Il secondo affare di Meg - Parte 1

403Report
Il secondo affare di Meg - Parte 1

Mi chiamo Meg... sono sposata con Paul, ci godiamo il nostro stile di vita ormai da un paio d'anni.

Recentemente ho deciso che avevo bisogno di qualcosa di più che essere una mamma a casa. Sentivo che stavo diventando "stantio". Dopo aver inizialmente abbandonato la mia ricerca di lavoro e non aver trovato posto, ho chiesto consiglio a Ed. Due settimane dopo, Ed mi offre una posizione di account executive, lavorando direttamente per lui. Ho lavorato duro, imparando i rudimenti e assumendomi sempre più responsabilità. La mia ricompensa è stata l'assegnazione della gestione di un nuovo account, una piccola azienda, dal punto di vista dei dipendenti, ma dal punto di vista finanziario è un account molto grande per la nostra azienda. Sono stato invitato in viaggio d'affari per conoscere il cliente e costruire un rapporto commerciale duraturo.

A Key West abbiamo incontrato Neil, che è il proprietario dell'azienda, la moglie di Neil Sophie, una coppia nera, e Glenn, il controllore dell'azienda, e Amy, sua moglie. Neil è un uomo alto e muscoloso, Sophie ha un'ossatura leggermente più grande di me, ha un corpo carino e ben proporzionato. Glenn e Amy sono abbronzati, con corpi atletici, Glenn è alto più o meno quanto Ed ed è un po' più magro, e Amy è della mia taglia.

Ed e io abbiamo scoperto che anche loro amano lo stile di vita, il nostro primo viaggio d'affari ha assunto una dimensione completamente nuova. Era un viaggio d'affari solo di nome, una festa sessuale era più simile. Il nostro tempo a Key West è passato rapidamente, stavamo tornando a casa prima che ce ne rendessimo conto. Ma Neil non mi ha sussurrato all'orecchio che gli sarebbe piaciuto portare me e Paul a Key West, mentre mi infilava i biglietti aerei nella borsa, aveva promesso che avremmo passato un momento indimenticabile!!

Quindi, ecco, il nostro viaggio a Key West è domani mattina.

Ero davvero arrapato, negli ultimi giorni sentivo la mia figa formicolare ogni volta che pensavo al viaggio e a cosa ci aspettava. Volevo radermi la figa prima di partire, Paul ha insistito per farmi la barba. Non ero sicuro di come avrebbe reagito quando avesse scoperto che la mia figa era bagnata (pensando al cazzo di Neil), ma stava bene, infatti ha commentato che sa che voglio tutto perfetto e che non vedo l'ora di accontentarti e sii di nuovo soddisfatto da Neil... ho detto che anche tu ti divertirai moltissimo. Paul mi ha rasato a fondo, prestando molta attenzione al suo “lavoro”. Paul ha poi strofinato una generosa quantità di olio su tutta la mia figa, dentro e fuori. L'orgasmo che ne seguì fu piuttosto forte... Ormai Paul era eccitato quanto me, sono sicuro che la sua fantasia di vedermi con un uomo di colore avesse qualcosa a che fare con tutto ciò. Non avendo bisogno del mio incoraggiamento, mi ha portato nel nostro letto, mi ha chiesto di allargare l'aquila per lui, voleva ammirare il suo lavoro con la maniglia, so che voleva solo godersi il panorama!

Guardando la mia figa, Paul dice "WOW, faccio un buon lavoro! È ora di girarsi, voglio guardarti dall'altra parte, assicurarmi che tutto sia perfetto". So che adora il mio sedere, quindi mi sono girato e ho sollevato il sedere, dandogli tutto il tempo di cui aveva bisogno per guardarmi. Sapevo cosa sarebbe successo dopo, la verità è che volevo sentire il suo cazzo dentro di me, tra l'olio e i miei stessi succhi, ero pronto a far scivolare dentro il cazzo di Paul. Per fortuna lo ha fatto e mi ha picchiato forte, proprio come piace a me . Per quanto pensasse di scoparmi, io lo stavo scopando ancora più forte. Dopo, entrambi coperti di sperma, ci siamo tuffati nella doccia, ci divertiamo così tanto a lavarci a vicenda. Poi ho trascorso la notte rannicchiati, il modo perfetto per dormire...

Paul e io siamo partiti presto e siamo arrivati ​​a Key West sabato mattina. Questa volta non si trattava di un viaggio d'affari e volevamo sfruttare al massimo il nostro tempo libero.

Come l'ultima volta, Neil aveva una limousine che ci aspettava all'aeroporto. L’autista ci portò direttamente al porto turistico, accostandosi il più possibile al molo e allo yacht di Neil.

Mentre scendevamo dalla limousine, Neil, Sophie e un'altra coppia nera camminavano verso di noi. Neil mi ha dato un grande abbraccio e un bacio che è durato un po' troppo a lungo. Ho presentato Paul, Neil ci ha presentato Ron, suo fratello e la sorella di Sophie, Shyla, dicendo che Ron e Shyla si sono sposati circa un anno dopo che lui aveva sposato Sophie. È interessante come a volte funzionano le cose... Non è stato detto nulla su Glenn e Amy, quindi non ho chiesto.

Ho pensato che fosse strano che la limousine non fosse partita subito. Quella sensazione è scesa rapidamente, Sophie ha detto che noi ragazze abbiamo delle compere da fare, quindi voi ragazzi comportatevi bene finché non torniamo. Una volta dentro la limousine, Sophie indicò la nostra destinazione. Dall'esterno, il negozio in cui siamo arrivati ​​sembrava praticamente un altro, mentre stavamo camminando verso l'ingresso, Sophie mi ha detto che questo posto si rivolge ai feticci e offre una linea di abbigliamento unica. Poi ha continuato a raccontarmi le idee di cui lei e Shyla avevano parlato, mi ha chiesto cosa pensavo e se potevo avere altre idee. Con molta eccitazione sessuale nell'"aria", abbiamo fatto acquisti per quasi due ore, scegliendo cose che si adattassero ai nostri piani, incluso far impazzire gli uomini.

Mentre eravamo via, Neil fece fare a Paul un giro dello yacht, più tardi Paul disse che era esattamente come l'avevo descritto, stanze di rappresentanza, ampio salone, bar, terrazza solarium, cucina, tutto.

Siamo tornati allo yacht, indossando qualcosa di casual. E si è unito agli uomini per pranzo e bevande. Non passò molto tempo prima che uscissimo dal porto turistico.

Neil ci portò fuori dal porto turistico per un giro rilassante, che sembrò più lungo dell'ultima volta. Neil ci ha portato in un porto diverso, ma ugualmente appartato. Sono rimasto sorpreso e deluso allo stesso tempo, c'era una barca per sigarette dall'aspetto elegante ancorata nel porto. Mentre Neil ci avvicinava alla barca delle sigarette, due teste spuntarono fuori, Glenn e Amy ci salutavano.

Neil legò lo yacht alla barca di Glenn e gettò l'ancora. Ovviamente tutto era pianificato in anticipo, le cose di Glenn e Amy erano già nella loro cabina.

Il pomeriggio ci siamo rilassati, abbiamo parlato e abbiamo conosciuto meglio Ron e Shyla. Si scopre che Neil e Ron hanno la loro piccola moglie scambiata tra loro, quando non si scambiavano con altri. Abbiamo tutti condiviso comodamente esperienze sessuali e abbiamo concordato di rispettare i reciproci confini, non che ne ricordi nessuno.

Sophie propose una cena leggera e semplice e un po' di vino per allentare la tensione. Dopo la cena le ragazze scesero sottocoperta per prepararsi per la serata. Ognuno di noi aveva comprato completi succinti di reggiseno e mutandine, camicette e mini magliette trasparenti, ognuno di noi sceglieva i colori che pensavamo "si adattassero" meglio a noi. Il nostro piano per stasera è mantenerlo semplice e permettere a tutti di conoscersi sessualmente.

Una volta che fummo tutti pronti, ci unimmo agli uomini nella lounge. Abbiamo detto che ci sarebbe piaciuto fare un piccolo gioco di conoscenza e abbiamo continuato a spiegare le regole ai ragazzi. Stiamo facendo una variazione di uno strip dance, sceglieremo il nome di un ragazzo da una ciotola, senza cambiare nome o partner durante il ballo. Il fortunato riesce a rimuovere prima un articolo dei nostri strati esterni di chiusura! Poi saremo tuoi per tutta la durata della canzone, tutte le canzoni saranno "lente". Alla fine di ogni canzone, disegneremo i nomi e ripeteremo il ciclo. Dopo che ci siamo tolti tutti i vestiti e la canzone “ultima” finisce. I nomi verranno estratti di nuovo, questo sorteggio determinerà con chi saremo accoppiati per la notte. Se per caso uno di noi estrae il nome del coniuge, tutti i nomi tornano nella ciotola e c'è un altro disegno, finché ciascuno di noi non viene accoppiato con qualcuno che non sia il coniuge. Abbiamo abbassato un po' le luci, per creare l'atmosfera.

Ho disegnato prima il nome di Glenn. So quanto Glenn ama il mio sedere, quindi non è stata una sorpresa che la mia mini maglietta sia stata il primo capo di abbigliamento ad essere tolto. Glenn rimase esterrefatto nello scoprire che indossavo dei tanga. Abbiamo ballato, le sue mani sul mio sedere. Mi teneva stretto, potevo sentire la sua eccitazione. Verso la fine del nostro ballo, la sua mano mi ha sfiorato la figa, nessuna sorpresa, ha scoperto che le mie mutandine erano umide..

Il secondo ballo è stato di Neil, dal suo sorriso sapevo che era contento della mia scelta. Ha fatto un lavoro breve per togliermi la camicetta. Dato che tutte noi ragazze ci vestivamo allo stesso modo, indossavamo solo reggiseno e mutandine. Le mani di Neil vagavano sul mio corpo durante tutta la nostra danza. Sembrava diviso tra tenermi vicino e tenermi abbastanza lontano da potermi sentire il seno. Sono felice che avessimo abbassato le luci all'inizio, che le mie mutandine fossero fradicie alla fine del nostro ballo e l'umidità sarebbe stata chiaramente visibile. Non che fosse davvero così importante.

Paul mi ha preso per il terzo ballo. Ho pensato che mi avrebbe tolto il reggiseno, cosa che ha fatto, inoltre le mie mutandine coprivano comunque ben poco. Mentre balliamo, Paul mi ha sussurrato all'orecchio che il mio ballo con Neil lo ha eccitato. Aveva visto Neil infilarsi sotto le mie mutandine. Ho detto a Paul che le dita di Neil stavano esplorando la mia figa, gli avevo chiesto di fermarsi, ma lui si è limitato a sorridere e sussurrare che sapeva che non volevo che si fermasse, e aveva ragione. Neil continuava a stuzzicare la mia figa fino a raggiungere un climax silenzioso, che sentiva e che speravo nessun altro vedesse.

Per il quarto e ultimo ballo abbiamo spento la luce, affidandoci alla luce della luna che filtrava dalle finestre. Ho disegnato di nuovo il nome di Neil, ma sono rimasto un po' deluso, volevo avere la possibilità di ballare con Ron. Quale modo migliore per conoscere qualcuno che ballare nuda con lui. Inoltre volevo scoprire se il cazzo di Ron era grosso quanto quello di Neil. Oh bene, un'altra volta... mi sono avvicinato a Neil per il quarto ballo, anche attraverso la stanza buia, ho potuto vedere il sorriso di Neil, sono sicura che non vedevo l'ora di avermi come sua compagna di ballo nuda. Neil mi ha tolto le mutandine in un lampo. Sapevo che sarebbe stata una danza bollente. Ho guardato nella direzione di Paul, stava ballando con Amy, nessun errore, potrebbe aver ballato, ma le dita di Paul camminavano su tutto il corpo volenteroso di Amy. A questo punto ho concentrato i miei pensieri su Neil, non mi importava cosa mi faceva mentre ballavamo, o chi stava guardando. All'inizio della nostra danza, Neil ha usato un braccio per avvicinarmi a lui, l'altro per pizzicarmi i capezzoli duri, prima di tornare alla mia figa intera. Delicatamente, mi ha portato ad un altro orgasmo, uno che ho accolto ancora di più questa volta. La musica si è fermata, ma Neil no, mi ha messo le dita bagnate di figa in bocca, così le ho leccate a freddo. Mi ha chiesto se i succhi della mia figa avevano un buon sapore... Prima che potessi dire qualcosa eravamo bloccati in un lungo bacio con la lingua. A questo punto, potrei dire se mi voleva più di quanto io lo volessi o no.

Alla fine ci siamo lasciati quando qualcuno, credo Amy, ci ha urlato di lasciarci...

È ora dell'ultimo disegno della giornata, abbiamo acceso un po' le luci..

I ragazzi si aspettavano che noi sorteggiassimo i nomi, quindi sono rimasti sorpresi quando li abbiamo chiamati per sorteggiare i nomi. I ragazzi si sono riuniti intorno a me e alla ciotola che avevo in mano, e hanno disegnato i nomi.. Al primo turno, Paul mi ha disegnato, quindi i ragazzi hanno rimesso i nomi nella ciotola, ho mescolato le carte e i ragazzi hanno disegnato di nuovo. Questa volta è stato Neil a disegnare me, ma Ron ha disegnato Shyla, quindi hanno dovuto disegnare di nuovo. Ho mescolato e i nomi sono stati estratti più volte, proprio quando pensavamo che fosse una pessima idea, un successo.. Le coppie erano: Amy e Neil, Sophie e Paul, Shyla e Glenn, e Ron e io.

Sono stato felice che Paul abbia disegnato il nome di Sophie. Sapevo che a Paul sarebbe piaciuto stare con una donna di colore, ma soprattutto conoscevo Sophie e la corsa sfrenata in cui ero sicuro che Paul fosse coinvolto e che si sarebbe divertito.

Ora facciamo sapere ai ragazzi che c'era un altro elemento di cui occuparsi. Come tuo partner per la notte, la prima cosa da fare è spogliarti. Naturalmente non ci aspettavamo alcuna obiezione, né i ragazzi ne hanno sollevata.

Mi avvicino a Ron. Mentre stavo nuda di fronte a lui, potevo sentire i suoi occhi che esaminavano il mio corpo. Il suo sorriso e la sua espressione facciale erano proprio come quelli di Neil, ora sono più curioso che mai se la somiglianza familiare si estende ai gioielli di famiglia.. Ron dice, mio ​​fratello mi ha parlato molto di te, anche se solo la metà di quello che ha detto è vero, stasera sarà fantastico... ho detto che non so cosa ti abbiano detto i tuoi fratelli, ma qualunque cosa sia, io sono di più!! Detto questo mi sono allungato, l'ho baciato, poi gli ho sollevato la maglietta, per fortuna mi ha aiutato a toglierla. Ho slacciato la cintura, il bottone dei pantaloncini, la cerniera e ho spinto i pantaloncini sul pavimento. Ron non indossava niente di intimo. Mentre alzavo lo sguardo, mi aspettavo di vedere un bel cazzo lungo, come quello di Neil, ma non lo era. Ora so perché indossa pantaloncini larghi, il suo cazzo è come quello di Paul, lungo circa 8 pollici, MA era grosso, cavolo, era grosso... penso che farà male, non vedo l'ora di prenderlo per una corsa…

Qualcuno ha messo della musica lenta, ho chiesto a Ron di ballare con me, dato che non ero arrivata prima. Mentre ballavamo, mi sono guardato intorno per la stanza, erano tutti nudi, e ho seguito il mio esempio, ballando con il loro partner. Mentre ballavamo, il cazzo di Ron era premuto su di me. Posso sentire la punta del suo cazzo che si avvicina sempre di più al mio clitoride, mentre provo a posizionare il mio clitoride, per dare al suo grosso cazzo un migliore accesso. Sono sicuro che sapesse cosa stavo facendo, alla fine dice un altro movimento o due e avrai il mio cazzo proprio dove vuoi. La canzone finì prima che potessi trarne il massimo vantaggio. Per tutto il tempo in cui balliamo, divento sempre più ansioso di sentire quel suo cazzo mostruoso dentro di me.

Un ultimo giro di abbracci e sensazioni da ciascuno dei ragazzi, e si parte con il nostro partner sessuale per la notte.

Ho camminato con Ron nella sua sala di rappresentanza, dentro lui mi è venuto dietro e mi ha attirato a sé. Le sue mani afferravano il mio seno e lo stringevano, era così bello. Ha iniziato a mordicchiarmi il collo e l'orecchio, mi è piaciuto molto il suo tocco. La sua mano destra si è fatta strada verso la mia figa, le sue dita mi hanno allargato le labbra della figa, in modo che potessero esercitare la loro magia sul mio clitoride. Anche se mi ha portato al culmine, questo era solo un teaser per noi due. Mi sono voltato per affrontarlo, ho fatto tutto il giro quando mi ha sollevato da terra e mi ha fatto girare in modo che la mia figa lo guardasse in faccia. Comincia a leccarmi su e giù dalla figa intera al clitoride, lo adoro, sembrava che volesse di più da me ad ogni leccata. Finché è proprio di fronte a me, ho messo entrambe le mani attorno al suo mostro e ho portato la testa di questo mostro alla mia bocca. Ci ho provato, ma non sono riuscito a mettere altro che la sua testa nella mia bocca. Così gli ho linguacciato la testa mentre lavoravo sulla sua asta con entrambe le mani. Ero così eccitato, il cazzo mostruoso tra le mani, la lingua che mi lavorava la figa, il paradiso. Il mio orgasmo è stato il migliore finora, ma avevo la sensazione che il meglio dovesse ancora venire.

Ron mi ha fatto girare di nuovo, i miei piedi non hanno mai toccato il pavimento, e così mi tiene con entrambe le braccia, portandomi sul letto dell'attesa. Mi fa sdraiare e si siede accanto a me. Ron dice, ora che hai avuto un'idea del mio cazzo, pensi che la tua figa possa gestirlo. Stavo pensando che mi avrebbe preso, quindi sono rimasto sorpreso dalla domanda. Ho detto che sicuramente la mia figa vorrebbe provare il tuo cazzo. Ok, ma se è troppo, dillo, mi fermo, non voglio farti del male, inoltre, Neil mi sparerà se faccio qualcosa per metterti fuori gioco. Naturalmente aveva ragione, il suo mostro potrebbe davvero farmi del male.

Ron si allungò e afferrò un tubetto di lubrificante, e ne spalmò un po' attorno alle labbra della mia figa, nel mio amore intero, sul suo cazzo. Che sdraiato sulla schiena... Dicendomi che pensa che sarebbe meglio se avessi il controllo, almeno per ora.

Mi sono messo sopra di lui e ho allineato la mia figa con il suo cazzo. Sono così felice che mi abbia lubrificato, gli ho infilato il cazzo, solo la testa all'inizio, poi gradualmente ne ho preso sempre di più. Mi sentivo come se la mia figa si stesse squarciando. Ron non ha spinto, ha lasciato che prendesse quanto volevo. Alla fine, quando pensavo di averlo preso tutto, rimasi immobile, persa nel momento. Il suo cazzo era saldamente dentro, ho chiesto scherzosamente come stavo. Ha detto bene, sembra che tu abbia preso qualche centimetro, ne vuoi di più o vuoi pensarci?

Gli ho detto che volevo tanto prendere tutto il suo enorme cazzo dentro di me, ma le lacrime agli occhi gli dicevano che non potevo. Ho detto che non posso adesso, mi fa troppo male. Che ne dici di un piccolo affare? Mi hai lasciato andare facilmente stasera, e la nostra ultima notte qui, la mia fica è completamente a tua disposizione. E voglio essere preso, mi riprenderò quando torno a casa.

"Affare" fu tutto ciò che disse.

Ho detto che voglio ancora portarti fuori stasera, lasciami pulire il lubrificante dalla mia figa e dal tuo cazzo, torno subito. Ho ripulito il più velocemente possibile, ho preso il suo cazzo con entrambe le mani e gli ho fatto il miglior pompino che potevo. Il suo primo colpo di sperma mi ha riempito la bocca, ho ingoiato più velocemente che potevo, perché sapevo che ne stava arrivando dell'altro, ha continuato a venire e venire, non sono riuscito a tenere il passo e alcuni sono finiti. Dopo la mia esperienza con Neil, ho pensato di portare con me un asciugamano dal bagno. E sicuramente mi è tornato utile.. Mi sono rilassato. Ron dice che non abbiamo finito per la notte, la tua figa ha ancora bisogno di un allenamento, lascia che ti presenti il ​​mio amico, si allunga e prende un lungo, grosso vibratore nero dal comodino. Il mio amico non è grosso quanto me, ma abbastanza grosso da espandere tutta la tua figa, e più che abbastanza lungo da soddisfare la tua voglia di cazzo stasera. Ron prende il lubrificante e lo applica generosamente sull'asta del suo "amico". Allargo le labbra e le labbra della figa per l'amico di Ron, e Ron me lo inserisce nella figa, posso sentire la mia figa che si allunga. Non faceva male, anzi solo un po’ in confronto al mostro di Ron. Ora Ron sta spingendo il suo amico dentro e fuori, a ritmo lento, lavorando a un ritmo sempre più forte, mentre il suo amico mi sta scopando, Ron sta dicendo che questo è un piccolo assaggio di ciò che stai cercando. L'amico di Ron mi ha scopato e scopato, i miei orgasmi erano buoni, ma non così soddisfacenti come un cazzo duro che mi veniva nella fica.

La mattina dopo mi svegliai accanto a Ron. La mia figa era un po' dolorante, ma non così dolorante come sarebbe stato, lui si era inserito completamente in me. Ci siamo alzati entrambi e poi mi sono reso conto di aver lasciato i miei vestiti nel soggiorno. Ron, non ho niente da indossare.

Ron risponde “Ho già sentito quella frase”, mentre me la porge mi chiede se per ora va bene un accappatoio. Prende un altro accappatoio per sé. Siamo i primi nella lounge per il caffè mattutino. Ron e io abbiamo parlato, non ho sentito quasi una parola, la mia mente era concentrata sul suo cazzo e sulla scopata che mi avrebbe dato la prossima volta.

Sembra che siamo in serbo per un'altra bellissima giornata. Sarà una bella giornata per rilassarsi, prendere il sole e divertirsi. Nel corso dell'ora successiva, tutti gli altri vagarono nel salotto. Dalla conversazione, sapevo che a tutti era piaciuta la partita di ieri sera. Quando mi è stato chiesto della partita di stasera, ho detto che ci sarebbe stata un'altra partita per determinare le coppie di stasera, vi diremo le regole dopo cena.

Paul e io ci dirigemmo verso la nostra sala di rappresentanza. Nell'intimità della nostra stanza, Paul dice che non ha potuto fare a meno di notare le dimensioni del cazzo di Ron, come ho fatto a prenderlo tutto. Parte di ciò che questo stile di vita funziona per noi è che non ci sono segreti tra me e Paul. Quindi gli ho parlato di ieri sera e del nostro "accordo". Ho detto a Paul che voglio "servire" il cazzo grosso e grosso di Ron, ma avrò bisogno di un paio di giorni perché la mia figa si riprenda, l'ultima notte ha senso, posso riprendermi a casa. Ho bisogno del tuo aiuto per una cosa, stasera c'è di nuovo una specie di gioco in programma, voglio Neil, se vedi un'opportunità, per favore aiutami. Paul ha detto sì, ma in questo momento vorrei aiutare me stesso con la tua figa, che ne dici? Gli chiedo se vuole che mi pieghi per lui. Ero già bagnato e pensavo ai miei piani per il cazzo di Neil, ma Paul non aveva bisogno di saperlo in quel momento. Mi sono chinato e Paul mi ha toccato la figa e poi il culo. Paul, mi piace quello che stai facendo, ma per favore fanculo, ho bisogno del tuo cazzo. Paul non ha deluso, non lo fa mai, ama la mia fica, soprattutto quando è bagnata e pronta... Il suo cazzo duro è stato così bello penetrare la mia fica in attesa. Le sue mani hanno afferrato il mio seno e ogni colpo del familiare cazzo di Paul mi è sembrato sempre migliore, proprio quello di cui avevo bisogno. Ho abbinato ogni sua fiducia con una delle mie, le mani di Paul mi hanno afferrato i fianchi in modo da poter prendere il controllo di ogni spinta . Abbiamo sudato bene, la mia figa può sempre dire quando Paul viene, ho raggiunto l'orgasmo subito dopo. I muscoli della mia figa hanno continuato a comprimerlo per qualche istante, assicurandomi di prenderne ogni goccia. Paul sembrava esausto..

Ci siamo goduti la doccia insieme, toccandoci e baciandoci tantissimo, tenendoci al caldo ed emozionati. Preparandosi per la giornata, Paul ha indossato una maglietta e un costume da bagno. Ho indossato il bikini perizoma che ho comprato durante lo shopping di ieri. La parte inferiore del bikini mi copriva appena la figa, la parte superiore copriva poco più dei miei capezzoli. L'ho finito con una parte superiore trasparente e trasparente che aggiungeva una sfumatura di colore ma non nascondeva nulla. Ero sicuro che sarei stato un vero piacere per gli occhi. Ho chiesto a Paul come apparivo, in una parola, "caldo".

Le altre ragazze apparvero sul ponte, vestite allo stesso modo. Quel pomeriggio prendemmo il sole sul ponte anteriore. Guardandoci di spalle, a tutti gli effetti intensivi, eravamo nudi, i lacci dei nostri bikini non nascondevano nulla.

Avevo bisogno di un po' d'acqua, mentre tornavo per prendere il sole ancora un po', mi sono imbattuto in Glenn. Voleva farmi fare un giro del suo battello per le sigarette. Sulla sua barca, gettò le cime e tirò l'ancora. Con le acque calme non ci siamo mossi minimamente. Glenn mi ha fatto sedere sulla sedia del capitano e mi ha spiegato come funziona il tutto, non ho capito tutto, ma ho avuto l'idea di base. Dice che nessun tour è completo senza portarla fuori. Detto questo si allunga e avvia i motori, poi mi dice di abbassare l'acceleratore e di portarla fuori. Prima che qualcuno se ne accorgesse, ci stavamo allontanando dallo yacht.

Una volta fuori dal porto, Glenn mi fa aprire ulteriormente le manette, facendomi puntare la barca verso Ovest. Ho chiesto quanto stavamo andando lontano. Dice che torneremo al piccolo porto in cui eravamo l'ultima volta, e andremo fin dove me lo permetterai. Sorridendo, Glenn dice: "Vi avrò tutti per me per un po'". Siamo arrivati ​​al porto, avevamo tutto per noi, non che facesse alcuna differenza, sapevo che una volta calata l'ancora, saremmo stati nella piccola cabina di sotto, io ero il "giro" che stava facendo.

Dall'esterno era ingannevole, non avrei immaginato che ci fosse abbastanza spazio per stare in piedi nella cabina. Glenn ha slacciato i lacci del mio top, poi dei pantaloni, e il bikini è caduto.. Potevo percepire l'eccitazione di Glenn crescere mentre le sue mani vagavano liberamente tra le mie tette e trovavano rapidamente la strada verso le mie chiappe. Dall'ultima volta, ero sicuro che volesse il mio culo, e volevo che lo avesse. Glenn ha detto che ci pensava da quando ha saputo del mio secondo viaggio. Ho mentito, ho detto che ci avevo pensato anche io, una piccola bugia a fin di bene ogni tanto non fa male. Inoltre, mi piace una bella inculata, quindi non è poi così tanto una bugia.

Potevo sentire che mi eccitavo, quel formicolio ritornare e quella sensazione di "ho bisogno di un po' di cazzo" prendere il sopravvento sul mio corpo. Il letto a V nella parte anteriore della cabina non era grande, chi se ne frega, avevamo tutto lo spazio di cui avevamo bisogno. Glenn mi mette due dita nella figa e inizia a scoparmi con le dita, proprio come piace a me, violento e veloce. Mi ha fatto venire l'acquolina in bocca, non è stato il mio primo climax della giornata, ma sicuramente mi ha messo dell'umore giusto per averne di più. Mi fa rotolare sulla pancia e mi solleva il sedere. Le dita di Glenn entrano di nuovo nella mia figa, questa volta vuole usare i miei succhi per lubrificare e farsi strada facilmente nel culo. Le sue dita vanno avanti e indietro dalla figa al buco del culo, alla figa e ancora indietro, lubrificato con sua soddisfazione, inizia a incularmi con le dita, il che porta solo al suo cazzo duro a scoparmi il culo. Mentre si posiziona, il mio corpo si irrigidisce in preparazione all'inserimento del suo cazzo nel mio culo, una volta dentro, mi rilasso e rispondo alle sue spinte. Per quanto mi piaccia, è la penetrazione iniziale che fa sempre male, solo un po'... I miei gemiti di piacere ricevono risposta con spinte più forti da parte di Glenn. Il suo ritmo cambia in colpi duri, più simili a colpi martellanti, appena prima che il suo sperma venga scaricato dentro di me.

So che il suo feticcio è guardare il suo sperma uscire dal mio culo, correre giù fino alla mia figa e gocciolare via da me. Quindi lascio il sedere in aria, usando i muscoli per spingere fuori la sua sborra, e allargo le gambe per dargli la vista che vuole.

Con morbide pacche sul sedere, Glenn mi chiede se finora mi è piaciuto il tour. Ovviamente ho detto “Sì”. So che Glenn vorrebbe di più da me, ma siamo d'accordo che è ora di tornare indietro e unirsi agli altri.

Di nuovo a bordo dello yacht, dai ragazzi nessuna parola sulla nostra scomparsa, solo un saluto per darci il bentornato. Non avevo finito di prendere il sole, quindi sono tornato sul ponte anteriore e ho ricevuto questo divertente sguardo delle ragazze: "So cosa hai combinato". Al che rispondo: "non bussare finché non l'hai provato". All'unisono "Non preoccuparti, abbiamo già fatto quel tour".

L'ora di cena è arrivata in fretta, allo stesso tempo, ma non abbastanza in fretta per me. Volevo che la cena fosse finita, così i giochi notturni potessero iniziare...

(Non è ancora finita, c'è altro nella parte 2, lo pubblicheremo a breve)

Storie simili

Urla appiccicose

Era di circa 5'6 per lo più gambe, con una bella pelle abbronzata, capelli castani lunghi fino alle spalle. Aveva un bel seno da qualche parte intorno ai 36 o 38 gradi C. indossava una gonna corta nera fottimi e una canotta rosa. Alcune scarpe nere sexy con cinturino da 3 pollici. Siamo andati a cena fuori e poi siamo andati a vedere un film di ragazze sdolcinate. Era ora di riportarla a casa sua. Mi sentivo un po' deluso a questo punto, non stavo ricevendo alcuna indicazione che ci sarebbe mai stato un secondo appuntamento. Siamo tornati a casa sua...

1.5K I più visti

Likes 0

Sesso fedele

I suoi baci le scesero lungo il collo, senza fine finché non raggiunse i suoi seni. Prende uno dei grossi seni nella sua mano, massaggiandolo delicatamente. Le sue labbra si spostano sul capezzolo sinistro, succhiandolo non appena le sue labbra lo avvolgono. La sua mano libera le scorre lungo lo stomaco, fino ai pantaloni. Spinge la mano dentro rudemente mentre la sua mano raggiunge la sua destinazione. Le sue mani vanno sotto il tessuto noto come le sue mutandine, toccandola in quel momento. Rilascia la mano dal suo seno, togliendosi lentamente i pantaloni. Una volta che sono fuori, li lancia attraverso...

1.2K I più visti

Likes 0

Fantasia di schieramento

Voglio raccontarvi tutto del mio schieramento in Turchia. Ero solo e non avevo voglia di fare come tutti gli altri ragazzi. Sai parlare con le ragazze dello stato sperando di poter organizzare qualcosa per quando tornerò. Ero in una stanza con 8 ragazzi in 4 letti a castello e volevo trovare qualcuno che fosse di stanza qui con la propria stanza. Forse anche una casa. Così sono andato al gruppo di vendita in giardino su Facebook e ho iniziato a cercare un amico nell'elenco dei membri. Chissà, forse conoscevo qualcuno qui. Bene, mi sono imbattuto in una ragazza di nome Lily...

2K I più visti

Likes 0

La storia di Robert Capitolo 12

Dopo il ballo (((Suoneria))) (((Suoneria))) Un forte squillo invadente mi investì, presi il telefono, aggrovigliato in bambine nude. Ciao? Buongiorno Robert Marcus disse allegramente, Sveglia le ragazze di Erik e mandale dal loro nonno che hanno una giornata di preparazione da fare, e unisciti a me sul balcone per un caffè. Abbiamo un po' di logistica da coprire”. Ho gentilmente dato di gomito e baciato gli angioletti svegliandoli tirandoli su dal letto. Hanno raccolto i loro abiti come ho trovato una veste. Alicia, Tawny, Sam e Shelly si sono rotolati nel mio punto caldo ormai assente e hanno continuato a sonnecchiare...

1.9K I più visti

Likes 0

Non ho mai saputo il suo nome

Non ho mai saputo il suo nome ….Una moglie solitaria…. una casa in campagna…. un bell'uomo di riparazione... una tempesta…. una strada allagata che porta lontano dalla casa…. un continuo acquazzone…. le luci si spengono e non c'è altro da fare che aspettare. La casa si raffredda senza riscaldamento elettrico. Cosa possono fare per riscaldarsi mentre aspettano? La mente di una moglie inizia a fantasticare. ….Suo marito, capitano di mare, torna a casa solo due volte l'anno. Prende una grande coperta da metterci sopra mentre aspettano sul divano. Fuori sta diventando più buio. Ha delle candele... ma l'oscurità è molto erotica...

1.7K I più visti

Likes 0

3 sorella malvagia

Improvvisamente mi sono venute in mente tre lettere speciali. WTF ero avventatamente sotto la doccia con me e la mia mente correva a ciò che Izzy aveva detto prima di cenare. -se ottieni anche solo un pompino avventato, dirò a tutti in quella stanza cosa hai fatto con quelle donne- merda mormorai Max, so che sei matto e mi dispiace. So che quello che ho fatto è sbagliato ma mi dispiace. Mi sono fatto impazzire pensando se tu e spero che tu mi perdonerai. All'improvviso ricordi di quella notte in cui l'ho trovata spaventata da cagare guardando un film e di...

1.7K I più visti

Likes 0

Muoversi nella parte 1

Scuole finite e anche noi.. Mia mamma ha comprato una nuova casa molto più vicina al lavoro.. Non è mai davvero in giro, praticamente sta al lavoro.. O con il suo nuovo amante di cui pensa che non sappia.. stabilirsi in posti nuovi è qualcosa che facciamo spesso.. Spero solo che questo sia l'ultimo.. L'auto si è fermata davanti alla nostra nuova casa, i camion stavano quasi per scaricare tutto in casa quando siamo arrivati, lasciandomi in macchina mia madre è andata a prenderli. È stato un viaggio piuttosto lungo, quindi sono uscito dall'auto e mi sono allungato un po', ero...

1.5K I più visti

Likes 0

Appuntamento misterioso

Si scrollò la pioggia dall'ombrello mentre entrava nel club - il tempo non stava collaborando, ma sapeva che l'avrebbe aspettata, e questo è stato sufficiente per farla uscire stasera - anche di fronte all'acquazzone lei avevo appena sopportato. Si tolse l'impermeabile e svelò un vestito semplice che le sembrava tutt'altro che semplice. L'abito terminava a metà coscia e la leggera irregolarità nel modo in cui scivolava sulle gambe lasciava intendere la possibilità che le giarrettiere reggessero le calze nere a fantasia che le definivano le gambe lunghe. I tacchi a spillo rosso scuro segnalavano che questa donna era più di quanto...

1.3K I più visti

Likes 0

Futa's Wild Passion 01: Futa fa scoppiare la ciliegia della sua sorellina

La passione selvaggia di Futa Capitolo uno: Futa fa scoppiare la ciliegia della sua sorellina Con il mio pseudonimo3000 Diritto d'autore 2019 Nota: grazie a FallenAngelX00 per aver letto questa versione beta! Una probabilità su cento milioni. Quelle parole echeggiavano più e più volte nella mia testa mentre mi trascinavo nella mia camera da letto. Avevo diciannove anni e la mia vita era rovinata. Una probabilità su cento milioni di essere afflitto dalla condizione grande, stupida e stupida. Non potevo crederci. Chiusi la porta dietro di me, poi mi appoggiai ad essa, facendo tintinnare il chiavistello. Il mio braccio sinistro era...

1.1K I più visti

Likes 0

Affari Parte 1

Jeb grugnì mentre adagiava con cura sul pavimento l'ultima delle ragazze prive di sensi. Facendo un passo indietro, si fermò ad ammirare le loro forme nude, prima di chiamare sua madre, Amy, per ripulirle. Si precipitò dentro, tutta rotonda e nonna, ed esclamò, “Oh Jeb, ti sei superato! Randal sarà così contento, scommetto che tiene per sé quel biondo argenteo. aggiunse sfacciatamente, e lui ridacchiò. Dietro di lei si trascinava una minuscola ragazza con la pelle molto abbronzata, una criniera bionda e occhi incredibilmente viola. “Ciao Violetta cara. si chinò per baciarla e lei arrossì dolcemente. “Ora Violet, prenderò questi due...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.