La storia di Margo 2 - Carlo

615Report
La storia di Margo 2 - Carlo

Abbiamo iniziato a baciarci e, naturalmente, ho lasciato che mi accarezzasse il seno. Non ero sicuro di quanto sapesse della mia disponibilità a fare altre cose, ma ha messo una mano sulla mia gamba e gli ho permesso di allungare una mano sotto la mia gonna e strofinare la mia coscia sul bordo delle mie mutandine. In quel momento mi sono girato leggermente e ho messo la mano sul rigonfiamento dei suoi pantaloni. Il suo respiro accelerò mentre lo strofinavo vigorosamente lì. Lui, ovviamente, lo prese come un permesso per giocare con la mia figa, prima all'esterno delle mie mutandine e poi attraverso l'apertura delle gambe.

Dopo alcuni istanti di gemiti e respiro affannoso, suggerì: "Andiamo dietro", cosa che abbiamo fatto. Non so perché, ma ho guardato le altre auto per vedere se qualcuno ci ha visto aprire le portiere e cambiare posto. Carlo si è tolto velocemente il top e mi ha slacciato il reggiseno. All'epoca ero un 34B, ma a lui non sembrava importare delle mie piccole tette. In effetti, ha iniziato baciandomi le orecchie e poi il collo – un bacio sul collo accende tutto in me fino ai miei organi dell'amore – e poi la parte superiore del mio seno. Oh mio!!!

Quando ha iniziato a succhiarmi i capezzoli, ha sollevato la mia gonna e mi ha tolto le mutandine. Si è preso un momento per guardare e suonare lì per un po', è stato così bello, ma ho deciso che avrei fatto meglio ad avvertirlo: "Io, io, sono ancora vergine".

“Possiamo sicuramente risolverlo stasera. Nessuno è più vergine", ha detto.

"No, no, voglio che sia qualcuno di speciale."

"Quindi non mi lascerai scopare stasera?"

"Possiamo fare altre cose", ho detto e ho proceduto a decomprimere la sua patta. Il suo cazzo era rimasto duro nonostante la sua delusione, e l'ho immediatamente tirato fuori e ho iniziato a strofinarlo. Immagino che fosse adeguatamente stupito quando mi sono chinato e l'ho baciato.

Mentre prendevo il cazzo di Carlo in bocca, lui è riuscito a raggiungere la mia figa e a premere le dita tra le mie labbra. La mia bocca scivolò sul suo albero e lui iniziò a pomparlo dentro e fuori. Il mio climax è arrivato prima con il suo dito dentro di me, per quanto consentito dalla disposizione goffa del sedile posteriore.

Mentre i suoi gemiti diventavano più spasmodici, mi avvertì: "Sborro!" Sono sicuro che si aspettava che gli togliessi la bocca, ma non l'ho fatto. Presto, getto dopo getto dei suoi succhi mi stavano riempiendo la bocca. Riuscivo a malapena a continuare a ingoiare tutto. Anche quando tutto è stato speso, era ancora duro e ho continuato a dondolare sul suo cazzo finché non è diventato morbido.

«Qualche vergine», esclamò. Immagino che non dimenticherò mai quell'osservazione. «Almeno puoi lasciarti mangiare da me» chiese. Quale ragazza potrebbe rifiutarlo, soprattutto dato il mio stato di eccitazione.

Carlo si è inginocchiato dietro il sedile anteriore e io mi sono sistemato con un ginocchio per ciascuna delle sue spalle. Ha iniziato leccandomi le cosce. Poi la sua lingua ha sondato la fessura tra la mia gamba e le labbra della mia figa mentre il suo dito mi solleticava il clitoride. Ci ha messo un'eternità a leccarmi le labbra mentre le sue dita mi accarezzavano i capezzoli. Stavo già avendo gli spasmi quando la sua lingua ha trovato la sua strada verso il mio clitoride e mi ha fatto urlare. Alla fine, ha spinto la sua faccia in profondità nel mio sesso e ho sentito la sua lingua accarezzare l'interno della mia vagina. "Dio mio. Dio mio. Oh mio dio", mentre ondate di orgasmi scuotevano il mio corpo.

Siamo riusciti a rimetterci in sesto. Mi sono rimessa le mutandine e lui mi ha aiutato con il reggiseno. Ci siamo seduti sul sedile posteriore a baciarci e coccolarci – mi ha persino accarezzato il petto di nuovo. Poi la mia curiosità ha avuto la meglio su di me.

"La tua prima volta è stata davvero speciale?" Mi aspettavo che dicesse di no, una ragazza glielo ha lasciato fare.

“Ah, ah! Mio padre mi portò alla prostituta del villaggio. Deve aver pagato molto, perché ha passato tutto il pomeriggio con me. Sono rimasto un po' scioccato nel sentire questo, ma non ho potuto fare a meno di ridacchiare.

“Mi ha insegnato tutto. Dopo esserci baciati per un po' sul divano, mi ha messo le mani sui seni. 'Sfregami lì; alle ragazze piace molto.' Poi ha messo la mia mano sul suo ginocchio nudo. 'Vai avanti, raggiungi laggiù.' Non credo di essermi reso conto 'fino ad allora che le ragazze si bagnano laggiù, ma le sue mutandine erano fresche al tatto e quando mi ha fatto entrare dentro ho imparato quanto tutto diventa bagnato e scivoloso. “

Ho riso di nuovo.

"Poi ha detto 'Baciami e aprimi il vestito.' Quindi l'ho baciata e allungato una mano dietro e sono riuscito a decomprimere il vestito. "Ora il mio reggiseno", ha detto. Ah, ah.”

Non ho potuto fare a meno di intervenire: "Beh, hai imparato bene quella lezione, eheh. E questo cos'è?" Raccontare la storia lo stava eccitando di nuovo. Ho iniziato a strofinarlo delicatamente attraverso i pantaloni. "Vai avanti, eheh."

“Beh, credimi, è stata una lotta. Era una ragazza grande e il suo reggiseno reggeva un sacco di peso,” ridacchiò. "Spingi insieme le estremità", ha detto un paio di volte. Alla fine, tutto è crollato e lei mi ha fatto finire di spogliarla. Ha aperto le gambe e mi ha fatto guardare la figa.

"'Bene, è meglio che ti spogli anche tu, se vuoi che succeda qualcosa', ha detto e io l'ho fatto."

Lo stavo ancora strofinando. "Vai avanti. Avanti,” ridacchiai.

“Mi ha riportato in camera da letto. Ricordo che le lenzuola erano già state tirate giù. Si sdraiò sul letto. Le sue tette cadevano da ogni lato e la sua grande pancia si appiattiva. Le sue ginocchia erano sollevate e le sue gambe erano divaricate e io fissai di nuovo la sua figa. Ha detto: "Sali sopra di me" e ha tenuto il mio cazzo nel posto giusto. 'Fottimi' disse, usando l'inglese per la prima volta. Ci andò dentro e iniziò a gemere. Anch'io gemevo, era così fantastico e non dovevo masturbarmi per farmi venire. Quella miscela di dolore e piacere mentre sentivo i miei succhi pompare in profondità nel suo corpo.

“Ma non era tutto. Mi ha fatto sesso orale finché non sono diventato duro di nuovo e mi ha lasciato scopare di nuovo.

"Era migliore di me, eh?" chiesi mentre lo decomprimevo e raggiungevo l'interno. Non rispose, ma continuò dopo aver fatto alcuni respiri profondi.

“Ha detto che anche alle ragazze piace essere mangiate. 'Oh no,' ho pensato. «Ma aspetta», disse, e scomparve in bagno. Ho sentito scorrere l'acqua".

“È uscita con un asciugamano intorno a sé e si è seduta sul bordo del letto. 'Avevo bisogno di ripulire un po' per te.' Immagino che abbia lavato via tutto il mio sperma.“

“Ha alzato un piede e ha detto: 'Baciami le dita dei piedi.' Ho obbedito, quindi: 'Baciami la caviglia. ... Baciami la gamba. … Baciami le cosce dentro. La mia faccia era così vicina alla sua figa, e c'era questo aroma, e all'improvviso non mi ha infastidito quando ha detto: 'Baciami la figa.' "

“Mentre lo facevo, ha detto: 'Le ragazze amano essere scopate con le dita. Metti un paio di dita lì dentro.' Sono rimasto stupito anche da come si sentiva.“

“ ‘Ora leccami in mezzo. … Proprio qui. … Sì, sì, è vero.' gemette, cosa che mi ha sorpreso. "Metti dentro la lingua". È stato fantastico e le è piaciuto davvero!"

"'Oh dio, fottimi, fottimi', ha detto di nuovo.

“Abbiamo fatto un sacco di altre cose quel pomeriggio. Mi ha persino lasciato sborrare in bocca e scoparle il sedere! Vorresti che lo facessi? Ah, ah,” mi ha chiesto.

Beh, non volevo provarlo, ma Carlo non poteva fare a meno di gemere mentre prendevo il suo cazzo in bocca. A quel punto mi stava strofinando tra le gambe mentre diventavo più vigoroso con il suo cazzo. Poi, mi sono allontanato. "Carlo, quella storia era così eccitante."

E poi di punto in bianco: “Oh, Carlo. Voglio che tu sia tu!” Ero già abbastanza lontano dal suo lavoro manuale.

"Che cosa? … Oh! … Ora? … Veramente?"

"Oh, Carlo."

Ci siamo spogliati di nuovo e lui si è infilato un preservativo. Quando siamo arrivati ​​in posizione, si è spinto un po' dentro di me e poi sempre di più. All'improvviso faceva male! Molto! Carol mi aveva detto che non faceva quasi male, ma per me era apparentemente diverso. Ho iniziato a piangere. Carlo ha avuto pietà di me e non ha finito. "Mi dispiace così tanto", ha detto, e anche io ho detto la stessa cosa.

Così ci siamo vestiti ancora una volta, abbiamo ripulito il posto sul sedile e siamo partiti. Le altre auto erano già partite.

La notte successiva pensavo di sentirmi meglio. E tu sai cosa? Era quasi il mio ciclo. Ho pensato che sarebbe stato ok se avessimo colto l'occasione. Quando siamo arrivati ​​al vicolo degli innamorati, ho detto a Carlo cosa stavo pensando. Con il progredire delle cose, si è scoperto che ero ancora dolorante, ma mi stavo godendo molto di più il suo ingresso nel mio corpo. Presto il suo seme eruttò dentro di me. Mentre partivamo, avevo un grande sorriso stampato in faccia.

Storie simili

Moglie e sorella scopano duramente

Questo è Alì. Sono un uomo sposato di 32 anni. Sono sposato e mia moglie Niha ha 28 anni ed è una casalinga. Lei è una bella signora. Ovunque vada, i ragazzi intorno non distoglieranno gli occhi da lei. Sono molto fortunato ad averla. La sua taglia è 36-28-40. Ha un seno bello e sodo e un culo rotondo e spumeggiante che oscilla mentre cammina e molte persone per strada aspettano di vedere il momento del suo culo mentre cammina per il mercato vicino. Indossa sempre Sari e talvolta a casa, le piace indossare la notte. Abbiamo avuto una buona vita...

525 I più visti

Likes 0

Le Sorelle Calzino (Capitoli 9-12)

CAPITOLO NONO Jeff ci ha lasciati davanti alla casa di Kim intorno alle 8:30 e lei ci ha incontrato sulla porta con indosso una delle soffici vecchie vesti. “Sono appena uscito dalla doccia ragazze. Vieni nella mia camera da letto, ci cambiamo lì. Phil se n'è appena andato e mi sono quasi dimenticato del tempo! Phil se n'è appena andato, eh? Ho scherzato. E cosa stavate combinando voi due per aver perso la cognizione del tempo? “Stavamo scopando, Mar! Cosa hai pensato? Kim sorrise a me e Beth e scoppiammo tutti a ridere. Quando arrivammo nella stanza di Kim, lasciò cadere...

488 I più visti

Likes 0

La sorella mi lascia II

Inutile dire che ero molto preoccupato per il resto del giorno e della notte. Già solo il pensiero del dolce culetto di mia sorella mi eccitava, ma averlo leccato davvero era il paradiso. Tuttavia, per me e la sorella è stato tutto normale per i due giorni successivi. La mamma stava tornando a casa dal lavoro in orario e presto il papà l'ha seguita. Eravamo anche a scuola, quindi era difficile trovare del tempo da soli. Ogni notte, però, fantasticavo su mia sorella e sul nostro piccolo gioco che di solito si concludeva con una rapida sessione di jack off che...

426 I più visti

Likes 0

Sesso fedele

I suoi baci le scesero lungo il collo, senza fine finché non raggiunse i suoi seni. Prende uno dei grossi seni nella sua mano, massaggiandolo delicatamente. Le sue labbra si spostano sul capezzolo sinistro, succhiandolo non appena le sue labbra lo avvolgono. La sua mano libera le scorre lungo lo stomaco, fino ai pantaloni. Spinge la mano dentro rudemente mentre la sua mano raggiunge la sua destinazione. Le sue mani vanno sotto il tessuto noto come le sue mutandine, toccandola in quel momento. Rilascia la mano dal suo seno, togliendosi lentamente i pantaloni. Una volta che sono fuori, li lancia attraverso...

71 I più visti

Likes 0

3 sorella malvagia

Improvvisamente mi sono venute in mente tre lettere speciali. WTF ero avventatamente sotto la doccia con me e la mia mente correva a ciò che Izzy aveva detto prima di cenare. -se ottieni anche solo un pompino avventato, dirò a tutti in quella stanza cosa hai fatto con quelle donne- merda mormorai Max, so che sei matto e mi dispiace. So che quello che ho fatto è sbagliato ma mi dispiace. Mi sono fatto impazzire pensando se tu e spero che tu mi perdonerai. All'improvviso ricordi di quella notte in cui l'ho trovata spaventata da cagare guardando un film e di...

504 I più visti

Likes 0

GANG BANG A SORPRESA

Anche se questo è accaduto quasi 15 anni fa, mi viene ancora duro quando ci penso. Ho deciso che è ora di condividerlo con il resto del mondo. Questa storia è vera. Scusa non ci sono cazzi mostruosi, ma penso che la verità sia comunque più calda. Mia moglie, chiamiamola Suzy, aveva 19 anni quando ci siamo sposati e io sono stata la sua prima volta. L'ho incoraggiata a cercare la propria sessualità e per il tempo ha resistito. Suzy è alta 5'6 circa 118 libbre bionda fragola con un fantastico set di tette 34C e un culo tondo e sodo...

598 I più visti

Likes 0

Il re 3

2070, Orbita terrestre. King È stato divertente Doc, grazie di tutto (Il re muore). Doc Holiday Addio Mr Sims. Il 24° secolo, Spazio della Federazione. Augurando buona fortuna a Steve e alla sua famiglia e salendo sulla sua nave, Kevin lascia la base stellare 12 per iniziare la sua nuova vita nel 20° secolo. Sta per usare la stessa tecnica usata dal Capitano James T Kirk quando lui e il suo equipaggio hanno viaggiato indietro nel tempo quando è stato contattato da un'altra nave. Comprensibilmente Kevin è sorpreso quando il pilota dell'altra nave dice Ciao Mr Sims è così bello rivederti...

548 I più visti

Likes 0

Cat Fight 22 Modifiche

TERMINI tinton  - 2 1/2 secondi spettro - 2 1/2 minuti Toton -   2 1/2 ore minton -  2 1/2 giorni daycon -  2 1/2 settimane Malant -  2 mesi e mezzo quant  -  2 1/2 anni galant -  2 1/2 secoli Metson - 2 1/2 pollici maclon  - 2 piedi e 1/2 Heckson - 2 1/2 miglia tetson -  2 1/2 acri unità -    2 1/2 cc Personaggi Bill Axor (AKA Ambrose) - Clan Lion, Cit-Chac-Coh Re Tomco Traxor - Il padre morto di Bill, clan dei leoni Re Tobias Traxor - Il fratello morto di Bill, clan dei leoni Regina...

447 I più visti

Likes 0

UK Council Estate Slags Vol.1: Parte terza

Ci siamo seduti sul bordo del letto di Tracey. La sua camera era grande il doppio di quella di Kerry e il letto era di proporzioni generose, immagino fosse king-size... per adattarsi alla sua mole procace ea chiunque altro avesse avuto la fortuna di dormire con lei! Eppure non c'era traccia di un uomo nella stanza, tutto era fanciullesco e arruffato ma sembrava vecchio e logoro. Il fumo di sigaretta aveva ingiallito la carta da parati scrostata e il drappo sporco e sbiancato che copriva la finestra anteriore. Davanti a noi c'era una vecchia TV malconcia e un lettore VHS in...

140 I più visti

Likes 0

STIVALI DA COWBOY ROSSI

Christy ha sbirciato nel suo armadio cercando di decidere quale vestito indossare per la sua solita uscita del sabato sera, e poiché è di Ft. Worth, il Texas, la sua destinazione sarebbe stata sicuramente uno dei tanti bar da cowboy che punteggiavano il paesaggio di Metroplex. Alla fine ha deciso per un vestito lungo in stile country che fosse scollato sulla parte superiore, ma abbastanza ampio da consentire la sua libertà di movimento sulla pista da ballo. Posò l'indumento sul letto e si sedette davanti al suo specchio cosmetico per spazzolarsi i lunghi capelli biondi. Non c'era dubbio, Christy aveva un...

124 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.