Kathy White, puttana della spazzatura (parte 12)

384Report
Kathy White, puttana della spazzatura (parte 12)

Questa piccola storia è tanto sporca quanto sarà per me. So che alcune persone lo leggeranno e ne saranno totalmente disgustate, ma vorrei davvero che non lo facessero.
Se trovi che cagare, pisciare e scoreggiare ti eccita, o anche in qualche modo leggermente divertente, allora continua a leggere e divertiti, ma se non ti piace totalmente il pensiero che qualcuno ingerisca escrementi per piacere sessuale, per favore vai altrove.

Katie e Ivan. (Una storia scat davvero sporca.)


Kathy ha terminato il suo turno in ospedale alle 22:00 ed era nello spogliatoio quando ha controllato il telefono.
Aveva ricevuto un messaggio da Ivan, che le spiegava che lui e sua moglie non si parlavano e che lui sarebbe passato la notte al negozio di biciclette, se avesse avuto voglia di un po' di divertimento sporco.
Kathy era un po' stanca, ma il pensiero di un po' di divertimento sporco ha risvegliato la sua libido e non ha potuto resistere all'offerta. Oltre a ciò, era comunque praticamente sulla strada di casa, quindi mi ha risposto dicendo che sarebbe arrivata entro mezz'ora.

Il piazzale del garage era al buio quando vi entrò, ma poteva vedere una luce brillare dal lucernario della soffitta.
Lo chiamò al cellulare, dicendogli che era fuori e, pochi istanti dopo, la porta del garage si aprì leggermente e lei entrò.

Ivan era nudo.
Si tolse il cappotto quando raggiunsero l'ufficio e Ivan le fece scivolare la mano sotto la gonna, palpandole le calze prima di infilare un dito nel sedere senza mutandine.
Ivan le ha infilato la punta del dito mentre lei si toglieva la camicetta e il reggiseno, ma ha dovuto toglierli quando lei si è tolta la gonna. Lo annusò, lo leccò e poi glielo offrì alle labbra.
Lo prese in bocca, lo assaggiò e capì che avrebbero avuto la certezza di qualcosa di più di un po' di sporco divertimento.

"Andiamo al mio boudoir?"

Indicò la scala e Kathy cominciò a salire.
Aveva raggiunto il terzo piolo e le sue mani afferravano la cima della scala quando lui la fermò.
Piegò leggermente le ginocchia e abbassò il sedere sulla sua faccia. Poteva sentire un piccolo movimento nelle sue viscere quando la sua lingua trovò il suo buco e le aprì le chiappe.
Lei grugnì leggermente mentre spingeva verso di lui, e sentì la sua lingua sondare più a fondo dentro di lei.

"Spingi per me, tesoro... spingi più forte che puoi."

Ivan era euforico quando sentiva lo spruzzo di urina sul petto e succhiava più forte la sua sporcizia mentre lei gli consegnava un piccolo boccone gustoso alla bocca affamata.
Dovette lasciare andare una guancia del culo per afferrare il suo cazzo, che ora era duro come il ferro e perdeva sperma.
Lei tolse una mano dalla scala e tirò la guancia che lui aveva appena lasciato, mentre spingeva di nuovo.
Sentì il suo anello vibrare attorno alla sua lingua, e udì il suono ovattato, mentre una folata di vento umido soffiava dal suo cesso.
Assaporò il momento e poi le spinse entrambe le mani sul sedere, incoraggiandola a salire in soffitta.
Ivan aveva messo una lampada da ispezione su un treppiede e il suo raggio illuminava il letto, che aveva coperto con un telo di plastica.
La plastica era sorprendentemente calda quando vi salì sopra e attese a quattro zampe che Ivan la raggiungesse.

"È così che mi vuoi?"

“Ti porterò come vuoi, schifosa stronza. Basta che mi prenda quello schifoso culo."

Allargò le braccia davanti a sé; il viso e le tette appoggiati sulla plastica e il sedere sollevato più in alto.
Ivan le toccò brutalmente la fica; strideva e gorgogliava mentre ci infilava quattro dita.
Aprì le gambe più che poteva e cominciò a raggiungere l'orgasmo mentre lui stringeva un pugno dentro di lei.
Lei spinse forte contro di lui mentre i suoi succhi scorrevano attorno al suo polso.
Era illuminata come una porno star durante le riprese di un film e Ivan poteva vedere chiaramente il suo culo macchiato di scuro e sudato.
Osservò la sua piccola e sporca cacca aprirsi e produrre un'altra escrezione umida e ventosa, per poi chinarsi per succhiarla.

"Ficca il tuo cazzo nel mio buco di merda, tesoro………..fai il mio sporco culo da puttana."

Sentì il suo pugno iniziare a uscire dalla pipì e gli afferrò rapidamente il polso e lo tenne fermo.
Dovette sollevare la gamba sopra il braccio per permettergli di mettere il glande gonfio del suo grosso cazzo sul suo buco del culo, ma riuscì a sistemarsi in modo da poter entrare nel suo scivolo pieno di cacca; con il pugno ancora nella sua fica.
Si fermò momentaneamente quando sentì l'urlo soffocato di Kathy.

"Non fermarti, sporco stronzo... ficcamelo dentro."

Lui non ha mostrato pietà e l'ha pompata dentro, coprendosi il cazzo con la sua merda.
Il suo buco del culo era così stretto attorno al suo cazzo, con il pugno nella figa, che temeva che sarebbe venuto troppo velocemente. Quindi, ignorando le sue proteste, tirò fuori sia il cazzo che il pugno da lei.

"Che cazzo stai facendo, schifosa stronza... voglio che tu mi riempia."

Le diede una pacca sul sedere e poi la girò sulla schiena, e spingendole le ginocchia sulle spalle, le infilò due dita nel culo di merda.
La sua fica era ancora spalancata quando iniziò a pisciare.
Una fontana di urina spruzzò nell'aria per circa dieci centimetri prima di ricadere su di lei e scorrerle lungo la pancia.
Ivan presto ebbe la bocca sopra e mentre beveva da lei, tirò fuori le dita dal suo buco del culo e gliele infilò nella bocca aperta.
Li succhiò avidamente finché la fontana della pipì non si calmò e poi spinse più forte che poteva.
Ivan alzò la testa e guardò mentre il suo culo si apriva e uno stronzo sottile e morbido usciva lentamente.
Lo prese nel palmo della mano, e si arrotolò mentre serpeggiava fuori di lei, e quando il suo ano si chiuse attorno ad esso, per tagliarlo, lo schiacciò e poi glielo strofinò sulle tette.
Lui le ha tolto le dita dalla bocca e poi ha guidato il suo cazzo nel suo buco della merda mentre le massaggiava i seni, ricoprendoli di cacca.
Lui le passò le mani sporche sul torso e poi sul viso prima di collassarle sopra, con il cazzo che continuava a pomparle il culo.
Lui le passò le mani sul viso e lei gli leccò i palmi, e poi gli succhiò le dita prima di condividere il più sporco dei baci;
Scambiandosi la saliva schifosa tra le bocche.

Entrambi erano arrivati ​​al punto di non ritorno e desideravano ancora più sporcizia.

Ivan tirò fuori il suo cazzo dal culo e si mise a cavalcioni della sua vita, strofinando il suo palo coperto di cacca tra le sue tette.
Kathy ha stretto insieme le sue tette, intrappolando il suo cazzo nella sua scollatura in modo che potesse godersi una spagnola di merda più stretta.
Spinse il cazzo fino in fondo, in modo che lei potesse vedere il suo casco, e poi liberò un forte spruzzo di pipì sul suo viso.
Aprì la bocca per prenderlo e Ivan si avvicinò per poterlo prendere tra le labbra.

"Mmmmmmm……..assaggia la tua merda, piccola sporca stronza."

Lui spinse più forte e lasciò andare una scoreggia sporca e bagnata mentre lei gli soffocava la pipì, e poi sentì la sua cacca atterrarle sullo stomaco.
Ci mise sopra una mano e se lo fece rotolare sulla pancia; era un pezzo duro e piuttosto grosso e lei lo raccolse senza che si rompesse.
Se lo portò al viso per esaminarlo.
Ivan tirò fuori il suo cazzo dalla sua bocca e tornò indietro per cagare fuori un altro stronzo più piccolo e morbido che si insinuò tra il suo sedere e il suo monticello liscio della fica.

Kathy leccò il pezzo duro di cacca poi lo succhiò mentre metteva l'altra mano sul viscido cazzo coperto di merda di Ivan e lo masturbava.
Poi lo tirò fuori dalla bocca e lo sollevò.

"Infila la tua merda nella mia fica Ivan…………usala come un dildo."

Lui le prese la cacca e si voltò per spingerla nella sua fica.
Il suo culo sporco era proprio davanti alla sua faccia, e lei gli aprì la fessura con le dita e un piccolo pezzo di merda le cadde sul collo.
Ne raccolse un po' sulla punta del dito e lo succhiò prima di sporgersi in avanti per leccargli il sedere.
Kathy aveva già perso il conto dei suoi orgasmi; sembravano quasi continui, ma la merda che Ivan stava lavorando furiosamente dentro e fuori dalla sua fica si stava disintegrando nel succo della sua fica, quindi se la schiacciò nella mano e gliela strofinò sulle cosce, coprendo la carne bianca tra i fianchi e le calze. , e poi le leccò il clitoride.
Entrambi spingevano forte per nutrirsi a vicenda, pisciando e scoreggiando mentre si leccavano e succhiavano i buchi a vicenda.

"Fanculo Kathy....non resisterò ancora a lungo...mi farò saltare in aria."

"Fai il mio culo di merda, Ivan…………..metti il ​​tuo grosso cazzo nel mio sporco buco del culo e scopami."

Lui si voltò e la guardò mentre spingeva il suo cazzo contro il suo cesso.

"Tu, fottuta stronza ricoperta di merda…………..sei la puttana più sporca che abbia mai avuto il piacere di conoscere."

Kathy si leccò le labbra con la lingua marrone, poi si strofinò le mani sul corpo macchiato, dal monticello calvo fino alle tette, poi le spinse sul petto di Ivan e glielo spalmò addosso.
Lui spinse forte dentro di lei, facendola strillare di gioia.

"Dammi il tuo schifoso sperma, bastardo."

Ivan le ha piantato il cazzo nel culo.

"Non nel mio culo, merda di merda... nella mia lurida bocca di fica."

Pompava ancora più forte, sentendo il suo cazzo formicolare mentre cominciava a venire.
Lui le si mise a cavalcioni e le tirò la testa verso di sé.
Lei prese il suo pezzo di merda in gola, imbavagliandolo mentre il suo letame schizzava sulle sue tonsille.
Lo succhiò forte mentre lui le riempiva la bocca con il suo seme, godendosi il cocktail di cacca e sperma.
Alla fine tirò fuori il cazzo e la guardò deglutire; strofinando il suo cazzo rimpicciolito sulle sue tette prima di puntarglielo in faccia.
Kathy sperava davvero che ne fosse capace.
E lo ha fatto.
Sentì la folata di aria sporca colpirle lo stomaco e l'umidità della sua scoreggia mentre il flusso di pipì le colpiva il viso.
Lei aprì la bocca e lui la riempì fino a traboccare; non chiuse le labbra finché lui non ebbe finito, lasciando che la pipì le scorresse sul viso e sui bellissimi capelli rossi; poi se lo sciacquò la bocca e lo ingoiò.
Ivan crollò sul letto accanto a lei, con le lingue intrecciate, accarezzandosi a vicenda, ancora spalmati addosso l'umidità sporca dei loro buchi.
Assaporando il fetore e la sensazione degli escrementi rinfrescanti rimasti intrappolati nel telo di plastica sotto di loro.
Il sedere di Kathy era in una piscina ed entrambi risero mentre l'aria intrappolata, a causa del martellamento di Ivan, le sfuggiva dal culo e faceva bolle nell'acqua schifosa.
Ivan le mise una mano tra le gambe e la spruzzò addosso la pipì.
Lui le ha messo un dito nel buco del culo e Kathy le ha toccato la fica e si è eccitata ancora una volta.
Iniziò a fare pipì e Ivan le sollevò le gambe in modo che potesse farsela addosso, di tanto in tanto prendendo un po' della sua fontanella in bocca e poi sputandole in faccia mentre la pipì le schizzava sulle tette.
Si sedettero uno di fronte all'altro al centro del letto, facendo sì che tutto il liquido formasse una pozzanghera tra loro, e ci giocarono, spruzzandosi addosso la pipì e lavandosi a vicenda finché non l'ebbero finito tutto.

"Tuo marito si chiederà dove sei arrivata a Kathy"

“Non preoccuparti per lui, Ivan; Sono sicuro che gli andrà bene. In effetti, sono sicuro che si divertirà quando gli dirò cosa abbiamo fatto.

"Gesù Kathy, se lo dicessi alla mia signora, andrebbe fuori di testa."

"Però mi sento un po' stanco, Ivan, forse dovremmo farci una doccia?"

Entrambi si infilarono nella piccola cabina della doccia e si lavarono a vicenda.

Storie simili

BANDIERE A SCACCHI FATEMI SCOPARE.

Alla fine del 200esimo giro della gara modificata NASCAR Oswego Fall Classic del 1973, la bandiera a scacchi sventolò sulla mia Vega n. 2 con motore big block. Probabilmente 10.000 delle 15.000 persone sugli spalti tifavano per me. Agli altri o non piacevo o speravano semplicemente che il loro pilota preferito vincesse. Un'altra vittoria in una gara era nei libri con il mio nome sopra. Quella è stata la mia sesta vittoria della stagione su quattro piste diverse nel programma del tour del Nordest. È stata una buona cosa che la gara fosse finita quel giro perché potevo sentire che una...

351 I più visti

Likes 0

Incontrare di nuovo Taylor al Park

Erano passati diversi mesi da quando io e Taylor ci eravamo messi insieme e, col passare del tempo, ho finito per vedere la mia vecchia ragazza. Stavo cercando di lasciarmi l'esperienza alle spalle, ma ogni volta che facevo sesso, sembrava che finissi sempre per pensare a Taylor. Ero ossessionato da lei, al punto che passavo davanti a casa sua, sperando disperatamente di incontrarla. Avevo iniziato a rendermi conto che non l'avrei mai più rivista, ma continuavo a portare il mio cane a fare passeggiate intorno al lago tutti i giorni, a volte anche due volte. Ancora una volta, non mi sarei...

329 I più visti

Likes 0

HSA-033 TEST-001

------------------------------------------------------------------ ------------------------------------------------- Commento dell'autore: Salve ragazzi e ragazze, sto provando un nuovo formato con questa storia ispirata ai log di SCP, non ho molta esperienza con il contenuto di SCP o la scrittura in generale, ma volevo principalmente sapere se vi piace l'idea di it, qualsiasi consiglio o commento è molto apprezzato! ------------------------------------------------------------------ ------------------------------------------------- Articolo: HSA-033 Classe oggetto: Euclide Procedure speciali di contenimento: HSA-033 deve essere tenuto in una cella rinforzata sufficientemente grande, sono necessari ulteriori test. Descrizione: Una creatura simile a un armadillo ha un carapace con punte che coprono l'intera schiena. Ha 4 estremità, 2 braccia e 2 gambe...

1.2K I più visti

Likes 0

Wartime Comfort House Diario - Giorno 7 British Sausage

Avevo incaricato la signorina Yamaha di portare la giovane madre coreana Maple a nutrire la mia debole moglie del posto ogni volta che andavo a consumare con Cherry, oltre alle sue normali poppate quotidiane. Sapevo che il nutrimento extra avrebbe aiutato Cherry a diventare più forte. Sono stato anche incuriosito dall'orgasmo di mia moglie dopo che ho sparso i miei semi e mi sono ammorbidito, quindi ho deciso di lasciare la mia virilità nel suo grembo ogni volta che raggiungevo l'orgasmo. Mi eccitavo baciando appassionatamente mia moglie mentre accarezzavo i suoi seni sodi in crescita (quasi coppa B ora) e i...

1.1K I più visti

Likes 0

La storia di Ann parte 2

La storia di Ann parte 2 Ann non era affatto a disagio nel retro di questo veicolo e con gli orgasmi appena avvenuti, insieme a chiunque la stesse succhiando, questo la portò di nuovo a un climax tremante. Le piaceva quando suo marito si contorceva e giocava con i suoi capezzoli, ma quello che amava ancora di più era quando giocava con loro e le succhiava la figa, specialmente il clitoride. Gli uomini che l'avevano presa apparentemente erano molto bravi a dare piacere alle donne. Era sdraiata lì incapace di muoversi ed era così consumata da tre orgasmi piacevoli, quasi di...

944 I più visti

Likes 0

Catherine- prima parte._(1)

Lentamente, Catherine si sveglia dal letto sentendo l'aria fredda della California inondare la sua stanza. Si alza dal letto solo per sentire le piastrelle fredde sul pavimento. Allontanandosi dal letto, si prepara per la scuola. Entrando in bagno, ricordò la scorsa notte quando si era toccata per la prima volta. È stata un'esperienza strana, aveva sentito parlare e voci sulla masturbazione ma non l'aveva mai fatta da sola, anzi, a se stessa. Guardandosi allo specchio Catherine vide una ragazza con i capelli castani e gli occhi castani, un seno un po' sviluppato che sembra un po' insolito per una diciottenne. Si...

880 I più visti

Likes 0

Inaspettato..Parte 2

Cosa sta succedendo qui? La voce riecheggiò nella stanza, e subito lei capì chi era, suo fratello. Emyd si girò con calma sul letto e parlò con calma. Hey Josh, umm Aria è caduta disse mentre si alzava. Aria ha cercato di nascondersi sotto le coperte. mmhmm Josh si rivolse a Emyd I giochi al piano di sotto, vieni? Chiese. sì disse mentre faceva qualche passo verso la porta, ma poi si rivolse ad Aria Dovresti restare a letto per un po', sai, per ogni evenienza.. Mentre usciva e lasciava Aria, lei poteva ancora sentire le sue labbra sulle sue. Aria...

814 I più visti

Likes 0

Angeli e Demoni:1

C'è una battaglia per il cuore in me, una battaglia per la mia anima, vedi. Perché io sono l'ultimo istinto. Prima ancora che io fossi creato, loro erano la mia gente. Eravamo esseri antichi che si sono fatti strada con gli artigli per uscire dall'abisso che veniva prima di ogni cosa. Eravamo l'incarnazione del puro istinto primordiale e presto l'istinto di approvazione ha preso il sopravvento e abbiamo iniziato a creare cose. Il più grande tra noi ha creato quindici rocce di straordinaria bellezza e per un certo periodo la mia gente ha vissuto su di esse. Dopo un millennio, però...

693 I più visti

Likes 0

Il sexy shop – storia 16

In primo luogo, mi chiamo Lucy e ho 24 anni, 5 piedi e 5 con capelli biondi lunghi e folti, seno 32b e pesavo a quel tempo circa 110. La maggior parte delle persone direbbe che ero ben messa, il mio ex ha sempre detto che ero ben scopabile. Non ho trovato difficile trovare ragazzi. Sono appena venuti da me e ho avuto difficoltà a dire di no. Giovani, vecchi, belli, brutti, magri o grassi. Se avevano un cazzo ne avevo bisogno dentro di me. Lavoravo al bordello da poco più di quattro mesi e continuavo a scoparmi il padre di...

613 I più visti

Likes 0

Stazione Anton.

Mi dispiace per le persone che si prendono una pausa da Link perché sono TOTALMENTE perplesso e ho pensato a una nuova idea per una storia, Kai, con i suoi lunghi capelli castani e ricci con l'aiuto della brezza, le sferzava la nuca. Le sue lunghe ciglia, che quasi nascondevano i suoi occhi celesti, le tenevano lontano lo sporco dagli occhi. Mentre il cavallo si impennava davanti a lei, Kai alzò le braccia davanti a lei e si inchinò dolcemente al cavallo. I suoi movimenti rapidi erano taglienti e Kai non sapeva se poteva domare il cavallo o no. Dopo circa...

601 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.