Un altro giorno a scuola guida...

282Report
Un altro giorno a scuola guida...

Posso ammettere che era sexy. Il tipo di caldo che vedi sulle riviste, occhi nocciola, capelli ricci tagliati corti, ma comunque mossi dal vento. Addominali duri e muscoli spessi su pelle olivastra e abbronzata. Voce profonda e seducente e, probabilmente, soprattutto, un enorme rigonfiamento nei pantaloni. Guidare con lui mi faceva impazzire, anche se non avevo mai pensato a cosa sarebbe successo...

Era una domenica pomeriggio, l'ultima lezione di guida che ho avuto con lui. Stavamo percorrendo una strada deserta, senza le poche macchine che passavano. Indossava una camicia attillata azzurra, le maniche arrotolate fino a metà braccio, i capelli leggermente umidi dopo la doccia. Indossavo una maglietta bianca e pantaloncini di jeans, coprendomi a malapena il culo. Mi guardava dritto negli occhi mentre guidavo per strada.

"Finora sei stata brava, Katie." Mi ha fatto un sorriso compiaciuto che sembrava come se avesse appena finito di scoparmi duramente. "Grazie, signor Carman" ho risposto, accidentalmente come un sussurro. Poi, ha posato delicatamente la sua mano sulla mia gamba, beh, sulla mia coscia. Respiravo pesantemente, la sua grande mano si avvolgeva attorno alla mia pelle liscia, stringendola delicatamente. "Non ti dispiace, sai, se metto la mano qui?" Mi chiese, con un'espressione divertente sul viso, come se guardarmi tremare al suo tocco fosse piacevole. "N-nnno, signor... Car-" spostò la mano sulla mia coscia e giù fino al sedere, infilandomi la mano nei pantaloncini. Sospirai, quando la sua mano cominciò a stringermi, finché il mio sedere non prese la forma del suo palmo.

Lui sorrise, poi fece scivolare la mano di fronte al mio culo nelle mie mutande, dove mi accarezzò delicatamente il clitoride e la vagina. gemevo. "Ohh..." gridai, mentre muoveva delicatamente le dita su e giù. "Continua a guidare, Katie," rise e cominciò a muovere la mano sul mio clitoride. Potevo sentire il gonfiore dolorante del mio clitoride a causa del suo tocco e tremavo di piacere. Guidare diventava sempre più difficile, non riuscivo a tenere gli occhi sulla strada.

"Fai una svolta a destra qui," sussurrò, e si chinò per baciarmi il collo, mordendomi ogni tanto l'orecchio, sussurrando piccoli gemiti. Ho girato a destra il più fermamente possibile e ho parcheggiato sulla destra. Mosse la mano sempre più velocemente e io gemetti forte. "Lo vuoi, Katie? Perché dovrei lasciarti venire. Smetti di tremare, tesoro, dobbiamo insegnarti come smettere di tremare". Stavo per venire, quindi ho urlato "sì, sì, per favore, signor Carman, lo voglio, per favore" quando ho quasi raggiunto l'orgasmo, la sua mano si è rilassata e l'ha tirata fuori. Respiravo pesantemente, cercando di recuperare le forze.

"'Non ancora. Non sai da quanto tempo desidero assaporare la tua figa, il modo in cui vedo i tuoi capezzoli indurirsi quando non indossi il reggiseno, il modo in cui gemi quando ti toccavo, ti massaggiavo clitoride finché non hai quasi raggiunto l'orgasmo," sfoggiava un sorrisetto sornione e anticipatore. In un secondo, mi ha slacciato la cintura di sicurezza e mi ha gettato sul sedile posteriore, immobilizzandomi e togliendomi i pantaloncini e le mutande. Ha leccato delicatamente il mio clitoride gonfio, e ho pianto, e lui ha iniziato a muovere forte la lingua, avanti e indietro sul mio clitoride, tenendomi saldamente i fianchi, costringendomi nella sua bocca. Mi stavano divorando e gemevo di piacere, era così bello.

Prima che me ne rendessi conto, ho raggiunto l'orgasmo. Trattenni un urlo mentre lui muoveva velocemente la lingua attorno al mio clitoride. All'improvviso mi ha girato e si è abbassato i pantaloni, rivelando un cazzo duro di 8 pollici, pronto ad esplodere. Non sapevo se sarebbe andato bene, ero vergine. Mi sono morsa il labbro, mentre lui tracciava il suo cazzo attorno al mio clitoride e alla mia vagina, stuzzicandomi. Ho gridato: "per favore, signor Carman", mentre mi guardava. "Fammi venire... per favore" ho sussurrato. Ha tenuto gli occhi nei miei, mentre faceva scivolare il suo grosso cazzo duro nella mia piccola fica. gemevo.

Si è mosso così velocemente che il suo cazzo è scivolato fuori molte volte. Potevo sentire la mia fica dolorante chiudersi attorno al suo cazzo, seguendo il suo cazzo, sentendo la curva muoversi dentro e fuori di me. Gemetti, era così bello, una sensazione di solletico lungo il mio inguine, la stessa sensazione che ho provato quando mi ha toccato per la prima volta. Ho sentito il suo gemito leggermente e abbiamo respirato pesantemente l'uno nelle orecchie dell'altro. "Io... ti farò venire. Sborra così forte che urlerai pieno di piacere, ti scopo fino a quando non riuscirai più a camminare e dovrò accompagnarti a casa, mentre ti strofini il clitoride così velocemente che sborrerai di nuovo. Ti farò urlare di piacere, sarai così dolorante, gemerai, aspetta e basta." E con questo, ho raggiunto l'orgasmo, gemendo così forte che mi ha coperto la bocca con la sua, mentre ho sentito il solletico crescere in un'esplosione gigante che ha attraversato ogni centimetro del mio corpo, sentendo la spinta pulsante del suo cazzo duro dentro di me, mentre lui gemeva se stesso e mi ha tirato dentro di sé, così ho potuto sentire il suo cazzo nel profondo di me. Ho gridato e lui ha iniziato a muoversi così velocemente che ho raggiunto di nuovo l'orgasmo in pochi secondi.

Mi ha fatto raggiungere l'orgasmo cinque volte, una altrettanto bella dell'altra. Gli piaceva guardarmi, lo stesso sguardo eccitato e incuriosito che mi faceva rabbrividire, mantenendo il contatto visivo ogni volta che faceva scivolare di nuovo il suo cazzo dentro di me. Gemevo così forte, mi sentivo così bene.

Mi ha accompagnato a casa, con uno sguardo soddisfatto negli occhi. A un miglio di distanza da casa mia, ha allungato la mano per giocare con il mio clitoride e, per l'ultima volta quella notte, ho gemito e ho raggiunto l'orgasmo.

Avevo solo 15 anni.

Storie simili

Urla appiccicose

Era di circa 5'6 per lo più gambe, con una bella pelle abbronzata, capelli castani lunghi fino alle spalle. Aveva un bel seno da qualche parte intorno ai 36 o 38 gradi C. indossava una gonna corta nera fottimi e una canotta rosa. Alcune scarpe nere sexy con cinturino da 3 pollici. Siamo andati a cena fuori e poi siamo andati a vedere un film di ragazze sdolcinate. Era ora di riportarla a casa sua. Mi sentivo un po' deluso a questo punto, non stavo ricevendo alcuna indicazione che ci sarebbe mai stato un secondo appuntamento. Siamo tornati a casa sua...

1.5K I più visti

Likes 0

Sesso fedele

I suoi baci le scesero lungo il collo, senza fine finché non raggiunse i suoi seni. Prende uno dei grossi seni nella sua mano, massaggiandolo delicatamente. Le sue labbra si spostano sul capezzolo sinistro, succhiandolo non appena le sue labbra lo avvolgono. La sua mano libera le scorre lungo lo stomaco, fino ai pantaloni. Spinge la mano dentro rudemente mentre la sua mano raggiunge la sua destinazione. Le sue mani vanno sotto il tessuto noto come le sue mutandine, toccandola in quel momento. Rilascia la mano dal suo seno, togliendosi lentamente i pantaloni. Una volta che sono fuori, li lancia attraverso...

1.2K I più visti

Likes 0

Fantasia di schieramento

Voglio raccontarvi tutto del mio schieramento in Turchia. Ero solo e non avevo voglia di fare come tutti gli altri ragazzi. Sai parlare con le ragazze dello stato sperando di poter organizzare qualcosa per quando tornerò. Ero in una stanza con 8 ragazzi in 4 letti a castello e volevo trovare qualcuno che fosse di stanza qui con la propria stanza. Forse anche una casa. Così sono andato al gruppo di vendita in giardino su Facebook e ho iniziato a cercare un amico nell'elenco dei membri. Chissà, forse conoscevo qualcuno qui. Bene, mi sono imbattuto in una ragazza di nome Lily...

2K I più visti

Likes 0

La storia di Robert Capitolo 12

Dopo il ballo (((Suoneria))) (((Suoneria))) Un forte squillo invadente mi investì, presi il telefono, aggrovigliato in bambine nude. Ciao? Buongiorno Robert Marcus disse allegramente, Sveglia le ragazze di Erik e mandale dal loro nonno che hanno una giornata di preparazione da fare, e unisciti a me sul balcone per un caffè. Abbiamo un po' di logistica da coprire”. Ho gentilmente dato di gomito e baciato gli angioletti svegliandoli tirandoli su dal letto. Hanno raccolto i loro abiti come ho trovato una veste. Alicia, Tawny, Sam e Shelly si sono rotolati nel mio punto caldo ormai assente e hanno continuato a sonnecchiare...

1.9K I più visti

Likes 0

Non ho mai saputo il suo nome

Non ho mai saputo il suo nome ….Una moglie solitaria…. una casa in campagna…. un bell'uomo di riparazione... una tempesta…. una strada allagata che porta lontano dalla casa…. un continuo acquazzone…. le luci si spengono e non c'è altro da fare che aspettare. La casa si raffredda senza riscaldamento elettrico. Cosa possono fare per riscaldarsi mentre aspettano? La mente di una moglie inizia a fantasticare. ….Suo marito, capitano di mare, torna a casa solo due volte l'anno. Prende una grande coperta da metterci sopra mentre aspettano sul divano. Fuori sta diventando più buio. Ha delle candele... ma l'oscurità è molto erotica...

1.7K I più visti

Likes 0

3 sorella malvagia

Improvvisamente mi sono venute in mente tre lettere speciali. WTF ero avventatamente sotto la doccia con me e la mia mente correva a ciò che Izzy aveva detto prima di cenare. -se ottieni anche solo un pompino avventato, dirò a tutti in quella stanza cosa hai fatto con quelle donne- merda mormorai Max, so che sei matto e mi dispiace. So che quello che ho fatto è sbagliato ma mi dispiace. Mi sono fatto impazzire pensando se tu e spero che tu mi perdonerai. All'improvviso ricordi di quella notte in cui l'ho trovata spaventata da cagare guardando un film e di...

1.7K I più visti

Likes 0

Muoversi nella parte 1

Scuole finite e anche noi.. Mia mamma ha comprato una nuova casa molto più vicina al lavoro.. Non è mai davvero in giro, praticamente sta al lavoro.. O con il suo nuovo amante di cui pensa che non sappia.. stabilirsi in posti nuovi è qualcosa che facciamo spesso.. Spero solo che questo sia l'ultimo.. L'auto si è fermata davanti alla nostra nuova casa, i camion stavano quasi per scaricare tutto in casa quando siamo arrivati, lasciandomi in macchina mia madre è andata a prenderli. È stato un viaggio piuttosto lungo, quindi sono uscito dall'auto e mi sono allungato un po', ero...

1.5K I più visti

Likes 0

Appuntamento misterioso

Si scrollò la pioggia dall'ombrello mentre entrava nel club - il tempo non stava collaborando, ma sapeva che l'avrebbe aspettata, e questo è stato sufficiente per farla uscire stasera - anche di fronte all'acquazzone lei avevo appena sopportato. Si tolse l'impermeabile e svelò un vestito semplice che le sembrava tutt'altro che semplice. L'abito terminava a metà coscia e la leggera irregolarità nel modo in cui scivolava sulle gambe lasciava intendere la possibilità che le giarrettiere reggessero le calze nere a fantasia che le definivano le gambe lunghe. I tacchi a spillo rosso scuro segnalavano che questa donna era più di quanto...

1.3K I più visti

Likes 0

Futa's Wild Passion 01: Futa fa scoppiare la ciliegia della sua sorellina

La passione selvaggia di Futa Capitolo uno: Futa fa scoppiare la ciliegia della sua sorellina Con il mio pseudonimo3000 Diritto d'autore 2019 Nota: grazie a FallenAngelX00 per aver letto questa versione beta! Una probabilità su cento milioni. Quelle parole echeggiavano più e più volte nella mia testa mentre mi trascinavo nella mia camera da letto. Avevo diciannove anni e la mia vita era rovinata. Una probabilità su cento milioni di essere afflitto dalla condizione grande, stupida e stupida. Non potevo crederci. Chiusi la porta dietro di me, poi mi appoggiai ad essa, facendo tintinnare il chiavistello. Il mio braccio sinistro era...

1.1K I più visti

Likes 0

Affari Parte 1

Jeb grugnì mentre adagiava con cura sul pavimento l'ultima delle ragazze prive di sensi. Facendo un passo indietro, si fermò ad ammirare le loro forme nude, prima di chiamare sua madre, Amy, per ripulirle. Si precipitò dentro, tutta rotonda e nonna, ed esclamò, “Oh Jeb, ti sei superato! Randal sarà così contento, scommetto che tiene per sé quel biondo argenteo. aggiunse sfacciatamente, e lui ridacchiò. Dietro di lei si trascinava una minuscola ragazza con la pelle molto abbronzata, una criniera bionda e occhi incredibilmente viola. “Ciao Violetta cara. si chinò per baciarla e lei arrossì dolcemente. “Ora Violet, prenderò questi due...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.