Una sorella e l'eroe della sua migliore amica

909Report
Una sorella e l'eroe della sua migliore amica

Questa è la mia prima storia in assoluto, per favore dimmi cosa ne pensi ..

Mi chiamo Jack, sono 6'1'' e sono scolpito, voglio dire scolpito, da tutte quelle ore in palestra. A scuola faccio wrestling e sono stato campione dei pesi massimi nei miei ultimi due anni di scuola. Dopo la scuola sono andato a MMA e all'età di 20 anni sono stato campione di MMA. Ho gli occhi azzurri e i capelli castani che tengo corti. Comunque torniamo alla storia.

Vivo con mia madre e mia sorella, che ha 3 anni meno di me. Eravamo vicini ma avevamo ancora la nostra parte giusta di litigi. Mio padre è morto poco dopo la nascita di mia sorella, quindi lei non l'ha mai conosciuto, ai suoi tempi era un wrestler professionista. Mia madre ha un lavoro ben pagato come segretaria per una grande azienda o qualcosa del genere. A volte era molto impegnata e io e mia sorella eravamo a casa da sole la maggior parte delle volte. Ho trascorso le mie giornate allenandomi, allenandomi per il prossimo torneo di MMA, per qualificarmi per l'UFC. Mia sorella era ancora a scuola. Era una ragazza calda, voglio dire calda, con lunghe gambe abbronzate, occhi azzurri, capelli lunghi che arrivavano fino al suo bel culo con le sue grandi tette.
Essendo un fusto avevo molte amiche a scuola, ma tutte volevano la stessa cosa, il sesso! So che può sembrare folle, ma ero ancora vergine, non sono mai andato in seconda base con una ragazza, volevo avere qualcuno di speciale con cui fare sesso, non una ragazza da quattro soldi. Ma dicendo questo mi sono masturbato, molto in realtà, mi masturbavo almeno una volta al giorno.

In realtà non ho mai pensato a mia sorella in modo sessuale fino a quando non è successo. La mamma doveva andare in viaggio d'affari con il suo capo e ha dovuto lasciare me e mia sorella da sole per circa una settimana. Non era un problema per noi, entrambi potevamo badare a noi stessi. Sono andato in palestra e sono tornato circa due ore dopo. Ho visto che mia sorella Michelle era a casa da scuola. Indossava una gonna corta e una camicia bianca. Era sdraiata sul divano. La salutai e andai a fare una doccia veloce. Dopo aver fatto la doccia sono andato in cucina, ho chiesto a Michelle se voleva un panino o qualcosa del genere. È venuta in cucina e non ho potuto fare a meno di fissare le sue lunghe gambe lisce e abbronzate. La sua maglietta era larga in alto e potevo vedere il suo reggiseno nero che indossava. Sono tornato alla realtà quando mi ha chiesto di mettere la senape sul suo panino. Abbiamo mangiato e le ho chiesto com'era la sua giornata. Era un venerdì. Mi ha detto che è stata una lunga settimana e la sua giornata è stata davvero fantastica perché è stata invitata a una festa a cui il ragazzo che le piace le ha chiesto di venire. Mi ha chiesto se poteva andare e io ho detto ok, ma la prenderò e andrò a prenderla alle 10 in punto. Mi ha dato un abbraccio e un bacio sull'assegno. Andò in camera sua e mentre camminava vidi le sue mutandine e il suo culo. Stavo diventando duro e sapevo che era sbagliato, ma non potevo farci niente. Sono andato a fare una nuotata e circa 10 minuti dopo Michelle è uscita indossando un bikini a due pezzi. andò su una sedia a sdraio e le strofinò un po' di lozione. "Ho bisogno di recuperare la mia abbronzatura", mi ha detto quando mi ha visto fissarla. Ho solo sorriso e ho continuato a nuotare. Dopo un'ora sono scesa e sono entrata in casa. è stato difficile, non riuscivo a togliermi dalla testa mia sorella. Mi sono sdraiato sul letto con i pantaloncini abbassati e ho cominciato ad accarezzarmi. "Hey Jack, voglio... Oh mio dio! Cosa stai facendo?" Mi ha chiesto scioccata. Ho dimenticato di chiudere la porta ed è entrata mentre mi stavo masturbando. Sono saltato e ho cercato di coprirmi. mubeld non sapendo cosa dire. "Beh, sto solo per sapere, um vai .." Disse mentre guardava il mio cazzo e si voltò. Ero così imbarazzato che doveva succedere. Mi sono messo dei vestiti e sono andato per trovare mia sorella. Sono andato nella sua stanza, era seduta allo specchio e si stava asciugando i capelli. "Heya sorellina, mi dispiace per quello che hai visto." Ho detto "non preoccuparti fratello, stavo solo un po' scioccato di trovarti nudo e farti una sega mentre la tua porta è aperta." Mi disse con un sorriso. "O ok, siamo entrati e volevi chiedermi qualcosa?" Sì, volevo chiederti se puoi passare a prendere Cindy più tardi mentre andiamo alla festa. "Fantastico sì, lo farò, e scusami ancora." "Ehi, ricordati solo di chiudere la porta" disse con un occhiolino e un sorriso. Alle 18:00 l'ho accompagnata in macchina. a casa di Cindy, l'abbiamo presa e siamo andati alla festa pronto per stasera?" mi ha chiesto Michelle. "Beh, sai, resta un po' in giro, guarda un po' di TV, rilassati." "Troverai una ragazza" disse Cindy da dietro. Guardo lei e poi Michelle, "cosa le hai detto?" ho chiesto a Michele. "Ehi andiamo, non volevo, condividiamo solo qualcosa." Ho guardato Michelle mentre Cindy ridacchiava dietro. Ora ero arrabbiato con Michelle. Siamo arrivati ​​alla festa, li ho lasciati e sono tornato a casa. Mi preparai un'insalata di pollo e andai nella sala TV. Non riuscivo a togliermi dalla testa Michelle, anche se ero arrabbiato con lei, era dolce e non potevo rimanere arrabbiato a lungo.
Alle 9:15 sono andato a prendere Michelle e Cindy. Sono arrivato a casa in attesa. Michelle era in piedi fuori con Cindy accanto a lei, sembrava che entrambi stessero piangendo. Sono sceso e ho sentito che qualcosa non andava. Sono andato da loro. "Michele stai bene?" Mi ha guardato e ho visto che aveva del sangue sul naso e che aveva la camicia strappata. Anche Cindy sanguinava. Ero in questa fase arrabbiato. "Lui..loro non avrebbero.." e iniziò a piangere più forte. Li ho calmati e li ho portati alla macchina. Mi hanno detto che il ragazzo, Martin, che era la festa, si era ubriacato e lui ei suoi amici sono diventati violenti e hanno iniziato a picchiarli, si sono strappati i vestiti e volevano violentarli, ma sono scesi. Adesso ero oltre me stesso. Scesi dalla macchina e andai a casa. Ho fatto irruzione nella porta e ho chiamato quello che si chiamava Martin. Un ragazzo con i capelli neri si è fatto avanti e ha detto di essere Martin. Poi l'ho preso a calci forte ed è caduto. I suoi amici sono venuti ma non potevano competere con me, li ho eliminati uno per uno. Tornai alla macchina e tornai a casa. Michelle mi ha detto che Cindy sarebbe rimasta da me stasera se per me andava bene. Ho detto che lo era e Cindy mi ha chiesto di non andare a casa sua per i vestiti e prenderà in prestito alcuni dei vestiti di Michelle. A casa andarono nella stanza di Michelle per vestirsi. Avevo del sangue addosso e ho deciso che una doccia sarebbe stata fantastica. Presi il mio asciugamano e andai in bagno. Ho sentito che Michelle e Cindy stavano ancora piangendo. Sono andato in camera e ho bussato. Si abbracciavano e piangevano. Mi è dispiaciuto per loro e sono andato ad abbracciarli entrambi. "Grazie per averci difeso fratello" mi guardò e poi con mia sorpresa mi baciò, sulla bocca. Non riuscivo a muovermi ed ero scioccato, sapevo che era sbagliato ma mi sentivo così bene. Cindy si è unita e ha baciato anche me. Cindy aveva le stesse tette di mia sorella, ma era un po' più bassa, aveva i capelli neri e gli occhi verdi. Ci siamo baciati per diversi minuti prima che Michelle mi togliesse la maglietta. Poi si è tolta la maglietta e Cindy si è tolta la sua. Davanti a me c'era il paio di tette più incredibili che avessi mai visto (non che ne avessi viste prima, solo su internet) Le ho toccate entrambe, gemevano piano. Il mio cazzo era ora acking nei miei pantaloncini. Lo ha visto e mi ha fatto sdraiare, si è tolta i pantaloncini per rivelare il mio cazzo da 8 pollici. Rimasi senza fiato. "Aspetta prima, voglio solo dire, beh, sono ancora una..vergine." dissi in un husedce. Mi hanno guardato e mi hanno detto che anche loro erano vergini, avevano fatto qualche pompino e qualche sega, ma tant'è. Michelle ha preso il mio cazzo tra le mani e ha cominciato ad accarezzarlo. Cindy ha guardato Michelle e ha iniziato anche lei a baciarla, ero scioccato ma anche felice. È stato davvero bello vedere mia sorella e la sua amica limonare. poi hanno guardato il mio cazzo e poi Michelle ha abbassato la testa e ha cominciato a leccare la testa del mio cazzo. Questo è stato bello e mi ha fatto sobbalzare un po'. Cindy si spostò più in basso verso Michelle all'estremità posteriore. Non riuscivo a vedere cosa stesse facendo, ma mia sorella sobbalzò un po', poi mi resi conto che Cindy stava leccando la figa di mia sorella. Ero così duro in questo momento. Michelle ha riportato la testa al mio cazzo e poi l'ha preso in bocca. Ho sentito la sua lingua colpire la punta del mio cazzo. Questo è stato il mio primo pompino e ho 20 anni! La parte migliore è che la mia calda sorella è stata la prima a farmi un pompino! Mi sono sdraiato lì in paradiso. Mia sorella gemette sul mio cazzo e mi resi conto che aveva appena avuto un orgasmo. Ma lei era ancora sul mio cazzo e io ero vicino. "Oh cazzo, sto per..sto per venire.." le dissi, ma lei continuò. Cindy non mi guardava in faccia, mi baciava mentre entravo nella bocca di mia sorella. Poi mi ha leccato pulito e mi ha mostrato lo sperma in bocca. Cindy si è avvicinata a lei e si sono baciati condividendo il mio sperma in bocca. Mi sono sdraiato lì a guardarli mentre il mio cazzo diventava di nuovo duro. Si sono tolti le gonne e le mutandine rivelando le loro fighe vergini. Michelle ha visto il mio cazzo e poi si è avvicinata. Poi è salita su di me. Le ho chiesto cosa stesse facendo. "Voglio che tu mi scopi, voglio che tu sia il mio primo." "Ti voglio bene fratellone". Le labbra della sua figa erano sulla punta del mio cazzo. L'ho guardata e ho visto i suoi occhi azzurri. L'ho baciata e ho giocato con le sue tette. Cindy si è sentita esclusa mentre spostava la figa sulla mia faccia. Poi michelle ha preso il mio cazzo e guidato al suo ingresso. Lo prese lentamente, era tesa. Potevo vedere il dolore nei suoi occhi. Poi è caduta, l'ho sentito mentre le rompevo la ciliegia. Aveva un'espressione di dolore sul viso, ma mi guardò e sorrise. La figa di Cindys era ora in cima alla mia faccia. Ho avuto il suggerimento, ma non ho mai leccato la figa di una ragazza prima e ho appena iniziato a leccarla. Lei gemette. Stava affrontando mia sorella che ora stava cavalcando il mio cazzo e gemendo. Cindy ha baciato mia sorella mentre le leccavo la figa. Aveva un ottimo sapore. Ho trovato la sua visiera e ci ho sfiorato con la punta. Lei gemette e mi disse di farlo di nuovo. Le succhio il cilt. Mia sorella ora si dondolava forte e gemeva respirando profondamente. Ho invece due dita nella figa di Cindy e ho cominciato a fotterla con le dita. Lei gemette carico. Poi si è irrigidita e mi è venuta addosso. Il suo succo di figa l'ho leccato più che potevo. La figa di Michelle si è tesa intorno al mio cazzo quando è arrivata al suo secondo orgasmo. io oltre il limite.."Sto per venire sorella, cazzo. Sto per..."" Sborra nella mia figa, sborra nella mia fottuta figa mi ha urlato contro. Pensavo che non avrei mai smesso di venire. Quando il mio orgasmo svanì, vidi Cindy a letto. "Wow, era fottutamente sexy, fortunatamente eravamo sulla pillola" disse con un sorriso. "Ti amo sorellina, ti amerò per sempre ." "Ho visto le lacrime nei suoi occhi," ti voglio bene fratello." "E cindy, ti amo anch'io", disse Michelle a Cindy. Ci siamo alzati e siamo andati a fare la doccia insieme, ci siamo lavati a vicenda. Il mio cazzo è diventato di nuovo duro e Michelle ha detto che era il turno di Cindy. Ho baciato forte Cindy e l'ho girata. Ho portato il mio cazzo all'ingresso della sua figa. Senza una parola ho spinto tutti i miei 8 pollici dentro di lei, facendo scoppiare la sua ciliegia. Ha urlato dal dolore. Ho tenuto il mio cazzo lì per un po' e ho cominciato a spingerla dentro e fuori. Michelle e io ci siamo baciati mentre scopavo la figa non più vergine di Cindy. Non ci volle molto perché un altro orgasmo si abbattesse su Cindy. "Sto per venire nella tua fottuta figa bagnata." dissi a Cindy. "O sperma nella mia figa, voglio sentire il tuo sperma..fottimi...." Sono entrato nella sua figa, spingendo forte il mio cazzo dentro di lei. Abbiamo finito di fare la doccia, siamo andati a letto, ci siamo asciugati e siamo andati a dormire, tutti e tre, nudi..

Spero che sia stata una storia abbastanza buona, come ho detto, è la mia prima storia, quindi spero che ti sia piaciuta.

Storie simili

La mia mamma arrapata prt1

Capitolo primo: Walter! Patty si scostò i lunghi capelli biondi ondulati dagli occhi e guardò con rabbia verso la porta della camera da letto di suo figlio. Walter, so cosa stai facendo lì dentro! Lo so assolutamente stufo di ascoltarti mentre ti masturbi nella tua stanza ogni giorno! Walter, stai ascoltando? Suo figlio adolescente non rispose. Il battito ritmico continuava più forte che mai, il rumore della testiera che sbatteva contro il muro mentre Walter si picchiava avidamente l'uccello, agitando il pugno su e giù cazzo rigido e dolorante. Walter! Patty imprecò e bussò con rabbia alla porta. Aveva trentaquattro anni...

179 I più visti

Likes 0

Oh!

Erano passati circa due mesi da quando avevo trasferito le scuole e mi sono trasferito nel mio nuovo quartiere. Non ero il ragazzo più bello, ma immagino sia vero che la personalità conta di più perché avevo un sacco di amiche e amiche. È stata un'altra noiosa domenica pomeriggio quando ho sentito bussare alla porta. Dato che stavo dormendo, mi sono alzato a fatica e sono andato ad aprire la porta. Alla porta c'era una delle mie amiche Tabatha o Tabby in breve. Abbiamo chiacchierato per un po' vicino alla porta e poi l'ho invitata a entrare. Siamo andati nella mia...

1.1K I più visti

Likes 0

Frankenmamma; o, Mia madre Frank

Frankenmamma; o, Mia madre Frank INTRODUZIONE: La mamma trascorre il fine settimana nel dormitorio di suo figlio e le cose vanno diversamente... Naturalmente, essendo una matricola, l'unico corso d'arte disponibile era l'equivalente di Disegno 101. Non c'erano test. Il giorno in cui mi è stato detto di rappresentare un cavallo da disegno in una prospettiva a due punti ho chiamato la mamma in lacrime, implorandola di districarmi da questa pessima decisione. La mamma, essendo pragmaticamente mamma, ha rifiutato, confortandomi con il consiglio di concederle più tempo. Poco dopo, le mie fortune universitarie cambiarono. Ho preso un volantino, un invito per una...

163 I più visti

Likes 0

Mandy adora cucinare

Mandy e io siamo sposati da circa ventiquattro anni. È una splendida bruna di 45 anni e mezzo che è 5'6 130 libbre e ha una figura perfetta 34C - 24 - 35. Dopo la nascita del nostro unico figlio, Mandy ha messo su circa 25 libbre, ma in tutto e per tutto posti, il suo culo fantastico e una linea di busto aumentata Considerando i nostri ventiquattro anni di matrimonio, la nostra attività sessuale si è stabilizzata in una volta alla settimana o giù di lì e il più delle volte consiste nella richiesta di Mandy, faccio sesso orale prima...

1.7K I più visti

Likes 0

Piccola cosa rotta

Piccola cosa rotta DarksX per sexstories.com Potrei chiedere alla mamma di lasciarmi venire a vivere con te dopo che si sono sposati, sai, ha detto Ava sedendosi di traverso sul divano enorme che avevo davanti alla TV. La giovane ragazza si è svegliata tardi, ha mangiato una ciotola di cereali per colazione, poi è venuta in soggiorno a farmi compagnia mentre controllava i compiti del fine settimana sul tablet. Mi sono seduto sulla comoda poltrona reclinabile sul lato destro della grande sala TV, perpendicolare a dove sedeva lei, e ho guardato una gara di Formula 1. La mia settimana era stata...

1.8K I più visti

Likes 0

Dominio su debole

Karen ha concluso i suoi diciotto anni. Ha cinque fratelli, era la più grande. Hanno avuto una difficile situazione finanziaria come molte altre persone negli ultimi tempi. Era giunto il momento per lei di cercare perfettamente un lavoro con una stanza in affitto o qualcosa del genere. A causa delle cattive condizioni, non poteva permettersi molte cose. Comunque era una bella ragazza. Anche con la sua corporatura piccola di 5 piedi (1,65 m), aveva gambe lunghe e snelle incredibili, braccia sottili con dita lunghe. Fortunatamente, sua madre è riuscita a trovarle un'offerta di lavoro come domestica per un uomo d'affari quarantenne...

1.4K I più visti

Likes 0

L'imprevisto_(1)

Regole per la mia scrittura: 1. Scrivo per me stesso. Per tirarmi fuori. Se ti piace, bene se non vai avanti. 2. Se mi sento all'altezza, posso fare richieste ma non aspettarti che siano tempestive, le scriverò nel mio tempo. 3. Se non ti piacciono le età, i sessi o gli eventi (trama) nelle mie storie, nessuno ti obbliga a leggerle. 4. Se vuoi essere scortese nei tuoi commenti, vai avanti. Non mi dà fastidio. Fai riferimento alla regola n. 1. ---- Brittani girò la maniglia della porta d'ingresso e strisciò dentro, cercando di stare attenta a non fare rumore. Era...

759 I più visti

Likes 0

Scopando il mio collega_(1)

Lasciatemi solo dire che sono un uomo sposato. Ho una moglie adorabile con un avvertimento: poco dopo che ci siamo sposati ho scoperto che era stata sbattuta in gruppo da alcuni dei suoi amici al liceo. Permettetemi anche di assicurarvi che questo non ha cambiato il modo in cui mi sentivo per lei, solo il mio impegno a rimanere monogamo. In altre parole, me la cavo quando mia moglie non guarda. Sarò breve, perché questa è una storia vera, e queste storie sono sempre brevi. C'era questa ragazza ebrea troia al mio lavoro. So che aveva figli perché ho visto le...

612 I più visti

Likes 0

Il sexy shop – storia 16

In primo luogo, mi chiamo Lucy e ho 24 anni, 5 piedi e 5 con capelli biondi lunghi e folti, seno 32b e pesavo a quel tempo circa 110. La maggior parte delle persone direbbe che ero ben messa, il mio ex ha sempre detto che ero ben scopabile. Non ho trovato difficile trovare ragazzi. Sono appena venuti da me e ho avuto difficoltà a dire di no. Giovani, vecchi, belli, brutti, magri o grassi. Se avevano un cazzo ne avevo bisogno dentro di me. Lavoravo al bordello da poco più di quattro mesi e continuavo a scoparmi il padre di...

530 I più visti

Likes 0

Educare Anna (Parte 1)_(0)

Anna aveva 15 anni, anche se la sua famiglia diceva sempre che ne dimostrava 19, con lunghi capelli biondi, occhi nocciola e una figura snella alta un metro e settanta e un seno di 38 D che aveva preso da sua madre. Sebbene Anna fosse una delle prime sviluppatrici, era sempre stata timida e consapevole del proprio corpo, essendo la più alta della sua classe veniva sempre scelta per le battute e le prese in giro dai suoi compagni di classe. Solo quando era a casa poteva davvero rilassarsi ed essere se stessa, la maggior parte delle volte guardava la TV...

289 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.