Il Club dei Pensionati (12)

876Report
Il Club dei Pensionati (12)

Andie si alzò e ci abbracciammo l'un l'altro. «Andiamo a letto», sussurrai. La sua risposta fu un gemito sommesso ed entrambi ci voltammo per andarcene, con lei che afferrava la sua borsa. Quando siamo arrivati, le ho chiesto: "Mi piacerebbe farti piacere, mia cara. L'ho spinta delicatamente di nuovo sul letto, poi ho iniziato a far scorrere le mani su e giù per le sue gambe. Prendendo la fibbia e la cerniera dei pantaloni, ho aperto loro e ha raggiunto per la vita dei suoi pantaloni.

Non sapevo cosa aspettarmi, dal momento che ha detto che non aveva avuto nessun cambiamento chirurgico. Qualunque cosa avesse, ero determinato a farla sentire la creatura femminile sexy che era. Ha sollevato i fianchi in modo che potessi abbassarle i pantaloni. Assicurandomi di avere pantaloni e mutandine, li ho mossi avanti e indietro e li ho fatti scivolare giù. Ciò che è stato esposto è stato sorprendente; un delizioso piccolo micropene e palline, che sporgono verso l'alto e chiedono la mia attenzione.

Ho emesso un gemito molto seducente e ho detto: "Adoro il tuo piccolo cazzo di clitoride. Scommetto che ti piace giocare con".

"Oh mio Dio, sì." Ho finito di toglierle i pantaloni e quando ho raggiunto i suoi fianchi, mi ha preso la mano e l'ha messa sul suo pacco. Adesso puntava verso l'alto lungo la pancia; Ci ho fatto scorrere le dita e ho fatto un cerchio dolcemente. L'ho sentito pulsare. Era certamente un pene, ma era molto corto, ma allo stesso tempo bello.

Mi inginocchiai e mi avvicinai al suo dolce delta con la bocca. Ho iniziato a far scorrere la lingua su e giù, come se fosse una figa. Più palpitante. L'ho baciato tutt'intorno e ho continuato a leccare per qualche minuto, poi lei mi ha supplicato: "Mettilo in bocca, ho bisogno di te". Proprio quello che stavo pensando, gli ho dato un'ultima leccata per tutta la lunghezza, poi ho messo la bocca sopra l'estremità e sono scivolato su. Ho assaggiato solo un po' di precum, poi l'ho preso tutto e ho succhiato forte. "Ahh ahh" fu tutto ciò che disse. Alternavo succhiando, leccando e strofinando la mia lingua sul suo bottone per circa dieci minuti.

"Sii gentile", ha chiesto, "e prendi la mia borsa." Feci come mi aveva chiesto e lei tirò fuori una bottiglia di lubrificante. "Mettine un po' su di me, Pete." Sono stato felice di obbligare. Sono tornato a massaggiare il suo piccolo cazzo e le ho detto quanto mi piaceva il suo clitoride. Tutto questo mi stava rendendo di nuovo duro; il mio cazzo sporgeva e l'ho strofinato sulla sua gamba. Era così sexy e ho passato un po' di tempo sul suo bottone dell'amore.

Andie ha cominciato a dimenarsi, poi mi ha passato di nuovo la sua bottiglia di lubrificante. "Pete, ho bisogno di te dentro di me. Mettimi quel grosso cazzo dentro, per favore." Ho preso un preservativo dal mio tavolino e lei me l'ha fatto rotolare addosso. Non avevo mai fatto sesso anale, ma pensavo che più lubrificante fosse meglio di meno. Ne ho spruzzato un po' sul mio cazzo eretto e l'ho allargato in giro, poi ho messo una grossa bambola all'esterno del suo buco. Andie mi prese per le spalle e mi attirò a sé, il che fece venire il mio cazzo alla sua porta sul retro. Ha detto: "L'hai già fatto?"

Ho confessato che non l'avevo fatto, quindi mi ha consigliato di iniziare lentamente. "Premi delicatamente finché la testa non si apre, poi lasciala lì per un minuto mentre mi ci abituo. È passato un po' di tempo e hai un cazzo grosso." Ho premuto la testa del mio cazzo contro di lei, poi ho aggiunto pressione e dopo pochi secondi la mia virilità è saltata dentro di lei.

Questa era una sensazione molto diversa dalla figa. La sua apertura era molto stretta intorno al mio cazzo, appena sotto la testa. Ho iniziato a premerlo un po 'e quella pressione ha avuto un impatto sul mio fondoschiena sensibile. "Santo cielo, Andie, è fantastico." Ha risposto: "Aspetta solo di far scivolare quel grosso cazzo dentro e fuori da me". Dopo un altro minuto, mi tirò sui fianchi per segnalarmi di procedere. Mi spinsi lentamente in avanti, accompagnata dai suoi gemiti. Ora potevo sentire tutta la pressione e mi dava piacere. Anche a lei piaceva, perché i suoi lamenti si facevano più intensi. Presto ho avuto tutto il mio cazzo in lei, poi ho cominciato a scivolare lentamente fuori e dentro, solo un po'. Mi chinai per baciarla; ha ricambiato il mio bacio con passione. Potevo sentire le sue meravigliose tette contro il mio petto e il suo piccolo clitoride con bottoni che sfregavano contro la mia pancia. Ho preso il suo lubrificante e ne ho spruzzato un po' sul suo clitoride, poi sono tornato a baciarla e a strofinarla.

Questo continuò, ma non per molto. Mi stavo eccitando molto e dopo un minuto mi ha detto che la stavo massaggiando nel modo giusto, continua così. L'ho fatto, ora andando più veloce dentro e fuori da lei. Il nostro respiro divenne molto pesante.

Andie ansimò, "Oh cazzo, sto per venire". Mi sentivo lo stesso, e continuavo a massaggiarla mentre pompavo dentro e fuori. Lei gemeva sempre di più, io grugnivo, poi potevo sentire il mio orgasmo iniziare. Andie improvvisamente gridò, e potevo sentire il suo sperma schizzare sulla mia pancia. Questo mi ha fatto entrare, ho guidato in profondità dentro di lei e pulsava forte mentre il mio sperma riempiva la gomma dentro il suo culo.

Entrambi abbiamo palpitato e convulso un po', poi dopo un minuto entrambi ci siamo rilassati. Mi sono abbassato per assicurarmi che il preservativo uscisse quando l'ho fatto, e mi sono sdraiato al suo fianco stringendole leggermente la tetta con la mano.

"Mi fai sentire una donna simile, Pete." Le ho dato un bacio e lei ne voleva di più, così le ho mostrato come mi sentivo con uno buono.

Dopo un po' ci siamo ripuliti e siamo usciti a cena. Entrambi abbiamo sorriso molto. Sicuramente mi sono sentito diverso dopo questo. In precedenza avevo evitato il sesso anale, ma è stata una scopata incredibile. Sarebbe interessante vedere fino a che punto è arrivato. E... volevo anche succhiarmela.

Storie simili

Storia sexy di partner intimi-01

Questa è una storia del primo sesso con Roji, il suo primo partner intimo. Questa è la storia del mio amico Deepak Kumar. Deepak Kumar è un personaggio importante nella mia storia. Presenta una bella storia della sua vita sessuale in questa storia. La Storia come descritta dal mio carissimo amico Deepak Amici Sono Deepak, sono stato bravo negli studi fino all'età di diciotto anni. Ero uno studente brillante. Fino a quel momento non avevo amici speciali e mi occupavo solo di studio senza altre attività. Sono l'unico figlio dei miei genitori. I miei custodi erano anche servitori maschi. Sebbene mio...

965 I più visti

Likes 0

I miei desideri, bisogni e desideri

Non ti vedo di persona da oltre quindici anni, ma ti vedo nei miei sogni giorno e notte. Penso all'unica notte che abbiamo passato insieme e a come voglio rimediare. Ero giovane e inesperto quando eravamo insieme quella notte. Non sapevo cosa fare, quindi non ho fatto niente. Voglio cancellarlo dalla tua memoria e crearne uno nuovo con te, che ti farà sorridere ogni volta che ci pensi. Voglio te. Ho bisogno di te. Desidero davvero stare con te. Ho questo blocco mentale che mi impedisce di lasciarmi andare e di godermi appieno il sesso. Non ho ancora avuto il mio...

955 I più visti

Likes 1

Serata di poker con sorella parte 4

Per i temi, voglio mettere e altro. Ma, lo prometto, nessun maschio su maschio. Voi stronzi siete fortunati. non riuscivo a dormire. Devo andare al lavoro tra 3 ore, quindi spero che tu ne sia grato! LOL Se non hai letto la parte 1 e 3 (2 è facoltativa e non consigliata per i finti di cuore), probabilmente ti perderai. Questa è una storia di Brother Sister Taboo con un'età superiore a 18 anni. Se ti fa piacere fammi sapere, e cercherò di scrivere di più. Qualsiasi commento o suggerimento per ulteriori scritti è il benvenuto. Molto di ciò che è...

929 I più visti

Likes 0

Decisioni decisioni

Ci sono molte volte nella tua vita in cui ti troverai di fronte a decisioni che mostrano conseguenze significative. Alcuni sono più importanti di altri, ovviamente, ma ognuno di essi avrà un grande impatto sulla direzione della tua vita. Mentre mi tiravo fuori e le arrivavo sulla pancia, mi chiedevo se avessi preso la decisione giusta. Avvolse le sue gambe intorno a me, mi afferrò la nuca, mi tirò verso il basso e mi baciò appassionatamente... Ovviamente non aveva remore per la situazione. Ma forse sono andato troppo lontano. Forse dovrei tornare un po' indietro e spiegarti le circostanze della situazione...

924 I più visti

Likes 0

Fantasia di schieramento

Voglio raccontarvi tutto del mio schieramento in Turchia. Ero solo e non avevo voglia di fare come tutti gli altri ragazzi. Sai parlare con le ragazze dello stato sperando di poter organizzare qualcosa per quando tornerò. Ero in una stanza con 8 ragazzi in 4 letti a castello e volevo trovare qualcuno che fosse di stanza qui con la propria stanza. Forse anche una casa. Così sono andato al gruppo di vendita in giardino su Facebook e ho iniziato a cercare un amico nell'elenco dei membri. Chissà, forse conoscevo qualcuno qui. Bene, mi sono imbattuto in una ragazza di nome Lily...

927 I più visti

Likes 0

La mia prima volta con April

Ho conosciuto April quando avevo 16 anni. Eravamo insieme nella banda musicale del nostro liceo, aveva la mia stessa età, ma aveva già delle tette enormi. Giuro che dovevano essere almeno DD. Mi bastava solo pensare a loro per potermi masturbare, cosa che a quell'età facevo molto. Eravamo buoni amici, ma non sono mai riuscito a trovare il coraggio di chiederle di uscire. Se avessi le palle lo avrei fatto, non solo perché aveva il miglior portapacchi che abbia mai visto, e non perché il suo culo fosse altrettanto buono, ma davvero perché era l'unica ragazza che abbia mai incontrato che...

900 I più visti

Likes 0

Ranchland - (Il vero) Capitolo 3

Mi scuso per aver postato male il primo capitolo 3. Dovrò smettere di farlo nelle prime ore del mattino. Per rimediare a quella cazzata, sto lavorando a un quarto capitolo, che posterò appena possibile. ___________________________________________________________________________________ Ranchland - (Il vero) Capitolo 3 Era tardo pomeriggio quando Ben e Amy tornarono alla casa di Ranchland. Amy aveva applicato più della crema anti-prurito che aveva dato un po' di sollievo a Ben, e combinata con molti bagni freddi per ridurre il calore nella sua pelle ustionata, la sua scottatura solare si era trasformata nella pelle secca e desquamata della guarigione. Amy ridacchiò mentre guardava...

889 I più visti

Likes 0

DEMONE Parte 4

Il ripetuto bussare mi ha svegliato. Era di nuovo Jayce? Non avevo bisogno delle sue stronzate così presto la mattina. Gettai le coperte e scesi dal letto, presi gli occhiali e mi avvicinai alla porta. Oh sei tu. Sono stato sollevato che non fosse Jayce a chiedere più soldi. Era Max, il tesoro che ho rapito due sere fa. Ehi, Korra. Sarebbe meglio se me ne andassi? Ha chiesto gentilmente. No, entra. Ti preparo da mangiare o qualcosa del genere. Gli feci segno di entrare. Sei stato occupato, dissi, ignorando la piccola fitta di rimpianto nel mio cuore. Entrai in cucina...

866 I più visti

Likes 0

Mandy adora cucinare

Mandy e io siamo sposati da circa ventiquattro anni. È una splendida bruna di 45 anni e mezzo che è 5'6 130 libbre e ha una figura perfetta 34C - 24 - 35. Dopo la nascita del nostro unico figlio, Mandy ha messo su circa 25 libbre, ma in tutto e per tutto posti, il suo culo fantastico e una linea di busto aumentata Considerando i nostri ventiquattro anni di matrimonio, la nostra attività sessuale si è stabilizzata in una volta alla settimana o giù di lì e il più delle volte consiste nella richiesta di Mandy, faccio sesso orale prima...

821 I più visti

Likes 0

Invadere Parigi - Parte 1

La testa le pulsava. Sembrava che stesse aumentando e diminuendo fisicamente di dimensioni. Non si mosse mentre si svegliava, perché non voleva peggiorare il palpito. Lei, semplicemente, non riusciva a pensare in modo chiaro. Le è servito tutto il suo sforzo per ricordare che era stata fuori tutta la notte scorsa, non importava i dettagli, ma anche con quello, era certa di non aver fatto nulla per meritarsi una sbornia di questa portata. Man mano che diventava più consapevole di se stessa, si rese conto che era seduta. Alzò la testa e fu allora che si rese conto che non era...

851 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.