Famiglia di proprietà - CH3: Non si torna indietro

756Report
Famiglia di proprietà - CH3: Non si torna indietro

Questa è la continuazione della storia di una famiglia che si sottomette al vicino nero. Se non ti piacciono le storie su gay, interrazziali, incesto, bestialità o sesso giovanile, per favore vai avanti. Se ti piacciono questi argomenti, divertiti. Apprezzo le critiche COSTRUTTIVE.

I due giorni successivi furono molto simili. Ho lavorato a casa di Ty imparando i suoi investimenti e migliorando il suo sistema di archiviazione, se così si può chiamare un sistema. Da quello che ho potuto dire è entrato in denaro lasciatogli da un membro della famiglia mentre era al college. Ha lavorato in una scuola superiore dall'altra parte della città come allenatore di football part-time. Non perché doveva, ma perché gli piaceva fare le cose nel tempo libero.

Passavo la maggior parte della mattinata a lavorare direttamente con Ty per avere un punto d'appoggio su tutto ciò che voleva che io supervisionassi come suo consulente finanziario. Passeremmo anche un po' di tempo a parlare della mia famiglia. Verso le 11 me lo succhiavo mentre pranzava. Avrebbe fatto esplodere il suo carico su tutta la mia faccia e poi sarebbe partito per il suo lavoro di allenatore. Il resto del pomeriggio è stato dedicato all'organizzazione dei suoi file. Andavo a casa e la sera passavo un po' di tempo con la famiglia. Dopo cena Ty chiamava e ordinava a Laura. Sarebbe tornata esausta verso mezzanotte.

Mercoledì si preannunciava lo stesso. Avevo appena finito di farmi una bella sborrata in faccia da Ty quando mi ha detto che il resto del pomeriggio sarebbe stato quello di prepararmi per il suo arrivo stasera. Mi ha ricordato che si aspettava l'intera famiglia alle otto. Ho passato un po' di tempo a farmi prendere dalle mie bollette e dalle mie scartoffie per la maggior parte della serata. Ai gemelli non importava che gli fosse stato detto di restare, ma Mel ha rinunciato a un po' di storie finché non ho fatto notare che comunque non aveva piani.

L'intera famiglia era nella sala di intrattenimento a guardare la TV quando suonò il campanello. Ho lasciato la famiglia per continuare a guardare il reality show senza cervello che i gemelli hanno scelto. Ho aperto la porta d'ingresso e Ty è entrato senza il mio invito. Portava con sé un piccolo borsone. Mentre lo seguivo nella sala di intrattenimento, Ty ha commentato: "Dovrei davvero avere una chiave di questa casa".

Quando la nostra vicina nera alta entrò nella stanza, il viso di Laura si illuminò. Afferrò rapidamente il telecomando e spense la TV ignorando il reclamo di Zoey. Ty trovò posto su uno dei divani. Ho presentato Ty ai bambini.

Una volta che i convenevoli sono finiti, Ty non ha perso tempo per arrivare al punto della sua visita: "Bene ragazzi, siete la ragione principale per cui sono qui stasera. Per prima cosa lasciami dire che niente di quello che sto per dire lascerà questa casa, capito? Aspettò che ciascuno dei bambini rispondesse.

Laura intervenne: "Siamo seri su questo. Non puoi dirlo a nessuno o finiremo tutti nei guai". I fili si scambiarono sguardi come se avessero fatto qualcosa di sbagliato. Mel ha un sorriso stampato in faccia che mi ha detto che era curiosa.

Ty ha continuato: “I tuoi genitori e io abbiamo stipulato un accordo. In primo luogo, tuo padre lavorerà per me e farà di nuovo buoni soldi. Si fermò solo per un istante: "E in secondo luogo, sarò il padrone della tua famiglia".

I gemelli sembravano confusi e si sono rivolti alla madre per spiegare. Mel rise: "Questo è buono. James ti ha messo su questo? Non è mai stato molto bravo con le battute".

L'uomo di colore sorrise a Mel: "No. Sono abbastanza serio Mel. I tuoi genitori hanno scelto di sottomettersi a me; riconoscendomi come un essere superiore. Sono di mia proprietà per fare ciò che desidero. Schiavi, spogliatevi.

Mi ero già aspettato che Ty mi avrebbe costretto a spogliarmi di fronte alla mia famiglia e l'avevo accettato tempo fa. Quindi ho seguito rapidamente il suo ordine. Ero arrossito dall'umiliazione e non potevo guardare nessuno della mia famiglia, quindi ho abbassato lo sguardo.

“Vedi Mel, sono i miei schiavi. Tu, tuo fratello e tua sorella potrete scegliere se servirmi o meno. I tuoi fratelli non dovranno fare quella scelta finché non saranno più maturi. Tu, d'altra parte, dovrai fare quella scelta stasera. Ty era molto fiducioso nelle sue parole.

"Non sarò di tua proprietà." Mel sbottò con un po' di rabbia.

“Le tue opzioni sono le seguenti: una che sottoponi a me. Due, vai in collegio. O tre, rifiuti entrambi e tuo padre perde il lavoro con me e la tua casa viene pignorata e perdi tutto.

"James, è vero che perderemo la casa?" La voce di Mel ora aveva una distinta aria di paura.

Senza alzare lo sguardo ho risposto a Mel: "Sì tesoro, senza lavoro abbiamo ancora uno forse due mesi prima di perdere la casa".

Ty ha premuto il vantaggio, "Non ti costringerò a fare qualcosa che non vuoi a Mel; puoi sempre rifiutarmi ed essere mandato in collegio.

Mel è una ragazza intelligente; si rese conto che aveva poche scelte aperte: "Cosa vuoi che faccia?" Disse appena sopra un sussurro.

"Prima di farti fare qualsiasi cosa, Mel, voglio che tutta la famiglia guardi che patetica puttana sottomessa è il loro padre." disse Ty mentre frugava nel borsone che aveva portato. Dalla borsa estrasse un dispositivo di plastica trasparente che da lontano sembrava un piccolo pene con un grande anello attaccato e una scatola di plastica nera che si adattava perfettamente alla sua mano.

Mi fece cenno di andare da lui, cosa che feci. Guardò il mio cazzo rasato, commentando lo stato semi-eretto: "Ora non va bene. Abbiamo bisogno di te flaccido. Appoggiò rapidamente la scatola nera ai miei testicoli e premette un pulsante. Il mio corpo e soprattutto le mie palle sembravano in fiamme. Il mio corpo si è irrigidito senza il mio controllo e sono atterrato con un tonfo sul tappeto.

Mi ci è voluto un momento per iniziare a riprendere il controllo del mio corpo. Quando l'ho fatto, Ty mi ha fatto cenno di mettermi di nuovo di fronte a lui. "Va meglio." Disse con un sorriso mentre attaccava il dispositivo di plastica sul mio cazzo, bloccandolo in posizione. “Questo è un dispositivo di castità. Eviterà a questa cagna di giocare con il suo cazzo senza valore. Poi mi ha spinto via così da poter rivedere il resto della famiglia.

“Adam, Zoey, puoi correre e giocare. Puoi anche restare a guardare, se vuoi. Ty ha parlato con voce paterna ai miei figli più piccoli. Potevo sentire entrambi lasciare la stanza. Ty si è fermato a lungo, sono sicuro che stesse aspettando che i gemelli uscissero dalla stanza. "Mel, voglio che ti spogli proprio come i tuoi genitori." Ty si fermò di nuovo: "Non devi fare il timido con me. I tuoi genitori mi hanno parlato del video delle tue... attività extra circolari l'anno scorso".

Potevo sentire lo sguardo di Mel perforarmi. Poi ho sentito spogliarsi della mia figlia maggiore. Non potei fare a meno di alzare lo sguardo con curiosità. I vestiti goth di Mel si stavano ammucchiando sul pavimento. Ha la pelle di porcellana di sua madre. Con aria di sfida non aveva il corpo atletico di sua madre. La mia figlia maggiore era a dir poco voluttuosa; la maggior parte la chiamerebbe una BBW. Da quello che ho visto ora, portava molto bene il suo peso; principalmente nei fianchi e nel seno. Non credo di essere pronto a vedere che Mel era ben rasata come il giorno in cui è nata.

Ty si alzò e procedette a spogliarsi lasciando solo i suoi boxer. Mel era cresciuta, più di quanto pensassi. Potevo dire da come fissava i boxer di Ty che era una donna. Ty mi guardò: "Puttana, preparami a prendere la tua adorabile figlia".

Mi sono trasferito a Ty e sono caduto in ginocchio. Ho tirato giù i suoi boxer per sentire Mel emettere un piccolo sussulto. Poi ho iniziato a baciare la bella virilità del mio Maestro prima di portarmela in bocca. Ho lubrificato rapidamente il suo cazzo mentre ci dondolavo su e giù. Ho sentito una nuova ondata di umiliazione su di me rendendomi conto che mia figlia mi stava guardando succhiare il cazzo di un altro uomo; e un uomo di colore per quello.

Presto il cazzo di Ty fu completamente eretto. Attirò Mel più vicino a sé in un abbraccio. La gamba paffuta di mia figlia era premuta contro di me mentre loro due pomiciarono. Dopo poco tempo ho potuto sentire lo squish della figa di Mel che veniva sditalinata.

"Sei una brutta troia, vero?" Ty ha chiesto a mia figlia retoricamente. “Sei già bagnato fradicio. Ok cagna, basta così. La mano del Maestro mi respinse dolcemente.

Ty si sedette sul divano, quasi sdraiato su di esso con le gambe aperte e appoggiato sul pavimento. Disse a Mel di stare sopra il suo grosso cazzo nero di fronte a lui. “Puttana, vieni a dammi la tua cattiva troia di figlia. Guida il mio cazzo nel suo fottuto buco. Avvicinati molto in modo da poter vedere che tipo di troia è veramente.

Ho tenuto il cazzo del mio padrone e l'ho puntato sulla figa di mia figlia e lei si è abbassata su di esso. La sua fica affamata ha ingoiato il cazzo di Ty mentre boccheggiava: "Oh mio dio, oh mio dio, oh mio dio". Non è stata in grado di ottenere tutta la virilità del suo nuovo maestro nella sua fica bagnata. Si staccò da lui quasi del tutto e provò di nuovo. Le ci sono volute una dozzina di tentativi prima che fosse in grado di prendere l'intera lunghezza del suo cazzo.

L'odore dei succhi della sua fica era forte ma non sgradevole. Lo scintillio del suo lubrificante personale su un grosso cazzo nero era uno spettacolo erotico. Il mio cazzo si stava sforzando contro il dispositivo di castità che ora indossavo. Il dolore del pene della mia gabbia mi ha fatto capire che ero molto eccitato guardando la mia carne e il mio sangue cavalcare un uomo ben dotato che ho chiamato Maestro.

Ho guardato indietro e ho visto mia moglie nuda su una sedia, con le gambe divaricate. Stava infilando vigorosamente tre dita nella sua figa bagnata. Deve essere stata eccitata dalla vista di nostra figlia violata.

La voce di Ty mi ha riportato all'evento principale a pochi centimetri da me, "Puttana succhiami le palle mentre la tua bambina mi cavalca".

Sono andato a lavorare sulle sue enormi sfere nere. Gli ho succhiato e leccato le palle al meglio delle mie capacità. Il compito è stato reso più difficile dalla figa grassoccia di Mel che è scivolata sul cazzo del Maestro e si è strofinata contro la mia faccia ad ogni gobba.

Penso che Ty si sia stancato rapidamente dei miei tentativi interrotti di compiacere le sue palle. Fermò le spinte di Mel sul suo cazzo e la tenne impalata seduta sulle sue ginocchia. “Ho un'idea migliore cagna. Voglio che succhi il clitoride della tua bambina mentre la scopo.

Non potevo credere a quello che avevo appena sentito. Ty voleva che compiacessi sessualmente mia figlia. Non avrei mai pensato che Ty mi avrebbe costretto a recitare un tale atto tabù. Mi girava la testa in preda al panico. Non volevo fare quello che mi aveva ordinato di fare, ma non volevo nemmeno dispiacere al mio Maestro. Ho pensato a cosa avrebbe potuto farmi come punizione per non aver eseguito i suoi ordini.

Mi aspettavo che Mel obiettasse mentre mi muovevo lentamente verso la giovane figa paffuta che era di fronte a me. Ho allungato la mano e ho allargato le labbra della figa grassa. Ho preso la mia prima leccata della mia carne e del mio sangue. Aveva un sapore meraviglioso, un po' dolce con solo un accenno di retrogusto piccante. Mi sono innamorato di mia figlia in quell'istante e ho iniziato a succhiarle il clitoride come se non avessi mai avuto un'altra possibilità di mangiare la figa. Se Ty avesse potuto costringermi a molestare mio figlio, non si sarebbe potuto tornare indietro.

Mel emise un gemito e mi afferrò la testa costringendola di più all'inguine. Emise un gemito e disse qualcosa; era difficile distinguere il suono di Ty che si spingeva nel suo buco sciatto. Penso che abbia detto: "Oh, sì papà". Quella era la prima volta che Melissa mi chiamava papà da anni.

Ho fatto scorrere la lingua sul suo clitoride, rallentando di tanto in tanto per un lungo passaggio solido. Presto Mel gemette piano e iniziò a tremare dappertutto. Cadde di nuovo su Ty e continuò a tremare per un momento. Quando l'orgasmo di mia figlia si placò, Ty scivolò fuori da sotto di lei. Le tirò su le gambe con la schiena completamente sul divano e senza tante cerimonie spinse il suo membro palpitante nella figa di quindici anni.

Mel ha emesso un piccolo urlo per essere stata violata così rapidamente dopo un orgasmo con un cazzo così grande. Ma presto stava gemendo di nuovo implorandolo di scoparla. Poi i gemiti di mia moglie hanno segnalato che si era appena sborrata. Anche se volevo guardare Laura mentre veniva, non riuscivo a distogliere lo sguardo dal mio primogenito che veniva arato dal nostro vicino.

Da come Ty stava respirando, sapevo dagli ultimi giorni di esperienze che presto avrebbe fatto esplodere il suo carico. Tra un respiro e l'altro, Ty ha chiesto: "Ehi cagna... dove dovrei... venire?"

Non ero sicuro di come volesse che rispondessi, quindi ho indovinato: "Maestro sulla mia faccia".

Mi fece un sorriso malvagio, "Risposta sbagliata". Ha smesso di pompare e ha seppellito il suo cazzo nella figa di Mel e ha urlato. Sapevo quel muggito, era quello che fa ogni volta che viene.

Dopo che il suo orgasmo si è placato, mi ha guardato con il suo cazzo ancora nella figa ben usata di Mel, "Ti suggerisco di venire qui e succhiare il mio sperma dalla tua cattiva troia di figlia, a meno che tu non voglia che abbia un bambino nero. " Detto questo, si è tirato fuori da lei.

Mi sono spostato rapidamente tra le gambe di Mel per vedere la sua figa chiudersi e costringere parte dello sperma bianco del suo Maestro. Ho leccato lo sperma che stava già uscendo da lei prima di iniziare a succhiarle la figa. Le ho leccato e succhiato la fica usata, anche immergendole un paio di dita e leccandole prima di immergerle di nuovo per ottenere più seme in profondità in lei.

Non ero sicuro del motivo per cui lo stavo facendo. Era perché volevo compiacere il mio Maestro? Forse volevo fare del mio meglio per assicurarmi che Mel non rimanesse incinta? O era perché avevo bisogno di assaggiare di nuovo la fessura di mia figlia? Forse un po' di tutti e tre, ma in fondo sapevo che era principalmente perché volevo succhiarla e leccarla il più possibile prima di svegliarmi da quello che poteva essere solo un sogno.

«Hai un marito perverso, Laura. Penso che gli piaccia prendere in giro tua figlia più di te. commentò Ty sedendosi accanto a mia moglie.

Ty frugò di nuovo nel suo borsone una volta che ebbi finito di pulire lui e Mel con la mia bocca. Tirò fuori tre colletti di pelle nera e un paio di chiavi. Ha consegnato un collare a ciascuno di noi e una chiave a mia moglie e mia figlia. “D'ora in poi sarai nudo in questa casa quando non sarà necessario vestirti. Indosserai sempre i colletti al chiuso per ricordarti che appartieni a me. Signore, se per qualche motivo volete premiare la cagna o usare il suo cazzo per qualche motivo sconosciuto, quelle chiavi apriranno il suo dispositivo di castità. È la tua cagna da usare a tuo piacimento purché non sia in conflitto con i miei desideri o ordini. Ma lascialo lì almeno fino al fine settimana".

Ty si è vestito e ha ordinato a mia moglie di venire con lei per la notte. Se ne andarono, Laura che pendeva dal braccio di Ty. Ho guardato la mia bella ragazza paffuta; aveva un sorriso deviante sul viso, "Papà che sembra doloroso". Indicando il mio cazzo imprigionato, "Se sei un bravo ragazzo potrei aiutarti". Agitò la chiave.

Mel si alzò e uscì dalla sala di intrattenimento, con il suo grosso culo che ondeggiava. Ho seguito senza pensare, il mio cazzo ha preso la decisione per me.

Storie simili

La mia prima esperienza gay_(2)

Introduzione Era venerdì sera ed ero seduto a casa a guardare il porno come al solito. Quando ho deciso di guardare Craigslist, cosa che di solito facevo perché mi eccitavo così tanto da tutti i cazzi là fuori che avevano bisogno di succhiare. Stasera finirebbe per essere un po' diverso dalla maggior parte delle sere però. Ho finito per bere da pochi a molti e pubblicare la mia aggiunta che non avevo mai fatto prima. Ho pubblicato il mio annuncio dicendo che ero 26 bianco in buona forma e cercavo un bel cazzo grosso da succhiare. Ora a questo punto della...

865 I più visti

Likes 0

CATTURATO_(0)

Blair Ryan ha disfatto la sua borsa da notte e le ha sistemato i vestiti prima di appenderli nell'armadio dell'hotel. Si è avvicinata alla finestra e ha guardato lo skyline di Tel Aviv sottostante e ha commentato ad alta voce: Un'intera settimana in Terra Santa, non riesco quasi a credere di essere qui!!! Doveva trascorrere un paio di giorni a Tel Aviv, quindi noleggiare un'auto e guidare fino a Gerusalemme e Betlemme, era davvero ansiosa di vedere il Muro del Pianto! Beh, era stata una lunga giornata ed era esausta, e si era praticamente addormentata prima che la sua testa colpisse...

194 I più visti

Likes 0

Affari Parte 1

Jeb grugnì mentre adagiava con cura sul pavimento l'ultima delle ragazze prive di sensi. Facendo un passo indietro, si fermò ad ammirare le loro forme nude, prima di chiamare sua madre, Amy, per ripulirle. Si precipitò dentro, tutta rotonda e nonna, ed esclamò, “Oh Jeb, ti sei superato! Randal sarà così contento, scommetto che tiene per sé quel biondo argenteo. aggiunse sfacciatamente, e lui ridacchiò. Dietro di lei si trascinava una minuscola ragazza con la pelle molto abbronzata, una criniera bionda e occhi incredibilmente viola. “Ciao Violetta cara. si chinò per baciarla e lei arrossì dolcemente. “Ora Violet, prenderò questi due...

117 I più visti

Likes 0

Il Club dei Pensionati (12)

Andie si alzò e ci abbracciammo l'un l'altro. «Andiamo a letto», sussurrai. La sua risposta fu un gemito sommesso ed entrambi ci voltammo per andarcene, con lei che afferrava la sua borsa. Quando siamo arrivati, le ho chiesto: Mi piacerebbe farti piacere, mia cara. L'ho spinta delicatamente di nuovo sul letto, poi ho iniziato a far scorrere le mani su e giù per le sue gambe. Prendendo la fibbia e la cerniera dei pantaloni, ho aperto loro e ha raggiunto per la vita dei suoi pantaloni. Non sapevo cosa aspettarmi, dal momento che ha detto che non aveva avuto nessun cambiamento...

1K I più visti

Likes 0

Il riparatore Capitolo 3 e 4

Capitolo 3 Tesoro, sono a casa Jimmy si svegliò per primo e si ritrovò a cucchiaio con Jane e il suo legno mattutino stretto contro il suo morbido culo, si sporse un po' in avanti e iniziò a baciarle dolcemente il collo e poi l'orecchio. Mmm, gemette dolcemente mentre girava la testa a metà per guardare per vedere chi la stava baciando. Jimmy la baciò dolcemente sulle labbra e poi iniziò a manipolarle il capezzolo sinistro. Niente ha fatto andare Jane più veloce di qualcuno che si occupava dei suoi capezzoli. Ha lasciato cadere la mano sul culo e ha trovato...

1.2K I più visti

Likes 0

Urla appiccicose

Era di circa 5'6 per lo più gambe, con una bella pelle abbronzata, capelli castani lunghi fino alle spalle. Aveva un bel seno da qualche parte intorno ai 36 o 38 gradi C. indossava una gonna corta nera fottimi e una canotta rosa. Alcune scarpe nere sexy con cinturino da 3 pollici. Siamo andati a cena fuori e poi siamo andati a vedere un film di ragazze sdolcinate. Era ora di riportarla a casa sua. Mi sentivo un po' deluso a questo punto, non stavo ricevendo alcuna indicazione che ci sarebbe mai stato un secondo appuntamento. Siamo tornati a casa sua...

628 I più visti

Likes 0

La mia prima volta_(31)

La mia prima volta Aprendo la pagina non avevo mai visto niente di simile prima, sapevo che era una rivista cattiva ma non sapevo cosa aspettarmi perché non ne avevo mai vista una prima>Davanti a me una doppia pagina di una donna nuda aprendo le gambe, ho potuto vedere la sua figa sbattere tutti i capelli e le sue tette, prima ho riso poi ho guardato con stupore. Il mio amico ha detto che aveva visto tutto prima. (Beh, aveva cinque anni più di me a tredici anni avevo solo otto anni) Abbiamo sentito la porta d'ingresso aprirsi ed è...

65 I più visti

Likes 0

La maledizione di Cupido parte 1

Di nuovo sto facendo lo stesso sogno; è sempre la stessa stanza fredda e squallida. All'inizio sembra sempre buio pesto ma grazie a qualche luce di candela nella stanza riesco a vedere nella stanza accanto dove c'è sempre un divano rosso, dove una strana donna aspetta la mia compagnia. Non riesco mai a sentire la sua voce, ma per qualche motivo so che mi sta chiamando. Mentre mi alzo dal letto per venire da lei, sento lo stesso dolore acuto nei miei occhi, eppure non smetto mai di muovermi, non importa quanto intenso diventi il ​​dolore, come se il mio corpo...

126 I più visti

Likes 0

Cosa mi ha fatto

La sua figa era dolorante e il suo culo faceva davvero male, ma continuava a gocciolare sperma dalla sua figa. Le scorreva lungo le cosce, incurante della sua umiliazione, soprattutto a causa di essa. Il piacere che le scorreva ad ogni fitta di dolore dal buco del culo faceva ridere gli uomini e lei piangeva, ma chi poteva negare che le piacesse? Gli uomini l'avevano trovata a una festa, le avevano fatto i complimenti, l'avevano presa in giro e le avevano detto cose cattive. In qualche modo sapevano che troia fosse, sapevano che si stava eccitando a sentirli. Ma era brava...

24 I più visti

Likes 0

La storia di Robert Capitolo 12

Dopo il ballo (((Suoneria))) (((Suoneria))) Un forte squillo invadente mi investì, presi il telefono, aggrovigliato in bambine nude. Ciao? Buongiorno Robert Marcus disse allegramente, Sveglia le ragazze di Erik e mandale dal loro nonno che hanno una giornata di preparazione da fare, e unisciti a me sul balcone per un caffè. Abbiamo un po' di logistica da coprire”. Ho gentilmente dato di gomito e baciato gli angioletti svegliandoli tirandoli su dal letto. Hanno raccolto i loro abiti come ho trovato una veste. Alicia, Tawny, Sam e Shelly si sono rotolati nel mio punto caldo ormai assente e hanno continuato a sonnecchiare...

1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.