Finalmente i piedi di Nicole: il mattino dopo e il padrone di casa

595Report
Finalmente i piedi di Nicole: il mattino dopo e il padrone di casa

"EHI! Te l'avevo detto che le sue tette erano mie! Sono stato svegliato dalla voce di Nicole che mi rimproverava per la mia sporca azione con Yami. Mi ha fatto il culo. Mi sono immediatamente seduto per allontanarmi da lei. "Dannazione, hai scopato di nuovo dopo che sono andato a dormire?"

"Sì. Dopo che l'ho massaggiata, voleva succhiarmi il cazzo per andare a dormire e da lì è partito. Immagino di essere stato troppo ubriaco per muovermi dopo che ho finito.

“Devi essere stato fatto la cacca. È mezzogiorno passato. Quindi stai cercando di rubare il mio uomo, Yami?"

“Perché no signora. Stavo solo pagando l'affitto. Abbiamo riso tutti. Nicole mise i piedi in faccia a Yami e se li strofinò su tutte le labbra. “Dio, puzzano ancora. Che odore hanno i miei, Kevin?»

Non ha dovuto chiedere due volte. Ero su di loro come un'ape al miele. Tutto quello che potevo dire era "MMMM!" nel frattempo leccare la lanuggine dalle sue scarpe tra le dita dei piedi. Come ho fatto a perdermela ieri sera?

“Bene, non lasciarti trasportare troppo laggiù piccola. Ho cucinato la colazione, è ora di andare a mangiare --- cibo in cucina che è! Nicola è tornato.

"Non finché non avrò il mio antipasto!" chiesi. “Yami, sdraiati accanto a lei così può succhiarti le tette, ora. Penso che tu debba pagare un po' più di affitto! Ho afferrato Nicole e l'ho fatta scivolare al centro del letto dove ho alzato le gambe in aria in modo da poter sentire l'odore dei suoi piedi e ho anche alzato il piede sinistro di Yami verso il mio viso. Non ci vollero che un paio di minuti per annusare il fetore dei loro piedi prima che fossi vicino ad arrivare. Mi alzai sul letto e mi masturbai. Fili di sperma caddero su entrambi i faccini carini e sui loro seni. Nicole allungò il dito per assaggiarlo. “No, lascialo lì. Voglio che facciate colazione così per avermi torturato e avermi fatto aspettare così a lungo. Rimettiti le scarpe, ma questo è tutto.

Entrambe le ragazze fecero come gli era stato detto e si diressero verso la cucina dove ci sedemmo tutte a mangiare. Eravamo seduti sulle nostre sedie a chiacchierare gustandoci il nostro caffè. Yami ed io stavamo fumando e Nicole stava facendo le sue obiezioni come infermiera al fumo passivo. “Per favore, non farmi smettere, piccola. Mi diverto così tanto.

"Quanto ti piacciono i miei piedi?"

"Non così tanto", risposi.

Snoopy ha iniziato ad abbaiare bussando alla porta. Le ragazze hanno iniziato a correre ai ripari, ma all'improvviso mi sono eccitato. Potevo sentire il cane del padrone di casa che abbaiava e sapevo che era lui. Mi sono eccitato sia al pensiero che ci vedesse sia ai piedi di entrambe le ragazze sulle mie ginocchia. Ho detto a Yami di venire a sedersi sulle mie ginocchia e sul mio cazzo duro e ho detto a Nicole di rispondere alla porta. Con mio grande piacere, entrambe le ragazze fecero come gli era stato detto e il padrone di casa entrò con gli occhi grandi.

"Che diavolo? Ho visto le auto in più, quindi ho pensato di venire ad assicurarmi che non ci fosse una festa in corso. Sembra che tu abbia fatto una festa pazzesca ieri sera!" Cercò di non fissare il bel corpo di Nicole o Yami che scivolava su e giù sul mio cazzo. "Lo sai che aumenterò l'affitto, vero?"

"Senta, signor...?"

"Cletus", ha risposto.

Nicola continuò. “Qualunque cosa tu abbia pagato per la casa, noi ti compenseremo per questo e per il lavoro che hai fatto qui. Penso che questo piccolo cottage andrà bene per le nostre scopate e abbiamo bisogno di un posto dove vivere. Se riesco a tenere la mia ragazza Yami sul cazzo del mio ragazzo abbastanza a lungo da vestirmi e venire a discutere i dettagli, comprerò la casa e tu non dovrai più preoccuparti per noi. Per favore, chiamami la prossima volta che vuoi venire a discutere di qualsiasi cosa prima di andare nella nostra nuova casa. Va bene?"

Cletus stava guardando con angoscia Yami che rimbalzava su e giù sul mio cazzo. Ora si era voltata dall'altra parte e si trovava di fronte al tavolo, le tette che rimbalzavano su e giù mentre i suoi occhi roteavano all'indietro. "Vai avanti, piccola, non mi fermerò per un paio d'ore", rispose Yami.

"Va bene allora, è deciso", disse Nicole, ora toccandosi la figa mentre guardava la sua amica e amante raggiungere l'orgasmo. “Ora, per favore, non tornare finché non ti chiamo. Discuteremo i dettagli, farò redigere i documenti dal mio avvocato e potremo incontrarci nel suo ufficio e... oh... oh...». Si stava avvicinando all'orgasmo mentre parlava e le sue gambe si stavano indebolendo per il piacere che provava. " Ti chiamerò!" Detto questo, chiuse la porta e corse verso di noi al tavolo. Si sdraiò sul tavolo di fronte a Yami e allargò le gambe in modo che Yami potesse divorare la sua figa. "Oh... Oh sì piccola... per favore non fermarti." Le unghie di Nicole stavano scavando nella schiena di Yami e le sue caviglie erano bloccate appena sopra il culo di Yami. Mi sono alzato per scopare Yami come si deve e mettermi i piedi di Nicole in faccia. Le sfilai le scarpe e divorai i piedi ancora puzzolenti sulla mia faccia.

"Adoro questo. Penso che i tuoi piedi siano fottutamente fantastici, piccola!

“Temo che le mie scarpe le abbiano fatte puzzare di nuovo. Mi dispiace piccola."

"Tutto il meglio…." La mia voce si spense mentre spostavo il mio cazzo dalla figa di Yami al suo culo. Stavo pompando forte e veloce. Potevo dire che il padrone di casa era ancora in piedi sulla veranda e ascoltava sbirciando attraverso i buchi delle persiane. “Dio, il tuo culo è così stretto, Yami. Cazzo, cazzo, cazzo!

Ha emesso un sacco di gemiti mentre mi avvicinavo a lei. Stavo spostando il tavolo sul pavimento mentre la scopavo. Sbatté contro il muro mentre svuotavo il mio carico dentro di lei. Snoopy si avvicinò e leccò ciò che era finito sul pavimento. Tutti abbiamo riso di lui.

"Sembra che faremmo meglio a tornare a letto", affermò Yami. L'ho afferrata e l'ho portata in soggiorno.

"Ehi, non mi hai ancora portato!" Nicole mi ha inseguito schiaffeggiandomi sul culo. Ho scaricato scherzosamente Yami sul divano e ho afferrato Nicole. Si stava agitando cercando di allontanarsi da me, quindi quando finalmente l'ho afferrata, mi stava affrontando con il culo in faccia! L'ho inchiodata al muro e le ho aperto le gambe e mi sono dato da fare a leccare la sua dolce figa. La sua testa era troppo bassa per raggiungere correttamente il mio cazzo e non le avrei permesso di riposizionarsi perché ero in un angolo perfetto. Ho leccato a leccare mentre diventava sempre più bagnata e mi ha implorato di fermarmi. Ha sostenuto che il giorno prima le avevo davvero strappato la figa ed era sensibile al mio tocco, persino alla mia lingua. Mi ha afferrato per le gambe e l'ha seguita. Stavo inondando il suo corpo con nuove sensazioni trovate. Yami si avvicinò e mi mise una mano sulla spalla per farmi girare. L'ho fatto e lei è andata a lavorare sul culo di Nicole.

Eccomi qui, un uomo di 38 anni, che mangiava la merda di una ragazza mentre la sua migliore amica e amante le mangiava il buco del culo. Yami ha stuzzicato il culo di Nicole guardando l'anticipazione crescere nella sua figa mentre la avvicinavo sempre di più all'orgasmo. Ogni volta che mi avvicinavo a portare Nicole al Big O, mi fermavo per qualche minuto giusto il tempo di lasciarla calmare, facendola incazzare, ma assecondandomi. Volevo che questo climax fosse intenso. Ogni volta che mi fermavo, Yami entrava nel buco del culo di Nicole con la lingua, dentro e fuori, dentro e fuori. Questa è stata l'unica cosa che ha impedito a Nicole di uccidermi. Alla fine ci sono andato e ho immerso la mia faccia dentro Nicole. Alzai lo sguardo su Yami e lei mi sussurrò di farle sapere quando ero vicino.

Ho continuato a suonare, annusare, leccare, stuzzicare finché non ho avuto così tanto succo di figa nel naso che non sapevo quanto ancora avrei potuto respirare. Potrei riempire il corpo di Nicole che si irrigidisce sotto di me. Ho guardato Yami per segnalarle. Ha avvolto le braccia intorno a noi entrambi per sostenerci ed entrare profondamente nel buco del culo di Nicole. Tirò fuori la lingua il più possibile e leccò il più in basso possibile. Ho continuato a far scorrere la mia lingua sul clitoride di Nicole e nel profondo della sua figa. Alla fine, dopo solo pochi istanti di forti urla e gemiti, Nicole mi ha spruzzato con un orgasmo così intenso che mi ha stretto le gambe intorno alla testa. Ero determinato a non lasciar andare la sua figa fino a quando non fosse esausta. Il suo corpo si irrigidì ed emise una serie di schizzi che mi coprirono il viso e la testa con più fluido di quanto avessi mai visto fare a una donna. Il primo e più intenso spruzzo ha toccato il soffitto.

Yami ha tenuto le sue mani sulle mie spalle e ha mantenuto la presa intorno a noi finché non ha sentito Nicole smettere di urlare e l'ha sentita zoppicare tra le mie braccia. “Oh mio cazzo, dio. Per favore, non lasciarmi cadere. Non credo di poter camminare.

Ho appena ridacchiato di gioia e l'ho portata sul divano su cui avevo gettato Yami e l'ho fatta riposare. Barcollai verso la TV, l'accesi e afferrai il telecomando. Yami si avvicinò a Nicole. "È ora di pulirti, piccola." Detto ciò si inginocchiò davanti a lei sul pavimento e procedette con la più tenera cura a leccare tutti i succhi dalla vagina, dalle gambe e dai fianchi. Stavo guardando, ma troppo stanco per eccitarmi o anche solo per toccarmi. Quando Yami ha finito, le ho chiesto di legare i cani fuori e di portarmi una Coca Cola per favore.

"Sì, Maestro", ha risposto e abbiamo riso tutti. È tornata e ha detto che era il mio turno. Invece di sedersi accanto a me, si mise a cavalcioni sulle mie ginocchia e mi leccò il collo e la faccia mentre Nicole guardava. "Ti rendo felice, Maestro?"

"Più di quanto saprai mai", risposi. Quando ha finito di pulirmi il collo e la faccia dall'esplosione di Nicole, si è avvicinata per un bacio. "Penso che tu abbia pagato l'affitto per questo mese, piccola" e le ho sorriso.

"Spero proprio di no!" esclamò. “Non vedo l'ora di fare molto di più di questo! Voi ragazzi siete fantastici. Non stavi scherzando quando hai detto che ti piacciono i piedi o che tutto ciò che hai sono recidivi. Mi chiedevo come facesse a tornare una persona così stupida da dormire con te. Ora, mi chiedo come siano rimasti lontani. Capisci i preliminari, sai come usare la lingua per portare una donna all'orgasmo, e di sicuro sai come usare il tuo cazzo. I miei complimenti per tutto quanto sopra. È meglio che Nicole non ti lasci mai andare. Ti prenderò sicuramente in braccio! Apprezzerei se mi permettessi di contribuire in qualche modo alle finanze della casa. Immagino che io e Nicole dovremmo sederci e elaborare un piano. Finché mi scopi come hai fatto negli ultimi due giorni, è tutto quello che voglio che tu faccia. Puoi tornare dal lavoro, sederti e lasciare che ti aspettiamo per quello che mi interessa.

Nicole intervenne: “Sono d'accordo. In effetti, preferirei averti sempre a casa così posso avere quel cazzo ogni volta che lo voglio. So che soffri di disturbo ossessivo compulsivo e vedo che ti piace tenere pulita la casa. Possiamo fare una piccola inversione di ruolo. Dick On Demand lo chiameremo. Pagherò il tuo mantenimento dei figli e pagherò la casa. Yami può fare la spesa e pagare le sue bollette personali. Noi due possiamo dividere le utenze... non lo so... lo risolveremo. Non sono preoccupato per questo. Finché posso averti quando e dove ti voglio. Si chinò per baciarmi profondamente.

“Non c'è dubbio che nessuno di voi sia mai stato sessualmente frustrato. Ci penserò io. Vorrei continuare a lavorare però. Parlerò con Reggie del mio programma intorno a voi ragazzi…..forse solo mezza giornata di lavoro o qualcosa del genere. E verrò pagato solo su commissione, niente più pareggi. Nicole, odio mettere l'onere finanziario su di te, ma se puoi aiutarmi a rimanere aggiornato sul mantenimento dei figli, terrò la casa pulita, manterrò i pasti cucinati e i registri finanziari in ordine. E io sarò al tuo cenno sessuale e chiamerò 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

«Kevin», iniziò Nicole, «preferirei averti a casa a mia disposizione. Voglio che tu resti a casa. Il mio programma ruoterà. Ecco perché ho ricevuto un bonus di iscrizione di $ 50.000. Non volevo dirtelo finché non avessi saputo che sarei rimasto con te. Ora sono sicuro. Yami e io possiamo aprire un conto cointestato e continuare a guadagnare. Yami, non devi più fare due lavori. Scegli quello che ti piace di più e mantienilo. Voglio che tu abbia abbastanza energia per goderti la cosa che ami, come me.

“Dannazione ragazza! Vai avanti con il tuo io cattivo e quel segno non ha bonus! Avrò sempre abbastanza energia per Kevin! Yami ha risposto rapidamente. Abbiamo riso tutti. “Mi piacciono i soldi extra che i tavoli d'attesa mi offrono, ma non mi piace dovermi spaccare il culo per fare soldi. E sono stanca di dover sfoggiare un po' di décolleté per guadagnare bene. Le persone semplicemente non danno più la mancia. Sai che ho guadagnato solo $ 250 la scorsa settimana per 6 notti? Posso tagliare i capelli durante il giorno e tornare a casa la sera e lasciare che Kevin senta l'odore dei miei piedi sporchi stando in piedi tutto il giorno. Quindi può tenere pulita la casa e fare la spesa e cose del genere e tu puoi tornare a casa dal lavoro e rilassarti. Sosterrai principalmente la famiglia, quindi meriti di non dover fare nulla a casa. Beh, nient'altro che farsi fottere! E sono sicuro che i tuoi piedi suderanno correndo in ospedale per quei lunghi turni di 12 ore! Penso che possiamo farlo funzionare. Kevin può rilassarti ogni notte. In effetti, dovresti incontrarci a Sagebrush per cena alcune sere e lasciare che Kevin ti massaggi i piedi mentre Paige ci aspetta!

“Va bene, va bene, appianeremo tutto più tardi. In questo momento voglio solo guardare la TV e coccolare i miei bambini. Faccio una nuova regola. Questa è una vecchia casa, quindi dovremo prendere l'aria centrale e fare un po' di ristrutturazione, ma possiamo controllare l'ambiente interno e sentirci a nostro agio. Dato che a Kevin piacciono gli odori del corpo, quando arriviamo a casa, Kevin ci spoglierà e si riempirà degli odori del nostro corpo e poi potremo occuparci dei nostri affari quotidiani ", ha detto Nicole.

ho parlato. “Non ho problemi con qualsiasi cosa voi ragazze decidiate. C'è solo un problema. Ogni volta che entri dalla porta, preparati a essere attaccato. Perché sono un figlio di puttana arrapato e quando ti porterò in camera da letto per spogliarti e annusarti i piedi, le fossette e l'inguine, sarò duro da morire. Nicole, Yami, voi due mi avete reso così felice e mi avete completato. Prometto di fare tutto il necessario per renderti felice. Ti voglio bene Nicola. Ti voglio bene Yami. Grazie per averlo reso possibile. Andiamo a letto."

Detto questo, andammo tutti mano nella mano in camera da letto. Yami corse indietro velocemente per portare dentro i cani, nudi. È tornata ridendo dicendo che pensa di aver fatto venire un infarto ai vecchi dall'altra parte della strada. Siamo crollati tutti sul letto dalle risate. Restiamo sdraiati in silenzio a guardare la TV. È stato molto bello. Dopo essermi addormentato per un po', mi sono svegliato per essere legato al letto con corde di sicurezza che avevo in casa. "Cosa?" Ho chiesto.

"Scusa, non avevi nessuna corda", disse Yami. Aveva alzato lo sguardo dalla mia vita dove lei e Nicole stavano facendo scivolare le loro lingue l'una di fronte all'altra su e giù per il mio cazzo. "Nicole voleva portarti a un orgasmo zampillante come hai fatto con lei."

«Ma sono troppo sensibile laggiù. È difficile per me stare fermo e prenderlo.

Nicola intervenne. "Yami, vuoi gli onori?"

"Riconoscimenti per cosa?" chiesi mentre giacevo lì il mio corpo si contraeva mentre cercavo di allontanarmi dalla raffica di lingue e mani che indagavano sulle mie regioni inferiori. Detto questo, Yami si è alzata sul letto, voltandosi dall'altra parte, si è accovacciata su di me, ha aperto le chiappe e si è seduta esattamente sulla mia faccia. Aveva piazzato strategicamente il suo buco del culo direttamente nella mia bocca. Ho subito iniziato a perdere precum. Questo sarà divertente!

Storie simili

Serata di poker con sorella parte 4

Per i temi, voglio mettere e altro. Ma, lo prometto, nessun maschio su maschio. Voi stronzi siete fortunati. non riuscivo a dormire. Devo andare al lavoro tra 3 ore, quindi spero che tu ne sia grato! LOL Se non hai letto la parte 1 e 3 (2 è facoltativa e non consigliata per i finti di cuore), probabilmente ti perderai. Questa è una storia di Brother Sister Taboo con un'età superiore a 18 anni. Se ti fa piacere fammi sapere, e cercherò di scrivere di più. Qualsiasi commento o suggerimento per ulteriori scritti è il benvenuto. Molto di ciò che è...

2.1K I più visti

Likes 1

Mandy adora cucinare

Mandy e io siamo sposati da circa ventiquattro anni. È una splendida bruna di 45 anni e mezzo che è 5'6 130 libbre e ha una figura perfetta 34C - 24 - 35. Dopo la nascita del nostro unico figlio, Mandy ha messo su circa 25 libbre, ma in tutto e per tutto posti, il suo culo fantastico e una linea di busto aumentata Considerando i nostri ventiquattro anni di matrimonio, la nostra attività sessuale si è stabilizzata in una volta alla settimana o giù di lì e il più delle volte consiste nella richiesta di Mandy, faccio sesso orale prima...

1.9K I più visti

Likes 0

La mia prima esperienza gay_(2)

Introduzione Era venerdì sera ed ero seduto a casa a guardare il porno come al solito. Quando ho deciso di guardare Craigslist, cosa che di solito facevo perché mi eccitavo così tanto da tutti i cazzi là fuori che avevano bisogno di succhiare. Stasera finirebbe per essere un po' diverso dalla maggior parte delle sere però. Ho finito per bere da pochi a molti e pubblicare la mia aggiunta che non avevo mai fatto prima. Ho pubblicato il mio annuncio dicendo che ero 26 bianco in buona forma e cercavo un bel cazzo grosso da succhiare. Ora a questo punto della...

1.7K I più visti

Likes 0

GANG BANG A SORPRESA

Anche se questo è accaduto quasi 15 anni fa, mi viene ancora duro quando ci penso. Ho deciso che è ora di condividerlo con il resto del mondo. Questa storia è vera. Scusa non ci sono cazzi mostruosi, ma penso che la verità sia comunque più calda. Mia moglie, chiamiamola Suzy, aveva 19 anni quando ci siamo sposati e io sono stata la sua prima volta. L'ho incoraggiata a cercare la propria sessualità e per il tempo ha resistito. Suzy è alta 5'6 circa 118 libbre bionda fragola con un fantastico set di tette 34C e un culo tondo e sodo...

1.8K I più visti

Likes 0

La nuova vecchia casa di Will: parte 3

Prima quel giorno.... Ciao, sono Rachel Phillips, sto chiamando il reverendo Greene? “Aspetta per favore” disse con calma la donna che rispondeva al telefono. Dopo un minuto di attesa, l'operatore donna ha risposto al telefono: “Rev. Greene ti parlerà adesso. Grazie disse Rachel. Dopo circa mezzo minuto, Rachel sentì e il vecchio tossendo iniziò a parlare al telefono. “Salve, sono il Rev. Greene, dal sito web” «Salve, reverendo Greene. Sono interessato alla tua organizzazione e ho alcune domande a cui potresti voler rispondere. Beh, perché non leggete il sito Web, la maggior parte delle domande che potreste avere saranno su- Voglio...

1.8K I più visti

Likes 0

Oh come l'amore ha artigli affilati, parte 3

Lo fissai con la confusione che mi si diffondeva sul viso prima di dire: “Sei un cosa? Darren mi fece un sorriso da gatto del Cheshire mentre rispondeva: Sono un Lemuriano. Arricciai le sopracciglia mentre lo guardavo accigliato. Con quel sorriso stampato in faccia, potevo dire che amava ogni minuto della mia confusione. Alla fine, non ce la facevo più e ho dovuto chiedere: Che diavolo è quello? Quel suo sorriso è diventato più grande in un sorriso Ho uno sporco segreto che voglio che tu indovini mentre lui rispondeva: Oh, sarà così divertente spiegare cosa sono. Vorrei iniziare parlando della...

1.7K I più visti

Likes 0

La mia migliore amica sorella_(3)

La mia migliore amica sorella Mi chiamo Bubba. Sono solo il tuo adolescente medio di 16 anni che sta attraversando tutta la merda ormonale che attraversano gli adolescenti. Ho 6,6 anni e non sono nella migliore forma della mia vita. La mia vita può essere un inferno vivente, che respira di tanto in tanto. Basta con me. Ti racconterò una storia sulla mia vita sessuale con la sorella della mia migliore amica. Penso a loro come alla mia seconda famiglia perché conosco tutta la loro famiglia dalla quinta elementare. Era una mattina luminosa per un sabato presto di merda. La famiglia...

1.7K I più visti

Likes 0

Bob troie sua moglie trofeo molto disponibile

BOB TROIA LA SUA MOGLIE DEL TROFEO MOLTO DISPONIBILE IL VOLUTTUOSO RICETTO DEL CAZZO: Bob guardò fuori dalla finestra di casa sua e guardò sua moglie, Vicky, guidare la sua auto sportiva di lusso su per il lungo vialetto circolare e parcheggiarla appena oltre la porta d'ingresso. Quando la Jag si fermò, lei scese e lui osservò il suo corpo assurdamente ben fatto ondeggiare intorno alla parte posteriore del veicolo e avviarsi verso la porta d'ingresso, ondeggiando provocatoriamente sui suoi stivali con tacco a spillo da 5 pollici. Era uno spettacolo pungente da vedere. Era vestita con una tuta arancione assolutamente...

1.7K I più visti

Likes 0

Il paradiso dei bikini

Questa è la seconda storia della serie, 'Soaked through' è dove tutto ha inizio... Trascorsa la serata con molta confusione, Debbie tornò al piano di sotto dopo che si era asciugata e si era cambiata. Indossava i suoi soliti abiti larghi e sbattuti al chiuso e si comportava come se gli eventi appena accaduti dopo il suo fradicio arrivo a casa da scuola non fossero accaduti. Non sapevo se dovevo parlarne o meno, visto che avrei dovuto essere il tutore, il responsabile. Mentre la serata volgeva al termine, ci salutammo entrambi e andammo a letto. Una volta che ero sdraiato lì...

1.7K I più visti

Likes 0

Il Devastatore - Parte 1

Il romanzo non stava catturando la sua attenzione quanto aveva sperato. Distratta, sfogliò le pagine. Gayle Thomas controllò l'ora sull'orologio, un piccolo regalo d'oro costoso di suo marito. Uno dei suoi tanti gesti per lenire il dolore delle sue lunghe assenze per lavoro. Ancora una volta, Jeremy aveva lasciato lei e la loro figlia Amy sole per molto tempo. L'orologio segnava le 11:43. Amy era ancora fuori. Film con alcuni dei suoi amici, le aveva detto. Avrebbe voluto non preoccuparsi così tanto. Amy era un bravo ragazzo e aveva già diciotto anni. Che cosa poteva mai combinare di cui lei avrebbe...

1.7K I più visti

Likes 1

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.