che mostrano conseguenze significative. Alcuni sono più importanti di altri, ovviamente, ma ognuno di essi avrà un grande impatto sulla direzione della tua vita. Mentre mi tiravo fuori e le arrivavo sulla pancia, mi chiedevo se avessi preso la decisione giusta. Avvolse le sue gambe intorno a me, mi afferrò la nuca, mi tirò verso il basso e mi baciò appassionatamente... Ovviamente non aveva remore per la situazione. Ma forse sono andato troppo lontano. Forse dovrei tornare un po' indietro e spiegarti le circostanze della situazione...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.