La videocassetta

272Report
La videocassetta

Questo è difficile da ammettere anche se posso farlo in modo anonimo. Questo è successo qualche anno fa e ci è voluto del tempo per capire tutto quello che è successo e cosa provavo al riguardo. Ecco qui:

Mia moglie Niki ed io avevamo l'abitudine di passeggiare per il nostro quartiere la sera presto dopo il lavoro. Di solito seguiamo uno dei 3 percorsi. Terremo traccia delle apparizioni e delle scomparse dei cartelli di vendita nel quartiere, specialmente quelli entro 3 o 4 isolati da casa nostra. Avevamo notato che una casa a circa 4 isolati di distanza era stata messa in vendita. Lo tenevamo d'occhio perché ci piaceva il cortile appartato sul retro e il lungo portico coperto davanti alla casa, e pensavamo che forse un giorno...

Stavamo camminando vicino alla casa circa un mese dopo che era stata messa sul mercato quando abbiamo notato che il cartello di vendita era abbassato e c'era un ragazzo davanti alla casa che scaricava alcune cose da un grande SUV. Passando davanti alla casa ci siamo fermati per dare il benvenuto all'uomo nel quartiere. Dave aveva modi molto piacevoli. Ciò che mia moglie notò fu che aveva dei bei pettorali e un sedere sodo (me lo disse più tardi quella sera, dopo aver bevuto qualche drink di troppo). Mentre chiacchieravamo, sua moglie Kim uscì dalla loro nuova casa e si presentò. Kim è alta circa 1,70 m, ha capelli biondo-brunastri lunghi fino alle spalle e un corpo molto carino: seni sinuosi e molto grandi. Abbiamo parlato un po' e li abbiamo invitati ad uscire a cena con noi quella sera. Hanno detto che gli sarebbe piaciuto uscire con noi.

La cena trascorse abbastanza tranquilla finché non si parlò di sesso. Tutti si sentivano abbastanza sciolti da diverse brocche condivise di Margarita. Niki ha detto, come fa quando beve troppo, che volevo vederla fare sesso con un altro uomo. Dave sbottò in cambio: "Sarei felice di aiutarti in questo". Ci furono molte risate, ma tutti potevano percepire la tensione che l'argomento aveva causato. Sentendo che mi sentivo un po' imbarazzato, Kim disse che Dave qualche volta aveva avuto fantasie simili. Mi diede una pacca sulla gamba sotto il tavolo. Soltanto quel gesto mi ha fatto vacillare la mente per alcuni giorni. Il resto della cena fu piacevole ma senza incidenti.

Più tardi quella notte, quando io e Niki tornammo a casa, lei si scusò per aver rivelato il mio segreto. Non potevo davvero essere arrabbiato con lei, soprattutto perché mi stava offrendo un pompino per rimediare. Ho accettato volentieri. Ha continuato a usare su di me il suo eccezionale talento orale. Più tardi, lei e io eravamo sdraiati sul letto, lei disse che trovava Dave attraente e che lui le aveva messo una mano sul ginocchio dopo che lei aveva tirato fuori la mia fantasia a cena. Ha detto che l'aveva guardata e le aveva fatto l'occhiolino più volte. Dato che era ancora ubriaca, non si trattenne davvero da ciò che stava pensando. Mi ha detto che se avessi voluto realizzare la mia fantasia che Dave potesse essere quello con cui lei sarebbe stata disposta a farlo.

Qualche giorno dopo Niki entrò nel nostro studio mentre stavo navigando in internet. Era arrossata e potevo dire che aveva qualcosa di cui parlare ma non riusciva a trovare le parole per iniziare. “Ho appena ricevuto una chiamata dalla nostra nuova vicina Kim. Ti ricordi Kim, vero?" Naturalmente mi sono ricordato di Kim. Dalla nostra discussione quella notte non avevo solo pensato di guardare Dave scopare la mia Niki, ma la possibilità di riuscire a entrare nei pantaloni di Kim mi ha fatto seriamente considerare cosa sarebbe potuto succedere con un po' di fortuna. In effetti avevo iniziato a fantasticare più sul scopare Kim che sul guardare Dave scopare Niki. Niki fece una lunga pausa e poi continuò “Uh, Kim è stata piuttosto diretta. Ha detto che forse avrebbero voluto parlare di più di uno scambio di moglie o magari semplicemente iniziare con Dave che mi scopa mentre guardi. Sono rimasto un po’ scioccato, le ho detto di no. Siamo passati ad altri argomenti. Ma ora mi chiedo se sia il caso di parlarne. Cosa ne pensi?" Sono rimasto scioccato dal fatto che Niki ne abbia parlato quando non era nel pieno della passione o ubriaca.

Potevo vedere dal rossore sulle sue guance che era eccitata dall'idea. Niki era stata con un solo altro ragazzo nella sua vita e mentre si avvicinava ai 30 anni cominciava a sentire come se ricevesse meno sguardi dai ragazzi. Potevo dire che l'interesse di Dave per lei aveva acceso un fuoco dentro di lei. Niki aveva mostrato poco interesse quando le avevo inizialmente detto del mio desiderio di vederla scopare con un altro uomo qualche anno fa. Ma, col passare del tempo, ogni tanto sollevava l’argomento in modi indiretti. Potevo dire che l'idea aveva iniziato a prendere piede nella sua mente. Niki è meravigliosa e posso dirti che fa ancora girare la testa a grandi e piccini. Lei è circa 5'6". Capelli castani. Occhi azzurri. Coppe 36C con graziosi capezzoli rosa che fanno bella figura quando sono stimolati all'azione. Ha i fianchi larghi che adoro afferrare quando le sono addosso da dietro e un bellissimo culo rotondo. Altri ragazzi mi hanno detto che è carina e hanno scherzato dicendo che sono gelosi di me.

“Proviamoci” ho detto. Sono rimasto sorpreso quando le parole sono uscite dalla mia bocca. Di solito sono lento e ponderato nel prendere una decisione, ma questa è venuta proprio fuori. "Yahoo", gridò Nikki. Ero completamente scioccato dalla sua reazione, ma allo stesso tempo eccitato.
Niki ha richiamato immediatamente Kim e ha parlato dei dettagli. Successivamente Niki mi ha detto che Kim aveva suggerito di incontrarci tutti il ​​sabato successivo a cena e avremmo potuto vedere cosa sarebbe successo dopo. Il viso di Niki era arrossato mentre raccontava i dettagli della chiamata. Potevo dire che era su tutte le furie per l'evento.

Niki voleva un po' di privacy mentre ci preparavamo per la cena quella sera. Dai peli pubici tagliati nella vasca da bagno ho capito che aveva tagliato il cespuglio quasi fino a ridurlo a zero. Ne ho avuto conferma più tardi in serata. Siamo andati in un ristorante e Kim ha dato il tono alla serata sedendosi accanto a me invece che a suo marito. Kim indossava un vestito lungo fino al ginocchio che mostrava solo una piccola scollatura. Niki indossava un vestito nero che arrivava a circa metà coscia e mostrava una scollatura sufficiente a tenere il giovane cameriere molto distratto. Ad un certo punto ho pensato che il suo seno sarebbe uscito del tutto dal vestito.

Dopo aver effettuato l'ordine ho guardato Niki e l'ho vista sussultare un po'. Supponevo che Dave le avesse messo la mano sulla coscia. Non ho avuto molto tempo per pensarci perché Kim ha fatto lo stesso con me poco dopo. La cena è andata bene con Niki che è diventata sempre più allegra e sciolta mentre consumava diversi drink. Ad un certo punto sono riuscito ad avvicinare la mano al paese delle meraviglie coperto di mutandine di Kim. Mi ha spento stringendomi le sue splendide cosce lisce sulla mano e regalandomi un sorriso timido. Dave suggerì altri drink. Niki lo ha subito accettato. Potevo dire che i nervi e l'alcol erano in battaglia in lei. Parlava a un milione di miglia all'ora.

Dopo cena Dave ci ha suggerito di andare a casa loro e “continuare la serata”. Abbiamo concordato. Niki era abbastanza silenziosa nella nostra macchina mentre guidavamo verso casa loro. Stava pensando a quello che stava per succedere e immagino che stesse diventando un po' nervosa.

Quando arrivammo a casa loro le cose si mossero più rapidamente di quanto avevo previsto. Kim ci venne incontro alla porta d'ingresso e diede a Niki un lungo e persistente bacio a bocca aperta. Kim poi mi ha afferrato e ha fatto lo stesso con me. Ho guardato Niki. Aveva un grande sorriso sul viso e sembrava essere a suo agio. Ho dato a Kim un altro bacio lungo, lento e sciatto. Dave è entrato e ha chiesto "iniziare senza di me?" Kim si avvicinò a lui e gli afferrò il rigonfiamento sul davanti dei pantaloni. "Sembra che tu stia iniziando bene, ragazzone" Kim e Dave si sono fissati le labbra mentre Niki e io ci siamo alzati e ci siamo guardati con anticipazione per quello che sarebbe successo. Dave tirò su la parte posteriore del vestito di Kim per rivelare due guance perfette, rotonde e paffute. Ha spremuto ciascuno dei globi perfetti. Ho guardato con gioia e anticipazione il mio turno per fare lo stesso.

Entrammo tutti nel loro soggiorno. C'erano dei divani comodi e carini con molti cuscini e una grande TV a schermo piatto sul muro. Abbiamo fatto qualche chiacchierata per un po' e poi Kim ha voluto "metterci al sodo", come ha detto lei. Niki e io non sapevamo che "business" potesse essere un buon termine per le prossime settimane di attività. Kim mi afferrò e mi trascinò sul divano. Mi ha spinto giù e poi si è messo a cavalcioni su di me. Mi è stata addosso così velocemente che non sapevo dove fosse Niki e cosa stessero facendo lei e Dave. Ma Kim stava ricevendo una tale sessione di macinazione del bacino e pomiciata che non stavo pensando a molto altro. Kim mi ha strofinato le sue bellissime tette sul viso. Ho artigliato la sua camicetta e il reggiseno e sono riuscito a liberare una grossa tetta. L'ho avuto subito in bocca. Me lo ha lasciato succhiare per qualche minuto. Leccai i suoi grandi capezzoli marroni e leccai tutto sopra e sotto quel seno mentre Kim gemeva di piacere. Dopo circa 5 minuti, Kim mi ha lasciato prendere aria. Ho guardato oltre e Dave e Niki si stavano baciando e toccando su un altro divano. Aveva la mano dentro la sua camicetta e le stava massaggiando il bellissimo seno sopra il reggiseno. Kim si sporse e disse "Questo è l'inizio della tua fantasia, non è vero?" Potevo solo rispondere annuendo e sorridendo. Niki stava massaggiando il davanti dei pantaloni di Dave. Kim si sporse in avanti e mi sussurrò all'orecchio "Ho un modo per rendere questa esperienza incredibile per te, ma devi fidarti di me - ti fidi di me?" Cosa potrei dire? Stava strofinando il suo monticello su di me e la sua bellissima scollatura era a pochi centimetri dalla mia bocca. Ho detto di sì".

Kim mi condusse fuori nel patio sul retro. Il loro cortile era isolato. Ci sono un sacco di alberi e un'alta recinzione. Kim mi fece voltare e guardare verso la porta scorrevole in vetro che avevamo appena attraversato. Mi ha baciato sulla bocca e poi si è inginocchiata davanti a me. Mi ha slacciato i pantaloni e li ha abbassati insieme ai boxer con un solo movimento. Il mio cazzo era completamente attento. Kim mi baciò la punta del cazzo e poi si alzò. Mi fece girare per guardare verso la porta del patio e poi posizionò una sedia dietro di me. Mi ha spinto di nuovo sulla sedia del patio. Mi sbottonò la camicia e me la rimise sulle spalle. Kim si avvicinò a un tavolo sul lato del patio. Mentre lo faceva, ho avuto la possibilità di guardare attraverso le porte scorrevoli in vetro e vedere che Dave ora si era tolto la camicetta e il reggiseno di mia moglie e la stava alternando tra baciarla e succhiarle le tette. Niki stava ovviamente godendo della sua attenzione per il suo seno. Mi faceva male il cazzo mentre guardavo Dave pizzicare e spremere i capezzoli di mia moglie e giocare con il suo seno. Ero così incantato guardando la scena svolgersi davanti a me che non ho nemmeno notato la prima fascetta di plastica che Kim mi ha messo attorno al polso e ha stretto forte alla sedia. Quando l'ho guardato, Kim era già vicina all'altro mio braccio. L'ho guardata. “Fidati di me – ricorda”. Ho sorriso. Ha legato il mio braccio libero alla sedia con la seconda fascetta. Poi ha proceduto ad assicurare le mie caviglie alla sedia nello stesso modo. Kim si è chinata e mi ha infilato la lingua in bocca mentre afferrava e strizzava il mio cazzo. Kim poi si alzò e aprì la porta scorrevole in vetro. Attraversò la porta e poi la chiuse dietro di sé mentre mi salutava.

Kim andò al divano dove erano i miei Niki e Dave e si sedette dall'altra parte di Niki rispetto a Dave. Kim mi guardò fuori dalla porta con un sorriso malvagio. Allungò la mano e afferrò il seno destro di Niki e iniziò a stringerlo. Niki la guardò un po' sorpresa. Kim si limitò a sorridere. Dave afferrò il mento di Niki e le voltò le spalle in modo da poterla baciare ancora un po'. Dave e Kim avevano Niki nuda in pochi minuti. Kim si mosse e aiutò Dave a togliersi i pantaloni e la maglietta. Quando Kim abbassò i boxer di Dave, un cazzo mostruoso balzò fuori e si mosse vicino al viso di Kim. Era enorme. Probabilmente era due pollici più lungo del mio e grosso quasi il doppio. Era lungo ben 8 pollici e mezzo e molto spesso. Gli diede qualche leccata provocatoria e si alzò. Anche Kim si è spogliata. Il suo cespuglio era ben curato e le sue tette pesanti ondeggiavano e rimbalzavano mentre camminava. I suoi grandi capezzoli erano completamente attenti.

Il mio cazzo era dritto su e giù e potevo sentirlo pulsare mentre guardavo il trio che si svolgeva all'interno. La mia Niki si mosse per inginocchiarsi davanti a Dave. Il suo glorioso culo nudo era puntato verso di me mentre lei si inginocchiava davanti a lui e cominciava a succhiargli il cazzo. Ho potuto vedere che Niki aveva effettivamente tagliato la sua dolce figa per l'occasione. Kim si sedette accanto a Dave e guardò con un grande sorriso sul viso. Di tanto in tanto si chinava e baciava Dave e lui giocava con le sue tette. Ho visto la testa di Niki dondolare su e giù in grembo a Dave. Dal mio punto di vista non potevo vedere quanto cazzo di Dave stesse effettivamente succhiando, ma immaginavo che non se lo stesse mettendo tutto in gola. Avrei voluto vedere la sua bocca mentre il cazzo di Dave scivolava dentro e fuori. Niki ha continuato a succhiargli il cazzo per quasi dieci minuti. Mi chiedevo come potesse sopportare tutta quell'attenzione senza esploderle in bocca. Stavo quasi arrivando e nessuno, tranne la calda brezza serale estiva, mi toccava il cazzo. Dave afferrò una manciata di capelli di Niki e iniziò a spingerle la testa verso il basso e ad spingere i fianchi. Niki non mi ha mai permesso di fare una cosa del genere e di solito interrompe un pompino anche solo se le metto una mano sulla nuca. Questa volta ha lasciato che Dave le scopasse la faccia. Potevo vederla provare a tirarsi indietro un paio di volte, ma Dave le spingeva la testa verso il basso e continuava a pompare. Supponevo che i suoi tentativi di tirarsi indietro avvenissero quando il suo cazzo enorme era troppo per la sua gola. Dopo qualche minuto di quella faccia da schifo, Dave la lasciò andare. Kim aiutò Niki ad alzarsi e la baciò. Niki aveva gocce e fili di saliva su tutto il mento e sulla parte superiore del petto a causa della scopata in faccia che aveva appena ricevuto. Kim lo ha strofinato sulle tette di Niki mentre la baciava. C'era un'incredibile quantità di saliva su Niki a causa della sua scopata in faccia.

Non riuscivo quasi a sopportarlo. Pensavo che sarei arrivato da un momento all'altro. Kim mi guardò. Lei sorrise e agitò la mano. Era chiaro che Kim era al comando. Non riuscivo a sentire cosa veniva detto, ma Kim ha posizionato Niki a cavalcioni di Dave dandogli le spalle. In questo modo vedrei il viso di Niki mentre il cazzo di Dave la penetra per la prima volta. Kim si avvicinò alla porta scorrevole in vetro e disse qualcosa a Niki. Niki iniziò ad abbassarsi sul cazzo di Dave. Il suo cazzo sembrava assolutamente enorme e mi chiedevo come avrebbe fatto Niki a prenderlo dentro di sé. Niki mi guardò mentre la testa del cazzo di Dave toccava i petali rosa delle labbra della sua figa. Proprio in quel momento Kim chiuse le tende. “No” ho sussurrato a me stessa. La mia mente cominciò a correre. Ho lottato contro i miei legami. Sono stato lasciato alla mia immaginazione per quasi 15 minuti.

Kim scostò le tende, oltrepassò la porta e la chiuse dietro di sé. Aveva un sorriso malvagio sul viso. Era ancora nuda. Si è chinata e mi ha leccato l'orecchio. I suoi seni pesanti ondeggiavano davanti a me. Ha notato i miei occhi su queste tette e me li ha fatti rimbalzare e ha fatto girare un dito attorno ai capezzoli duri e marroni. Si mosse attorno allo schienale della mia sedia e appoggiò i suoi grandi seni sulle mie orecchie. Poi si chinò e in un sussurro disse “mio, il tuo cazzo sembra che esploderà al primo tocco. È vero?". Ho annuito. “Bene, allora assicuriamoci che tu abbia il controllo”. Detto questo si allungò e mi afferrò le palle. Lo smalto rosso sulle sue unghie scintillava alla luce proveniente dall'interno della casa. Strinse abbastanza forte da farmi sussultare. La mia mente si rivolse rapidamente al dolore che sentivo nella parte inferiore dello stomaco e alla mia furiosa erezione. Mi ha dato un'altra stretta. Ancora una volta sussultai. "Ecco adesso" fece le fusa. "Questo dovrebbe trattenerti per tutto il tempo in cui avrò bisogno di te". Andò al tavolo sul lato del patio e prese un paio di forbici e una benda. Mi ha bendato e poi mi ha tagliato i legami dalla sedia. Mi ha preso la mano e mi ha detto di alzarmi. Mi ha tirato entrambe le mani dietro la schiena e mi ha legato strettamente i polsi con una fascetta. L'ho seguita in casa. Mi ha portato a un divano e mi ha detto di sedermi.

Tutto tacque per un momento e poi sentii una mano afferrare il mio cazzo e poi una bocca calda avvolgerlo e cominciare a succhiarmi. Era Kim. Aveva tre dita avvolte attorno alle mie palle. Ha continuato a succhiarmi il cazzo per qualche minuto finché non sono stato molto vicino a venire e poi mi ha strizzato le palle. Ha continuato in questo modo per quasi 10 minuti, per quanto ho potuto vedere. In sottofondo cominciai a sentire i suoni della pelle che schiaffeggiava la pelle e grugniti e gemiti di piacere da pochi metri di distanza sull'altro divano. Kim mi stava facendo impazzire. Non avevo mai desiderato così tanto venire in tutta la mia vita. Avrei fatto qualsiasi cosa perché Kim mi lasciasse venire. Kim si fermò improvvisamente mentre mi avvicinavo al punto di non ritorno. Sembrava che la stanza girasse letteralmente. Kim mi ha afferrato per le spalle e mi ha detto di alzarmi. Mi ha aiutato ad alzarmi. Bendato e legato, l'ho seguito. Kim mi fece fare qualche passo attraverso la stanza e poi mi ordinò di inginocchiarmi. Volendo sollievo dal mio cazzo dolorante e con un'immaginazione attiva, ho fatto come mi aveva detto. Kim si inginocchiò accanto a me alla mia destra. Niki si inginocchiò alla mia sinistra. Kim mi ha legato le caviglie con una fascetta.

Kim mi sussurrò all'orecchio "vuoi davvero andartene, vero tesoro?" “Sì” risposi cercando di trattenere la voce che tremava per il desiderio. "Allora devi fare solo una cosa per me, tesoro", tubò mentre Niki mi accarezzava il cazzo. “Ho bisogno che ti pieghi in avanti e apra la bocca”. Potevo sentire Niki ridacchiare alla mia sinistra. Era una specie di risatina da ubriaco, maliziosa e sciatta. Spinto dal desiderio che lei continuasse ad accarezzarmi il cazzo nel paese delle meraviglie, ho fatto come mi era stato detto. Mi sono chinato in avanti e ho aperto la bocca. Il cazzo di Dave si tuffò nella mia bocca. Kim mi diede una spinta dietro la testa. Ho tenuto duro. Non potevo rialzarmi perché avevo le mani e le caviglie legate. Kim cominciò a sussurrarmi all'orecchio. «Sarà una cosa veloce, tesoro. Nulla di cui preoccuparsi." Ha continuato ad accarezzarmi il cazzo. Dave cominciò a spingere il suo cazzo dentro e fuori dalla mia bocca. La testa mi va in fondo alla gola a ogni spinta. Sono rimasto fermo. La mia mente correva. Volevo venire così tanto, ma avevo un cazzo in bocca. Un cazzo enorme. Qualcosa a cui non avevo mai pensato nemmeno di avvicinarmi in questa vita. Kim ha continuato a spingere sulla mia testa ritmicamente con le spinte di Dave. Kim mi sussurrò di nuovo all'orecchio. “Appena Dave se ne andrà, potrai farlo anche tu”. Ho sentito la tetta di Kim sfiorarmi la schiena. Niki mi stava facendo impazzire con la sua sega.

"È facile, tesoro", mi sussurrò Kim all'orecchio. “Rendi la tua bocca come una fica. Pensa a cosa ti piace quando ti fai un pompino. Anche Niki ha iniziato a sussurrare consigli. Le piaceva il tema "rendi la tua bocca come una fica" e continuava anche a sussurrarmi commenti. Mi sono rilassato e ho deciso di non resistere e di lasciare che accadesse per poter uscire da questa situazione difficile. Dopo qualche altro minuto di incoraggiamento Kim mi sussurrò “Sai cosa può davvero aiutare? Se hai le mani. Scommetto che potresti finire Dave in un batter d'occhio se avessi le mani e la bocca. " Ha tagliato la fascetta che mi teneva i polsi e ha guidato con attenzione le mie mani verso il cazzo di Dave. "Non finché Dave non avrà finito", disse a Niki. Niki ridacchiò. Sebbene completamente ubriaca, monitorò attentamente i progressi del mio orgasmo. Quando mi avvicinavo mi stringeva le palle e ridacchiava. Risolto e quasi sottoposto al lavaggio del cervello, a questo punto ho iniziato a succhiare il cazzo di Dave e a lavorarlo con le mani. Avevo in mente il mio traguardo e non mi importava come ci fossi arrivato. In sottofondo ho sentito Kim ordinare a Niki: “Togligli la benda adesso”. Niki lasciò andare il mio cazzo e mi sciolse la benda. I miei occhi si aprirono istintivamente come se fossi stato ostaggio in una stanza buia per giorni. I miei occhi erano inondati di luce, più luce di quanto ricordassi nel loro salotto. "Continua a succhiare, caro", mi ha detto Kim. Ho provato ad alzare lo sguardo ma non ho potuto resistere a lungo a causa delle luci. Nei trenta secondi successivi ho lavorato sul cazzo di Dave mentre cercavo di seguire il consiglio di mia moglie e Kim. Ho provato a rendere la mia bocca come una fica. Ho pensato a cosa mi sentivo bene quando ricevevo un bel pompino. Mi è esploso in bocca. "Ingoia tutto, tesoro, ne varrà la pena, tesoro, te lo prometto", tubò Kim. "Sì tesoro, ingoialo tutto proprio come faccio per te", intervenne Niki. Ho ingoiato tutto il suo sperma. Faceva caldo, appiccicoso e salato. "Apri la bocca tesoro, mostraci che hai deglutito" arrivò la voce di Kim da qualche parte dietro Dave. Ho aperto la bocca. "Buono" disse. "Ora lecca quel cazzo e assicurati che sia tutto pulito." Feci come mi era stato detto mentre Niki continuava ad accarezzarmi il cazzo e a strizzarmi le palle. All'improvviso le luci nella stanza si abbassarono e sembrarono tornare a come le ricordavo quando entrammo nella stanza. Anche i miei occhi cominciavano ad adattarsi. "Bene" disse la voce di Kim da sopra la spalla di Dave. Ho provato a concentrarmi e poi l'ho notato. Una videocamera su un treppiede dietro il divano.

"Ora? Adesso posso lasciarlo venire?" chiese Niki con la sua voce ridacchiante e ubriaca. "Non ancora tesoro, torno subito", disse Kim mentre usciva frettolosamente con una piccola videocassetta in mano. La mia testa girava ancora più velocemente adesso mentre cercavo di cogliere la gravità della mia situazione. Niki continuava a pompare il mio cazzo, ma il mio orgasmo sembrava meno imminente ora. Ho pensato di allontanare la mano di Niki dal mio cazzo. Pochi istanti dopo Kim rientrò nella stanza e chiese “sta suonando adesso?” Dave ha risposto "sembra che stia succedendo". Ero ancora in ginocchio davanti a Dave.

"Ora? Adesso posso toglierlo di dosso?" chiese di nuovo Niki. Kim si limitò a ridere e scosse la testa in segno di no. Ha detto a Niki di lasciarmi andare e di sedersi sull'altro divano. Kim mi sussurrò all'orecchio: "Tesoro, non so se hai già fatto due più due, ma probabilmente è meglio che tu faccia proprio come ti dico. Metti le mani dietro la schiena." Ho esitato. "Vieni adesso tesoro", tubò. "Non siamo sciocchi." Ho fatto come mi aveva detto e lei mi ha legato di nuovo le mani. Mi aiutò ad alzarmi, mi portò sul divano e mi fece sedere accanto a Niki.

Ho guardato la loro televisione. Era la videocassetta che Kim aveva appena portato nell'altra stanza. Il nastro iniziò poco dopo che Kim aveva chiuso le tende, lasciando me e la mia immaginazione nel patio. Il video mostra Niki che cerca di adagiarsi sul cazzo gigante di Dave. Lei sta cercando di prendersela comoda e Dave le ha permesso di prendersela comoda per qualche minuto prima di spingerla con forza nella sua passera. Kim ha visto da vicino il viso di Niki che era un misto di dolore e piacere mentre il cazzo di Dave la spingeva fino ai suoi limiti. Dave iniziò quindi a spingersi dentro e fuori da lei con forza e velocità. Niki strillava e grugniva mentre Dave si tuffava dentro e fuori da lei. Kim ha spostato la telecamera per ottenere una ripresa estremamente ravvicinata del cazzo di Dave e della figa di mia moglie. Kim si tirò indietro con la macchina fotografica e iniziò a dare istruzioni a Niki. "Dicci che sei una troia" abbaiò Kim. "Dicci che sei una troia, ho detto." Ha detto Kim mentre allungava una mano davanti alla telecamera e afferrava uno dei capezzoli di Niki. Strinse forte. Niki sussultò: “Sono una troia” sussurrò Niki. "Più forte" ordinò Kim. “Sono una troia” gridò Niki. "Bene", lo calmò Kim. Ora dimmi cosa vuoi. “Più cazzo” è stata la sorprendente risposta di Niki. "Oh, quindi ti piace, eh?", chiese Kim. Niki annuì mentre iniziava a spingersi indietro per incontrare le spinte di Dave. “Parlamelo” disse Kim. "Lo adoro. Adoro questo grosso cazzo e ne voglio di più. Sono rimasto scioccato mentre mi sedevo sul divano e guardavo mia moglie parlare di quanto le piaceva questo cazzo. A questo punto del video Dave smise di spingere. Spinse il suo cazzo più profondamente che poteva in Niki e la tenne lì. Kim apparve di lato e porse a Niki un bicchierino pieno di Bourbon e le disse di berlo velocemente. Versò a Kim altri due bicchierini grandi e le ordinò di berlo.

Guardando indietro non sono sicuro di cosa mi aspettassi, ma sono rimasto sorpreso nel sentirla dire davanti alla telecamera. Ho guardato Niki mentre il video veniva riprodotto. Era un misto di imbarazzo e orgoglio. Lei arrossì un po', ma era orgogliosa di aver realizzato una delle mie fantasie e sembrava che fosse orgogliosa anche di aver ammesso che si stava divertendo così tanto. Con l'alcol in lei non ero sicuro di come avrei dovuto prendere tutto questo.

Il video continua. Kim e Dave fecero girare Niki in modo che fosse di fronte a Dave sul divano. Ha continuato a pompare dentro e fuori da lei. Le sue tette rimbalzano in faccia a Dave. Kim si mosse dietro Niki e fece un primo piano del culo di Niki mentre lei e Dave scopavano. "Apri quelle chiappe", ordinò Kim. Niki non era sicura con chi Kim stesse parlando. Kim ha schiaffeggiato il culo di Niki e ha gridato "Ho detto allarga le chiappe". Niki obbedientemente allungò entrambe le mani e allargò le natiche mentre rimbalzava su e giù sul cazzo di Dave. "Che bel culo", ha detto Kim. Kim infilò il dito medio nella bocca di Niki. "Succhiamelo bene, stronza", ordinò. Il lavoro con la telecamera è stato accidentato poiché Kim teneva la telecamera e partecipava alla scena. Lo tirò fuori dalla bocca di Niki con uno schiocco e poi lo fece scivolare su e giù per il culo di Niki. Con un movimento rapido infilò la maggior parte del dito nel culo di Niki. Più tardi avrei scoperto che ciò era dovuto al fatto che Niki aveva detto a Kim che, come mi aveva detto molte volte, non voleva avere niente a che fare con alcuna attività anale quando avevano discusso del potenziale incontro durante la prima telefonata. Niki sussultò quando il dito le penetrò in profondità nel culo. "Oh, no" gridò mentre Dave continuava a pomparla su e giù. "Oh, sì, mia piccola stronza." Kim rispose. Kim iniziò a muovere quel dito dentro e fuori dal culo di Niki mentre Dave la scopava. "Tieni aperte quelle chiappe per me", ha chiesto Kim. Niki fece come le era stato detto. Kim ha continuato a fare il culo a Niki. Poco dopo, Niki cominciò ad avere degli spasmi nel suo primo orgasmo. Kim si è scopata il culo con il dito durante tutto l'orgasmo di Niki. Dopo qualche altro minuto Dave si fermò e disse a Niki di "succhiarlo". Lei si allontanò da lui e si inginocchiò davanti al divano. Avanzò fino al bordo del divano e afferrò Niki per i capelli. Lui tirò la testa verso il suo cazzo. Lei aprì la bocca e lui fece scivolare il suo enorme strumento tra le sue labbra. Kim aveva tolto la macchina fotografica dal treppiede per riprendere l'azione da vicino mentre Niki leccava i loro succhi combinati dal suo cazzo. Dave le ha fottuto la bocca e la gola. Potevo sentire dei conati di vomito mentre Niki tentava di controllare la gola. "Leccagli le palle adesso" le ordinò Kim. Niki gli leccò e succhiò le palle. Kim ha tirato indietro Niki per i capelli e le ha detto di dire alla telecamera che aveva davvero bisogno di più cazzo di Dave. Lei fece come le era stato detto e aggiunse che le piaceva davvero succhiarlo. "Ti è piaciuto quel dito nel culo?" chiese Kim. Niki esitò. Kim afferrò il capezzolo sinistro di Niki e lo pizzicò. Niki si fece piccola e disse: "Sì, mi piaceva il dito nel culo".

Ho guardato di nuovo Niki mentre guardavamo. Ero stupito che la mia moglie, generalmente riservata, potesse essere una tale troia. Ero anche nervoso per la facilità con cui l'avevano usata senza che lei protestasse troppo.

L'evento successivo nel video è stato quando mi hanno portato dentro da fuori. La mia difficoltà nel rimbalzare e dondolare davanti a me mentre camminavo. La fotocamera era di nuovo sul suo treppiede. Il pompino che Kim ha iniziato a farmi è a metà della foto. Posso vedere il culo di Kim mentre si inginocchiava davanti al divano e lavorava sul mio cazzo.

Mentre guardavamo questo, Kim si è avvicinata a Niki e le ha sussurrato all'orecchio che voleva che Niki mi accarezzasse il cazzo mentre guardavamo il mio ruolo da protagonista nel video.

Ho guardato con grande disagio mentre ero in ginocchio a succhiare un altro uomo. Il mio disagio è aumentato notevolmente quando i lacci che mi trattengono le mani vengono tagliati e la piega cieca tolta e continuo a succhiare il cazzo e ad accarezzarlo con entrambe le mani. Il cazzo di Dave è assolutamente enorme e mi guardo mentre riesco a infilarmene circa tre quarti in gola. Cerco di calmarmi con la consapevolezza che Kim mi ha fatto impazzire e mi ha ingannato facendomi succhiare il cazzo. Continuo a succhiare e poi a ingoiare il carico di Dave. Mostro alla telecamera la mia bocca vuota come indicato, quindi procedo a leccargli il cazzo su e giù per assicurarmi che sia pulito. Per tutto il tempo in cui il video è in onda, Niki mi accarezza il cazzo come da istruzioni e osserva la mia faccia. Mi chiedo se si sia fatta un'idea della situazione in cui ci troviamo.

Dopo che il video si è interrotto, Kim si è alzata in soggiorno e ha detto "beh, Kevin, sei certamente abbastanza intelligente da sapere cosa si può fare con un piccolo editing su questo video. Possiamo ritagliare tutte le parti prima della parte in cui togliamo i lacci delle mani e la benda. Poi avremo un video breve ma carino di quello che sembra essere te che fai volentieri un pompino a un altro uomo. Cosa pensi che potremmo fare con un video del genere? La mia mente vacillò. “Bene, mi sono preso la libertà di cercare alcuni dei tuoi familiari, membri della chiesa e colleghi di lavoro che troverebbero questo genere di cose scioccante se non molto interessante. Cosa ne pensi?" Kim ha chiesto dichiarato. Ho appeso la testa al petto. Niki ridacchiò accanto a me. Era più ubriaca di quanto pensassi. “Beh, rimarrebbero totalmente scioccati” cominciò a ridere Niki. Passarono ancora alcuni minuti prima che "capisse". "Bene, diciamo solo che dovrai guadagnarti questo nastro da noi, vero?" schernì Kim. L'immagine cominciava a mettersi a fuoco per Niki. La sua risata si calmò. "Uh, oh" disse. "Uh, Oh" aveva ragione.

“Niki, sei stato un po’ lento nell’accettare questa cosa, quindi voglio assicurarmi di avere una buona promessa che ti comporterai e farai come ti diciamo. Per favore, dimmi che capisci cosa accadrà se non segui le nostre indicazioni. “Capisco” rispose Niki, molto più pacata e nervosa. "Bene. Adesso, Kevin, hai capito?» chiese Kim. “Sì” ho risposto. La mia voce trema per la paura e un po' di rabbia. "Ora Niki, ho bisogno che tu ti inginocchi e mi svolga un servizio mentre Dave fa una commissione", ordinò Kim. Detto questo Dave lasciò la stanza. “Mettiti in ginocchio sul pavimento”. Niki mi guardò. Lei era spaventata. Ho alzato le spalle e ho sorriso. Niki si è messa in ginocchio come detto. Kim si avvicinò, voltò le spalle a Niki, si chinò e disse "leccami il culo adesso". Niki mi guardò di nuovo. Poi si voltò e cominciò a leccare il culo di Kim. “Colpi lunghi e lenti con la lingua. Su e giù per tutto il mio culo", tubò Kim. Niki ha preso bene le istruzioni e ha fatto esattamente come le aveva detto Kim. Dopo qualche minuto Kim si spostò su un divano. Si inginocchiò sul divano e sporse il culo. Si diede una pacca sul sedere e disse "vieni qui ragazza, andiamo" come se stesse evocando un cucciolo. “Adesso è più comodo. Leccane ancora un po'." Kim abbaiò. Niki strisciò fino al punto in cui si trovava Kim e riprese a leccarle il culo. La tettona pesante di Kim ondeggiava e ridacchiava mentre Niki le leccava il culo su e giù. "Oh, sei un bravo leccaculo", lo incoraggiò Kim. Assicurati di prestare attenzione al mio buco del culo. Niki obbedì e iniziò a far scorrere la lingua sul buco del culo di Kim. "Oh, è così bello", fece le fusa Kim.

Dave ritornò dopo circa 10 minuti. "Adesso puoi fermarti, tesoro." Kim lo ha detto a Niki. Devo ammettere che mentre ero seduto lì mi piaceva vedere mia moglie leccare il culo di Kim, indipendentemente dalla situazione difficile in cui mi trovavo. La mia erezione era tornata in pieno vigore. “Quindi, ecco l’accordo. Entrambi dovete fare esattamente quello che vi diciamo per il prossimo mese. A quel punto ti daremo il tuo nastro. Capisci?" chiese Kim. Sia io che Niki annuimmo. “Ho bisogno di una risposta verbale. Ho anche bisogno che tu mi chiami signorina Kim. Capisci il nostro accordo?" "Sì, Miss Kim" Niki e io abbiamo risposto all'unisono. "Bene. Ecco cosa farai stasera. Dave ha preso i vestiti e le chiavi della macchina a casa tua e li ha messi sul gradino della porta d'ingresso. Dovrai tornare a casa e attendere le nostre istruzioni per domani. Capisci?" Niki e io ci guardammo "sì, signorina Kim", abbiamo risposto. "Bene". Con ciò mi hanno portato alla porta e mi hanno tagliato i legami. Fortunatamente, Dark era caduto nel quartiere, quindi avevamo la possibilità di tornare a casa inosservati. Mi hanno spinto fuori dalla porta d'ingresso e lo hanno chiuso dietro di me. Il mio Niki era ancora dentro. Ho aspettato qualche minuto in piedi completamente nudo sul gradino della porta di casa con la luce del portico acceso. Passò un'auto e mi accovacciai fingendo di raccogliere qualcosa, l'auto rallentò un po ', ma poi continuava ad andare avanti. Quindi la porta si aprì e Niki era lì in piedi sulla porta. Dave la teneva vicina e gli aveva la lingua in gola. Una mano si stava massaggiando il seno. L'altra mano sul suo culo. Ha rotto il bacio. Lui mi ha guardato e ha sorriso. Quindi ha spinto Niki fuori dalla porta con me. Ci alzammo e guardammo indietro nella casa. Sbattono la porta. Niki e io ci guardammo e poi ci siamo spinti ai cespugli nel loro cortile. Abbiamo accovacciato e programmato il percorso più sicuro di casa. Avevamo il nostro piano insieme. Abbiamo cercato auto e non abbiamo visto nessuna. Siamo decollati, correndo il più possibile. Niki ha tenuto giù le sue tette mentre correvamo. Un'auto si girò in strada. Entrambi siamo saltati dietro alcuni cespugli nel cortile dei vicini. Siamo di nuovo decollati. Abbiamo fatto due isolati prima che i fari di un'altra auto si facevano strada. Non c'erano cespugli da nascondersi, quindi ci accovacciammo accanto a un'auto parcheggiata per strada. I fari passarono e di nuovo siamo decollati. Eravamo a un isolato da casa quando abbiamo quasi incontrato una coppia per una passeggiata a tarda notte. A questo punto Niki aveva smesso di trattenere le tette e correva con pieno abbandono verso casa. Siamo passati dalla coppia scioccata e abbiamo salutato mentre continuavamo. Fortunatamente per noi non hanno seguito. Ce l'abbiamo fatta a casa. La nostra luce del portico era accesa. Le mie chiavi erano nella tasca anteriore dei miei pantaloni. Mi sono arrampicato rapidamente per loro e li ho portati nella serratura. Siamo tornati a casa per la prima notte sicura e sana. Più tardi ho chiesto a Niki cosa fosse successo in casa mentre aspettavo sulla veranda. Ha detto che Kim e Dave avevano fatto girare rapidamente le dita della figa e chiedendole se avesse capito cosa sarebbe successo se non avesse seguito le loro istruzioni. Mi ha detto che aveva accettato di conformarsi completamente.

Questo doveva iniziare un mese come non ci saremmo mai aspettati. . .

Storie simili

Il sexy shop – storia 16

In primo luogo, mi chiamo Lucy e ho 24 anni, 5 piedi e 5 con capelli biondi lunghi e folti, seno 32b e pesavo a quel tempo circa 110. La maggior parte delle persone direbbe che ero ben messa, il mio ex ha sempre detto che ero ben scopabile. Non ho trovato difficile trovare ragazzi. Sono appena venuti da me e ho avuto difficoltà a dire di no. Giovani, vecchi, belli, brutti, magri o grassi. Se avevano un cazzo ne avevo bisogno dentro di me. Lavoravo al bordello da poco più di quattro mesi e continuavo a scoparmi il padre di...

613 I più visti

Likes 0

BANDIERE A SCACCHI FATEMI SCOPARE.

Alla fine del 200esimo giro della gara modificata NASCAR Oswego Fall Classic del 1973, la bandiera a scacchi sventolò sulla mia Vega n. 2 con motore big block. Probabilmente 10.000 delle 15.000 persone sugli spalti tifavano per me. Agli altri o non piacevo o speravano semplicemente che il loro pilota preferito vincesse. Un'altra vittoria in una gara era nei libri con il mio nome sopra. Quella è stata la mia sesta vittoria della stagione su quattro piste diverse nel programma del tour del Nordest. È stata una buona cosa che la gara fosse finita quel giro perché potevo sentire che una...

352 I più visti

Likes 0

Il nostro primo incontro parte 1

Era una fredda notte di ottobre. Il caminetto stava bruciando e abbiamo avuto un paio di drink. Ci siamo seduti casualmente a fissare il fuoco e chiedendoci cosa stessero pensando l'un l'altro. Lanciai un'occhiata a mia moglie, Stacie. Era in un altro mondo. Il silenzio è stato rotto da Heather che chiedeva a Stacie se stava pensando? Stacie ha risposto con una risatina, Oh niente di importante. In realtà mi stavo chiedendo com'era la tua vita sessuale? Avresti potuto bussare a me e Bill mentre iniziavano a ridacchiare e a discutere dell'intimità della loro vita sessuale. Bill e io sedevamo ad...

1.9K I più visti

Likes 0

SEI UNA DONNA MOLTO EMOZIONANTE LIZ

Indossava una mia camicia nera, tacchi alti e il suo profumo preferito. La maglietta era appoggiata sulle sue spalle e completamente aperta mostrando il suo corpo lussureggiante e i capezzoli eretti. Aveva le sue magnifiche gambe spalancate mentre si dava piacere con un vibratore su mia richiesta. Lo sguardo sul suo viso mostrava che si stava ovviamente divertendo mentre guardavo. Il giorno prima mi aveva telefonato chiedendomi se avevo dei lavori che poteva fare per aiutarmi a pagare alcune bollette. In passato aveva fatto richieste simili e io l'avevo pagata per stirare e pulire. Questa volta le ho detto che sarei...

1.9K I più visti

Likes 0

Ranchland - (Il vero) Capitolo 3

Mi scuso per aver postato male il primo capitolo 3. Dovrò smettere di farlo nelle prime ore del mattino. Per rimediare a quella cazzata, sto lavorando a un quarto capitolo, che posterò appena possibile. ___________________________________________________________________________________ Ranchland - (Il vero) Capitolo 3 Era tardo pomeriggio quando Ben e Amy tornarono alla casa di Ranchland. Amy aveva applicato più della crema anti-prurito che aveva dato un po' di sollievo a Ben, e combinata con molti bagni freddi per ridurre il calore nella sua pelle ustionata, la sua scottatura solare si era trasformata nella pelle secca e desquamata della guarigione. Amy ridacchiò mentre guardava...

1.9K I più visti

Likes 0

Non ho mai saputo il suo nome

Non ho mai saputo il suo nome ….Una moglie solitaria…. una casa in campagna…. un bell'uomo di riparazione... una tempesta…. una strada allagata che porta lontano dalla casa…. un continuo acquazzone…. le luci si spengono e non c'è altro da fare che aspettare. La casa si raffredda senza riscaldamento elettrico. Cosa possono fare per riscaldarsi mentre aspettano? La mente di una moglie inizia a fantasticare. ….Suo marito, capitano di mare, torna a casa solo due volte l'anno. Prende una grande coperta da metterci sopra mentre aspettano sul divano. Fuori sta diventando più buio. Ha delle candele... ma l'oscurità è molto erotica...

1.7K I più visti

Likes 0

Le Sorelle Calzino (Capitoli 9-12)

CAPITOLO NONO Jeff ci ha lasciati davanti alla casa di Kim intorno alle 8:30 e lei ci ha incontrato sulla porta con indosso una delle soffici vecchie vesti. “Sono appena uscito dalla doccia ragazze. Vieni nella mia camera da letto, ci cambiamo lì. Phil se n'è appena andato e mi sono quasi dimenticato del tempo! Phil se n'è appena andato, eh? Ho scherzato. E cosa stavate combinando voi due per aver perso la cognizione del tempo? “Stavamo scopando, Mar! Cosa hai pensato? Kim sorrise a me e Beth e scoppiammo tutti a ridere. Quando arrivammo nella stanza di Kim, lasciò cadere...

1.6K I più visti

Likes 0

Oh!

Erano passati circa due mesi da quando avevo trasferito le scuole e mi sono trasferito nel mio nuovo quartiere. Non ero il ragazzo più bello, ma immagino sia vero che la personalità conta di più perché avevo un sacco di amiche e amiche. È stata un'altra noiosa domenica pomeriggio quando ho sentito bussare alla porta. Dato che stavo dormendo, mi sono alzato a fatica e sono andato ad aprire la porta. Alla porta c'era una delle mie amiche Tabatha o Tabby in breve. Abbiamo chiacchierato per un po' vicino alla porta e poi l'ho invitata a entrare. Siamo andati nella mia...

1.2K I più visti

Likes 0

Wartime Comfort House Diario - Giorno 7 British Sausage

Avevo incaricato la signorina Yamaha di portare la giovane madre coreana Maple a nutrire la mia debole moglie del posto ogni volta che andavo a consumare con Cherry, oltre alle sue normali poppate quotidiane. Sapevo che il nutrimento extra avrebbe aiutato Cherry a diventare più forte. Sono stato anche incuriosito dall'orgasmo di mia moglie dopo che ho sparso i miei semi e mi sono ammorbidito, quindi ho deciso di lasciare la mia virilità nel suo grembo ogni volta che raggiungevo l'orgasmo. Mi eccitavo baciando appassionatamente mia moglie mentre accarezzavo i suoi seni sodi in crescita (quasi coppa B ora) e i...

1.1K I più visti

Likes 0

La storia di Ann parte 2

La storia di Ann parte 2 Ann non era affatto a disagio nel retro di questo veicolo e con gli orgasmi appena avvenuti, insieme a chiunque la stesse succhiando, questo la portò di nuovo a un climax tremante. Le piaceva quando suo marito si contorceva e giocava con i suoi capezzoli, ma quello che amava ancora di più era quando giocava con loro e le succhiava la figa, specialmente il clitoride. Gli uomini che l'avevano presa apparentemente erano molto bravi a dare piacere alle donne. Era sdraiata lì incapace di muoversi ed era così consumata da tre orgasmi piacevoli, quasi di...

945 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.