Non ho mai saputo il suo nome

1.6KReport
Non ho mai saputo il suo nome

Non ho mai saputo il suo nome

….Una moglie solitaria…. una casa in campagna…. un bell'uomo di riparazione... una tempesta…. una strada allagata che porta lontano dalla casa…. un continuo acquazzone…. le luci si spengono e non c'è altro da fare che aspettare. La casa si raffredda senza riscaldamento elettrico. Cosa possono fare per riscaldarsi mentre aspettano? La mente di una moglie inizia a fantasticare.

….Suo marito, capitano di mare, torna a casa solo due volte l'anno. Prende una grande coperta da metterci sopra mentre aspettano sul divano. Fuori sta diventando più buio. Ha delle candele... ma l'oscurità è molto erotica per lei e per ora non si preoccupa di accenderle. Lei si avvicina a lui.

....Lentamente la cinse con un braccio. Le chiede se è abbastanza calda. Sussurra... "adesso lo sono"... si rannicchia più vicino a lui. La stringe più forte a sé. La sua fantasia si fa più selvaggia perché vorrebbe che lui facesse la prima mossa su di lei. Sente il suo calore e il suo cuore forte battere. Comincia lentamente a strofinargli leggermente la gamba. Chiede se è abbastanza caldo. La tira a sé su un fianco. 'Ora lo sono' dice. Le sue tette sono contro il lato del suo petto.

.... Lui tira una delle sue gambe sopra le sue gambe tese sul tavolino da caffè. Sente il piccolo tremito nella sua mano sulla sua gamba. Il suo respiro è affannoso sul suo collo. La sua mano le strofina lentamente la schiena e il collo. La sente fare le fusa mentre prende una piccola boccata d'aria. È molto eccitata e cerca di non mostrarlo, ma tuttavia... spera che lui faccia la prima mossa di qualche tipo su di lei. Non riesce a impedire a una grande erezione di salire nei suoi jeans. Può sentire i suoi pantaloni stretti e vuole sentirsi così male.

... Si gira verso di lei. La sua erezione ora è appoggiata sulla sua mano. Continua a strofinargli la gamba, ma lentamente include un po' dei suoi jeans da tenda. Le chiede se si sta scaldando. Il suo parlare ansante gli dice che è eccitata mentre dice che le piace "questo tipo" di caldo. Con cautela lasciano che le loro mani facciano ciò che fanno le mani quando le mani si eccitano. La sua mano inizia a strofinarsi dietro il collo di lei mentre si regolano e si girano e si sdraiano uno di fronte all'altro. Solo un lampo di tanto in tanto permette loro di vedere qualsiasi cosa nella stanza. Più coccole mentre lui le bacia audacemente la fronte.

....Strinse automaticamente la sua erezione mentre sobbalza un po' al suo bacio. A turno, avanzano i loro desideri a poco a poco. La sua mano entra delicatamente nella sua camicetta mentre la sua mano cerca la cerniera dei suoi pantaloni. Le loro labbra si avvicinano sempre di più all'incontro. Il loro alito caldo da entrambi li fa sentire la disperazione della natura attirarsi l'un l'altro. Lui sbottona i bottoni e sgancia il suo reggiseno senza spalline. Viene fuori e cade a terra. Trova la cerniera dei suoi jeans e il grande bottone automatico dei suoi jeans. Aggancia e comprime e entra la sua mano per sentire ciò che vuole sentire. Le sue grandi mani sentono delicatamente le sue grandi tette. Lei stuzzica le sue labbra con le sue. Vuole sentire i suoi baci e la sua lingua è pronta a prendere i suoi. Uno schianto di fulmini si avvicina. Entrambi si guardano velocemente negli occhi.

....Le loro labbra sbattono insieme in un'esplosione di passione. Le loro lingue provano la lussuriosa sensazione di baciare per la prima volta un nuovo amante. Lei prende la sua erezione mentre la sua mano sale sulla gonna e scende nelle sue mutandine. Sente la meravigliosa sensazione di una calda figa bagnata. Alza una gamba per dargli accesso per sentire tutto ciò che vuole. Punta il suo cazzo verso la sua figa, strofinando la testa sul suo morbido cespuglio. Si rotola sopra di lei. Un fragore di tuoni non fa che aumentare la loro passione. Lei geme nella sua bocca mentre guida il suo cazzo verso la sua figa, tirandolo attraverso il suo clitoride per mandarle un'enorme vampata di calore nella sua figa.

....Ansima per aria mentre geme e allarga le gambe e guida il suo cazzo dentro. Lui lo spinge in profondità e iniziano quello che sarà il loro momento per ottenere ciò che vogliono. Lei geme forte e lui le stringe forte le tette mentre si baciano senza fiato e si tengono strette. Blocca le gambe attorno a lui e spinge la figa su per spingerlo più a fondo nella sua figa calda.

....Comincia a scoparla con la furia che si era accumulata in lui. Si unisce a lui e sbattono i loro corpi insieme, la pelle che sbatte insieme mentre inizia il più grande climax che abbia mai sentito. Cerca di respirare mentre sente le sue palle tirarsi su. Lui urla con lei all'unisono mentre una marea di sperma sbatte nella sua figa in movimento. Sente la sborra calda che le spara dentro e scopa velocemente quanto vuole. Scatto dopo scatto mentre raggiunge l'orgasmo e fa rabbrividire un lungo gemito. Macinando insieme assaporano ogni goccia di sballo che possono ottenere. I loro corpi tremano mentre lo sperma continua ad arrivare. Lei geme a lungo…. come un primo climax di una ragazza. Il suo corpo è legato al suo come un tuono... è tutto ciò che sentono nell'oscurità.
----

... Sbatté le palpebre, mentre fissava fuori dalla finestra anteriore il sole e le nuvole scure che arrivavano. Sentì tuoni e vide alcuni lampi di luce da un fulmine nelle vicinanze. Cominciò a piovere.

…”Mamma, ora il tuo scaldabagno è riparato. Ho tutto finito. Dovrei andare, ho appena sentito alla radio che una grande tempesta si sta dirigendo da questa parte.

... Alzò lo sguardo... ed era lui.

…. Fissò quel viso meraviglioso e le calde sensazioni iniziarono dentro di lei. Adesso fuori era un acquazzone. Ha detto che si sarebbe seduto vicino a lei. Gli sorrise come lui faceva con lei. Si avvicinò e mise la sua grande coperta accanto a sé. Gli disse di guardare la strada fuori dalla finestra e al ponticello sopra un ruscello. Guardarono mentre l'acqua iniziava a coprire il ponte e il ponte presto scomparve... sott'acqua. Sono saltati quando un fulmine ha colpito nelle vicinanze. Le luci lampeggiarono... e poi si spensero. Lei la cinse con un braccio e disse con voce bassa e sexy:

"Lascia che ti parli di questa fantasia che ho appena avuto..."

Storie simili

Onore del dovere

Ho sentito la brezza fredda sfiorarmi il viso e le ginocchia bruciarmi i polpacci mentre prendevo velocità correndo lungo il marciapiede. Solo a circa un miglio e mezzo da casa mia stavo appena iniziando la mia corsa notturna, felice che l'estate fosse tornata. Odiavo gli inverni perché passavo più tempo in palestra o mi allenavo durante le ore più calde della giornata. L'unica cosa brutta era che mi sentivo un po' dispiaciuta per averlo pensato, niente di brutto e divertente sarebbe mai successo mentre correndo a tarda notte. Ho vissuto nello Utah per l'amor di Dio! Ero in congedo medico anticipato...

1.8K I più visti

Likes 0

Oh!

Erano passati circa due mesi da quando avevo trasferito le scuole e mi sono trasferito nel mio nuovo quartiere. Non ero il ragazzo più bello, ma immagino sia vero che la personalità conta di più perché avevo un sacco di amiche e amiche. È stata un'altra noiosa domenica pomeriggio quando ho sentito bussare alla porta. Dato che stavo dormendo, mi sono alzato a fatica e sono andato ad aprire la porta. Alla porta c'era una delle mie amiche Tabatha o Tabby in breve. Abbiamo chiacchierato per un po' vicino alla porta e poi l'ho invitata a entrare. Siamo andati nella mia...

1.1K I più visti

Likes 0

Educare Anna (Parte 1)_(0)

Anna aveva 15 anni, anche se la sua famiglia diceva sempre che ne dimostrava 19, con lunghi capelli biondi, occhi nocciola e una figura snella alta un metro e settanta e un seno di 38 D che aveva preso da sua madre. Sebbene Anna fosse una delle prime sviluppatrici, era sempre stata timida e consapevole del proprio corpo, essendo la più alta della sua classe veniva sempre scelta per le battute e le prese in giro dai suoi compagni di classe. Solo quando era a casa poteva davvero rilassarsi ed essere se stessa, la maggior parte delle volte guardava la TV...

286 I più visti

Likes 0

La mia mamma arrapata prt1

Capitolo primo: Walter! Patty si scostò i lunghi capelli biondi ondulati dagli occhi e guardò con rabbia verso la porta della camera da letto di suo figlio. Walter, so cosa stai facendo lì dentro! Lo so assolutamente stufo di ascoltarti mentre ti masturbi nella tua stanza ogni giorno! Walter, stai ascoltando? Suo figlio adolescente non rispose. Il battito ritmico continuava più forte che mai, il rumore della testiera che sbatteva contro il muro mentre Walter si picchiava avidamente l'uccello, agitando il pugno su e giù cazzo rigido e dolorante. Walter! Patty imprecò e bussò con rabbia alla porta. Aveva trentaquattro anni...

178 I più visti

Likes 0

Frankenmamma; o, Mia madre Frank

Frankenmamma; o, Mia madre Frank INTRODUZIONE: La mamma trascorre il fine settimana nel dormitorio di suo figlio e le cose vanno diversamente... Naturalmente, essendo una matricola, l'unico corso d'arte disponibile era l'equivalente di Disegno 101. Non c'erano test. Il giorno in cui mi è stato detto di rappresentare un cavallo da disegno in una prospettiva a due punti ho chiamato la mamma in lacrime, implorandola di districarmi da questa pessima decisione. La mamma, essendo pragmaticamente mamma, ha rifiutato, confortandomi con il consiglio di concederle più tempo. Poco dopo, le mie fortune universitarie cambiarono. Ho preso un volantino, un invito per una...

161 I più visti

Likes 0

SEI UNA DONNA MOLTO EMOZIONANTE LIZ

Indossava una mia camicia nera, tacchi alti e il suo profumo preferito. La maglietta era appoggiata sulle sue spalle e completamente aperta mostrando il suo corpo lussureggiante e i capezzoli eretti. Aveva le sue magnifiche gambe spalancate mentre si dava piacere con un vibratore su mia richiesta. Lo sguardo sul suo viso mostrava che si stava ovviamente divertendo mentre guardavo. Il giorno prima mi aveva telefonato chiedendomi se avevo dei lavori che poteva fare per aiutarmi a pagare alcune bollette. In passato aveva fatto richieste simili e io l'avevo pagata per stirare e pulire. Questa volta le ho detto che sarei...

1.8K I più visti

Likes 0

Il riparatore Capitolo 3 e 4

Capitolo 3 Tesoro, sono a casa Jimmy si svegliò per primo e si ritrovò a cucchiaio con Jane e il suo legno mattutino stretto contro il suo morbido culo, si sporse un po' in avanti e iniziò a baciarle dolcemente il collo e poi l'orecchio. Mmm, gemette dolcemente mentre girava la testa a metà per guardare per vedere chi la stava baciando. Jimmy la baciò dolcemente sulle labbra e poi iniziò a manipolarle il capezzolo sinistro. Niente ha fatto andare Jane più veloce di qualcuno che si occupava dei suoi capezzoli. Ha lasciato cadere la mano sul culo e ha trovato...

2K I più visti

Likes 0

Mandy adora cucinare

Mandy e io siamo sposati da circa ventiquattro anni. È una splendida bruna di 45 anni e mezzo che è 5'6 130 libbre e ha una figura perfetta 34C - 24 - 35. Dopo la nascita del nostro unico figlio, Mandy ha messo su circa 25 libbre, ma in tutto e per tutto posti, il suo culo fantastico e una linea di busto aumentata Considerando i nostri ventiquattro anni di matrimonio, la nostra attività sessuale si è stabilizzata in una volta alla settimana o giù di lì e il più delle volte consiste nella richiesta di Mandy, faccio sesso orale prima...

1.7K I più visti

Likes 0

Piccola cosa rotta

Piccola cosa rotta DarksX per sexstories.com Potrei chiedere alla mamma di lasciarmi venire a vivere con te dopo che si sono sposati, sai, ha detto Ava sedendosi di traverso sul divano enorme che avevo davanti alla TV. La giovane ragazza si è svegliata tardi, ha mangiato una ciotola di cereali per colazione, poi è venuta in soggiorno a farmi compagnia mentre controllava i compiti del fine settimana sul tablet. Mi sono seduto sulla comoda poltrona reclinabile sul lato destro della grande sala TV, perpendicolare a dove sedeva lei, e ho guardato una gara di Formula 1. La mia settimana era stata...

1.8K I più visti

Likes 0

La storia di Margo 2 - Carlo

Abbiamo iniziato a baciarci e, naturalmente, ho lasciato che mi accarezzasse il seno. Non ero sicuro di quanto sapesse della mia disponibilità a fare altre cose, ma ha messo una mano sulla mia gamba e gli ho permesso di allungare una mano sotto la mia gonna e strofinare la mia coscia sul bordo delle mie mutandine. In quel momento mi sono girato leggermente e ho messo la mano sul rigonfiamento dei suoi pantaloni. Il suo respiro accelerò mentre lo strofinavo vigorosamente lì. Lui, ovviamente, lo prese come un permesso per giocare con la mia figa, prima all'esterno delle mie mutandine e...

1.6K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.